Come rimuovere il calcare dalla vasca da bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il calcare è indubbiamente il problema più comune con cui ogni casalinga si trova prima o poi a combattere. Esso si forma sulle superfici che sono maggiormente esposte al passaggio dell'acqua, come ad esempio lavandini, vasche da bagno e sanitari. Molto spesso, per riuscire a debellarlo è necessario utilizzare dei prodotti molto forti, che però, pur essendo molto efficaci, rappresentano una seria minaccia per l'ambiente e per coloro che vivono in casa. Tuttavia, è possibile risolvere il problema utilizzando delle soluzioni composte da ingredienti naturali. Nella seguente guida vedremo in particolare come rimuovere il calcare dalla vasca da bagno.

25

Occorrente

  • Aceto bianco
  • Limone
  • bicarbonato
35

Non raschiare il calcare

I metodi che vi mostreremo per rimuovere il calcare dalla vasca da bagno sono del tutto naturali, ma estremamente efficaci. Sperimentandoli potrete accorgervi come sia possibile avere la meglio sul nemico numero uno delle pulizie domestiche anche senza spendere una fortuna. Questo perché il calcare per essere rimosso non va scrostato, bensì sciolto. Se provate ad eliminarlo raschiandolo via con qualche arnese vi ritrovereste solo una vasca ancora incrostata e per di più graffiata. Quello che vi occorre per eliminare il calcare dalla vasca da bagno sono: aceto di vino bianco, succo di limone e bicarbonato di sodio.

45

Utilizzare l'aceto bianco

Imbevete una spugna con l'aceto bianco leggermente tiepido e passatelo su tutta la superficie della vasca, rubinetteria compresa. Le tracce di calcare si dissolveranno lasciando lo smalto della vasca e le parti cromate perfettamente pulite e brillanti. Per i casi estremi, dove le incrostazioni sono ingenti e difficili da mandare via è preferibile eseguire un ammollo per tutta la notte con aceto. Volendo potete utilizzare un bicchiere di aceto bianco mescolato con due cucchiai di bicarbonato di sodio e qualche cucchiaio d'acqua per formare una miscela imbattibile anche nei casi più ostinati.

Continua la lettura
55

Usare il limone e il bicarbonato

Un altro ingrediente naturale in grado di sciogliere le incrostazioni di calcare è il limone. Tagliatelo a metà e strofinatelo con la parte interna direttamente sulle incrostazioni della vasca da bagno. Insistete più volte fino a che non noterete che le incrostazioni iniziano a sciogliersi. Anche in questo caso potete potenziare l'efficacia del limone addizionandolo al bicarbonato di sodio. Passate prima il limone sulle superfici da trattare e lasciate agire per 15 minuti. Versate del bicarbonato su una spugna e strofinatela sul calcare fino a che non si dissolverà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dalle pentole

Se siete voi che in casa vi occupate della cucina, conoscerete sicuramente macchie di calcare sulle pentole, bicchieri e quant'altro. Queste macchioline non indicano sporco, ma sono altrettanto fastidiose. Quindi, in questa semplicissima guida, vi spiegheremo...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare con prodotti naturali

L'eccessiva presenza di calcare nell'acqua, chiamato anche Carbonato di Calcio (CaCo3), spesso e volentieri lascia antiestetiche incrostazioni, dai rubinetti ai box doccia, dalla caffettiera alla lavastoviglie.Sarà capitato a chiunque di dover combattere...
Economia Domestica

5 modi per eliminare il calcare

È risaputo che quando l'acqua è dura, incrostazioni e calcare si formano facilmente. Rimuovere il calcare poi, può risultare davvero difficile e poco piacevole, anche se si utilizzano appositi prodotti chimici. Se siete interessati a conoscere ulteriori...
Pulizia della Casa

Come pulire un addolcitore d'acqua

Quando si vive in un luogo in cui l'acqua non è assolutamente pura, è fondamentale utilizzare degli addolcitori d'acqua per evitare di fare uso di un'acqua piena di calcare e di sostanze nocive. L'acqua prima di arrivare al proprio rubinetto, passa...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare in bagno

Il bagno è sicuramente uno degli ambienti della casa che risente maggiormente del calcare. Questo è causato dall'utilizzo dell'acqua corrente che porta con se quantità più o meno consistenti di calcare; se non si interviene subito per rimuoverlo,...
Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare

La maggior parte dell'acqua presente sul nostro territorio è ricca di calcare, a causa della sua origine. Molto spesso il calcare presente nell'acqua può costituire un vero e proprio problema per le tubature della nostra casa, depositandosi all'interno...
Pulizia della Casa

Come liberare i rubinetti dal calcare

La lotta che le casalinghe devono affrontare giorno dopo giorno è quella contro il calcare. La formazione di calcare sia all'esterno e sia all'interno delle tubature domestiche è una conseguenza dell'erosione e dello scioglimento delle rocce calcaree...
Pulizia della Casa

Calcare in bagno: trucchi per prevenirlo

Il bagno, è un luogo in cui si deve star bene, ci si deve rilassare facendo una doccia e deve dunque essere sempre ben pulito e ordinato. Uno dei nemici principali non solo dei sanitari ma soprattutto dei rubinetti del bagno, è il calcare. L'acqua calcarea,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.