Come rimuovere l'odore di muffa dai tappeti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in casa avete dei tappeti che magari a seguito dell'umidità nell'ambiente presentano uno sgradevole odore di muffa, potete rimediare a ciò, adottando alcune tecniche di pulizia con svariati prodotti anche di tipo naturale. In riferimento a ciò, ecco una guida su come rimuovere l'odore di muffa dai tappeti in modo semplice ed efficace.

25

Occorrente

  • Acqua
  • Aceto
  • Spugnetta per piatti
  • Aspirapolvere
  • Bicarbonato di sodio
  • Talco mentolato
35

Per rimuovere la muffa dalle fibre dei tappeti, potete usare un'aspirapolvere al massimo della potenza, ma avendo l'accortezza di utilizzare la spazzola adatta per i tessuti. In alternativa è utile anche una spugnetta abrasiva come quella per i piatti, da strofinare con una certa forza nei punti in cui l'odore di muffa è più forte. Dopo aver fatto ciò, sbattete i tappeti all'esterno per liberarli dai residui, e poi preparate una soluzione dove l'acqua deve essere il doppio dell'aceto. A questo punto, il prodotto ottenuto lo cospargete sull'intera superficie del tappeto con uno spruzzino, facendolo rimanere in posa almeno per una mezz'ora.

45

Questo tempo è indispensabile per fare penetrare la soluzione nelle fibre del tappeto, in quanto l'aceto essendo un ottimo igienizzante e sgrassante è in grado di eliminare completamente la muffa. Trascorso tale tempo, asciugate poi con un panno di cotone, di lino oppure con una spugnetta, dopodichè sulle zone cospargete un po' di bicarbonato di sodio, stendendolo accuratamente con una spugna asciutta. L'azione leggermente abrasiva, disinfettante e mangiaodori del bicarbonato, serve a ottimizzare il risultato. Alla fine per rimuoverlo del tutto, è sufficiente usare una spazzola a setole morbide del tipo che avete per i vestiti. Un altro prodotto di facile reperibilità ed altrettanto efficace per rimuovere l'odore di muffa dai tappeti, è sicuramente il talco che in farmacia lo si può trovare di tipo mentolato.

Continua la lettura
55

Cospargendolo infatti a secco sulla superficie del tappeto sia quella superiore che inferiore, e lasciandolo in posa per una buona mezza giornata, è poi successivamente sbatterlo con un battipanni per ottenerlo di nuovo pulito e nel contempo inodore. Il vantaggio del talco contenente mentolo è anche quello di tenere lontano i moscerini, che prima della pulizia venivano attratti dall'umidità e quindi tentavano di nidificare tra le fibre ammuffite del tappeto. Se tuttavia una sola applicazione non si rivela particolarmente sufficiente, allora conviene insistere ancora una volta per ottenere il risultato prefissato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare odori cattivi da tappeto

Se in casa abbiamo dei tappeti che si sono sporcati ed emanano anche dei cattivi odori, possiamo intervenire utilizzando tecniche e prodotti adeguati; infatti, spesso capita che alcuni sono particolarmente intensi e difficili da eliminare, come ad esempio...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti a vapore

Sporco e macchie che attaccano in profondità i tappeti, oltre ad essere poco piacevoli alla vista, possono danneggiare gravemente le fibre e l'imbottitura protettiva. A queste problematiche, si aggiunge l'eccessiva polvere di un tappeto, che può provocare...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti con la scopa a vapore

Sporco e macchie che attaccano in profondità i tappeti, oltre ad essere poco gradevoli dal punto di vista puramente estetico, possono provocare gravi danni alle fibre e all'imbottitura protettiva. A queste problematiche, si aggiunge l'eccessiva polvere,...
Pulizia della Casa

Consigli per eliminare odori cattivi da tappeto

I tappeti sono un importante elemento di arredo della casa: la rendono più calda e confortevole e la decorano in modo piacevole. Tuttavia la loro manutenzione è un po' faticosa, specialmente se i tappeti sono a pelo lungo. In questa guida vi offro alcuni...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalla moquette

Non c'è cosa peggiore di dover avere a che fare con la muffa: questa provoca allergia, apnea, tosse e nella peggiore delle ipotesi anche problematiche di natura respiratoria. Esistono infatti molti metodi per eliminarla, e quando sono in grosse quantità,...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti in modo ecologico

I tappeti sono degli indispensabili elementi di arredamento che non devono mancare nella vostra casa: che siano colorati, persiani, orientali, in fibre naturali o sintetiche, inoltre sono destinati a sporcarsi molto facilmente ed è quindi molto importante...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di trucco dai tappeti

All'interno di questo articolo, andremo a parlare di pulizie. Nello specifico, andremo a rispondere a questa frequente domanda: come rimuovere le macchie di trucco dai tappeti? Quante volte ci è capitato a noi donne di macchiare il tappeto specialmente...
Pulizia della Casa

5 consigli per pulire i tappeti

I tappeti sono sicuramente tra i complementi di arredo più diffusi, ma anche i più odiati dalle casalinghe, poiché soggetti a sporcarsi sia a seguito del calpestio con le scarpe che in presenza di animali domestici. Per pulirli in modo adeguato in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.