Come rimuovere l'odore di cipolla dalla cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se amiamo cucinare spesso gli odori dei cibi si diffondono in tutto l'ambiente cucina, ma delle volte capita anche che aleggiano dei cattivi odori; infatti, quando utilizziamo la cipolla o l'aglio l'aroma è persistente, e tende a rimanere nella stanza per molte tempo anche se cerchiamo di aprire le finestre. Per risolvere questo problema ci sono dei rimedi naturali, per cui nei passi successivi di questa guida, vediamo come rimuovere l'odore di cipolla dalla cucina.

25

Occorrente

  • Aceto
  • Ciotole
  • Agrumi
  • Bicarbonato di sodio
35

Usate l'aceto

Oltre ai classici deodoranti spray che esistono in commercio per eliminare i cattivi odori, si possono invece realizzare con il fai da te dei prodotti naturali, economici e sopratutto che danno anche degli ottimi risultati. Un primo rimedio naturale ideale per assorbire gli odori è l'aceto, che deve essere posizionato in un recipiente largo sulla cucina, ma se la puzza si è diffusa nelle altre stanze della casa, allora usate più contenitori.

45

Utilizzate del bicarbonato di sodio

Un'altra soluzione è far bollire le bucce dei limoni e delle arance, riducendo lentamente la fiamma del fornello una volta che l'acqua giunge ad ebollizione. Questi agrumi producono un piacevole aroma, ma è opportuno controllare di tanto in tanto il livello dell'acqua ed aggiungerne altra, se dovesse essere necessario. Un altro rimedio naturale anche molto efficace, è di utilizzare del bicarbonato di sodio misto con le bucce di limone, da mettere in piccole bustine chiuse ermeticamente, ma avendo pero l'accortezza di fare dei piccoli forellini in modo che l'aroma si diffonda in tutta la casa, e quindi svolge anche la funzione di un vero e proprio mangiaodori. Inoltre mettete sulle superfici delle stanze dove c'è l'odore, le bustine precedentemente riempite o anche potete utilizzare delle tazze decorative, perché nessuno saprà qual è il loro reale scopo.

Continua la lettura
55

Usate sale grosso e limone

Prendete adesso e un cucchiaio di sale da cucina grosso, e utilizzatelo per strofinarlo sul tagliere e sul coltello subito dopo l'utilizzo. Questo assorbirà subito gli odori più forti, e quindi non resta altro da fare che usare dell'acqua calda per risciacquare il tutto. Si possono prendere anche dei fondi di caffè, che sono efficaci per assorbire la puzza di cipolla, nel caso in cui il sale non dovesse funzionare. Per le mani invece, spremete il succo di un limone in una ciotola, immergetele ed utilizzate una spugna per strofinare la zona che emana un cattivo odore. Il succo di limone eliminerà l'aroma della cipolla, e lascerà sulle mani un gradevole profumo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere la puzza di plastica dal frigorifero

Una delle parti della cucina più importanti, ma spesso maggiormente trascurata, è il frigorifero. Al suo interno infatti vengono riposti gli alimenti che consumiamo quotidianamente, e la sua pulizia e igiene sono fondamentali. Ma accade di frequente...
Pulizia della Casa

Rimedi contro il cattivo odore in bagno

Il bagno è un ambiente della casa dal quale purtroppo provengono innumerevoli e fastidiosi odori maleodoranti. Questi possono essere causati da diversi motivi: lo scarico del bagno, la fognatura o addirittura la presenza di muffe che si annidano sulle...
Pulizia della Casa

Come eliminare il cattivo odore dal water

In questo articolo, abbiamo pensato di proporvi un argomento veramente utile, che tratta un problema altamente diffuso nelle nostre case. Vogliamo appunto farvi capire come poter eliminare il cattivo odore, che viene fuori dal nostro water, in modo che...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori con prodotti naturali

Come spesso ci mostrano moltissime pubblicità in televisione, i cattivi odori si annidano un po' dovunque: per rimediare acquistiamo deodoranti, spray che si attivano al nostro passaggio, profumatori elettrici e non... Ma quanto sono efficaci questi...
Pulizia della Casa

Rimedi casalinghi per i cattivi odori in bagno

La casa può essere spesso invasa dai cattivi odori: prima o poi capita a tutti di entrare, per esempio, in bagno, e doversi tappare il naso per via di odori poco piacevoli, nonostante magari la pulizia sia fatta con regolarità e accuratezza. Sono molteplici...
Pulizia della Casa

Come utilizzare i fondi di caffè e le bucce di patate

Utilizzare le cose che molti buttano è diventato uno stile di vita. Oggi dobbiamo cercare di ridurre al minimo gli sprechi e prima di sbarazzarci di qualcosa che riteniamo non utilizzare più, dobbiamo soffermarci a riflettere se effettivamente quello...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori

Quante volte ci troviamo a cucinare dei cibi che sprigionano un odore non proprio gradevole, come per esempio broccoli e cavoli e non solo, anche gli animali domestici che teniamo in casa, anche se scrupolosamente ci dedichiamo allo loro pulizia quotidiana...
Economia Domestica

Come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera

Se volete mettere in ordine le vostre scarpe ma non volete che la vostra scarpiera sia un puzzolente rifugio di batteri avete trovato la guida che fa per voi. Infatti vi insegnerò come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera e come prevenirli per tenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.