Come rigenerare un muro rovinato senza dipingere le pareti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Generalmente nella propria casa si desidera avere i muri sempre puliti, integri e splendenti del loro colore naturale. Il tempo, l’umidità, gli agenti atmosferici e le muffe prima o poi fanno la comparsa sulle pareti e creano un inconfondibile alone scuro che vanifica la bellezza dell’ambiente, l’integrità del muro, l’igiene e la pulizia della parete. Pitturare la parete, passare sopra tinte fresche non sempre è la soluzione più opportuna, considerando la spesa per il materiale. In questo tutorial vengono date delle indicazioni su come rigenerare un muro rovinato senza dipingere le pareti.

26

Occorrente

  • Secchio, acqua tiepida, detergente delicato, spugna.
  • Acqua ossigenata 12 volumi, candeggina
  • Gomma magica o gomma pane
  • aceto bianco distillato o latte
36

Le macchie delle muffe compaiono negli angoli dei muri; infatti, l’umidità si insidia sulle pareti che poggiano un lato all’esterno della casa, (muri perimetrali) e sui muri del bagno. Docce e bagni caldi rendono l’ambiente ideale per le muffe. Le zone vicine ai termosifoni e dove si è soliti fumare sono sempre a rischio macchie. Per le pareti verniciate bisogna rimuovere dal muro ogni residuo di polvere e sporcizia. Questa operazione si può fare con l'aspirapolvere o un panno in microfibra. In questo secondo caso occorre versare in un secchio dell’acqua tiepida in cui si fa sciogliere del detergente delicato, il sapone di Marsiglia è perfetto. Poi, si deve girare la miscela e con con una spugna strizzata si passa sulle macchie una o più volte; così facendo il muro verniciato torna come nuovo.

46

Per le macchie più insistenti i passaggi devono essere più specifici e mirati. Bisogna eliminare con l'aspirapolvere i residui di polvere e le parti di muffa accantonate sul muro. In un secchio bisogna versare dell’acqua tiepida e 2 bicchieri di candeggina. Questa operazione è fattibile sulle pareti tinte di bianco, non è opportuno utilizzare la candeggina sulle pareti colorate. Durante il lavoro bisogna indossare una tuta protettiva per evitare che gocce di candeggina rovinano i vestiti. Occorre bagnare e strizzare la spugna prima di passarla una o più volte sulla parte da trattare. Si fa asciugare la parete per circa 1 ora e poi si ritratta. In pochi passaggi si rigenera una parete data per spacciata.

Continua la lettura
56

Per piccole macchie circoscritte si può utilizzare la gomma pane o la gomma magica. Poche e semplici passate riportano il muro al suo colore naturale. Per piccole macchie di muffa si può usare un panno bagnato con dell’acqua ossigenata a 12 volumi. Bastano 2/3 passate per far tornare il muro al suo colore originale. Le macchie più insistenti come il sugo o eventuali macchie di sangue si devono trattate con aceto bianco distillato o latte. Il procedimento è semplice; bisogna intingere un panno in microfibra e tamponare le macchie una o più volte. E’ importante trattare tempestivamente le macchie sui muri in quanto il tempo tende a fissarle negli strati di intonaco vanificando ogni rimedio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E’ importante trattare tempestivamente le macchie sui muri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in noce

Negli ultimi anni hanno acquistato sempre più successo i tanto desiderati e voluti parquet. Ma come ben sapete tutti, tali parquet sono variegati da diverse tipologie di materiali. Infatti tra i tanti elementi che li costituiscono oltre ai famigerati...
Ristrutturazione

Come sostituire un pavimento rovinato

Il pavimento, essendo sottoposto a continue sollecitazioni, è la parte della casa più soggetta ad usura. Ci si può trovare quindi nella necessità di doverlo sostituire tutto o in parte. Alcune volte occorrerà rimuovere solamente qualche maiolica...
Ristrutturazione

Come sostituire il listello di parquet rovinato

La nostra abitazione può subire il corso del tempo. Occorre a tal proposito agire in maniera appropriata affinché si possa contrastare tutto questo. Esistono tantissimi elementi di una casa necessitano di cura e attenzioni particolari. Ovviamente bisogna...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalle recinzioni di legno

La meravigliosa serenità regalata da un paesaggio bucolico, è da sempre fonte d'ispirazione per pittori e poeti! Il verde dei pascoli, le chiazze variopinte dei fiori e una staccionata sono gli ingredienti indispensabili per dare vita ad un paesaggio...
Economia Domestica

5 frequenti errori di lavaggio

Ogni capo che indossiamo ha un suo metodo di lavaggio, che possiamo scoprire andando a sbirciare la classica etichetta di stoffa posizionata all'interno di esso. Alcune volte però, succede che i nostri capi, vuoi per la fretta o per la sbagliata interpretazione...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalla moquette

Non c'è cosa peggiore di dover avere a che fare con la muffa: questa provoca allergia, apnea, tosse e nella peggiore delle ipotesi anche problematiche di natura respiratoria. Esistono infatti molti metodi per eliminarla, e quando sono in grosse quantità,...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dal frigo

La muffa è un fungo che vive e prolifera in luoghi umidi e chiusi o con una scarsa ventilazione. Bevande ed alimenti se vengono lasciati per troppo tempo in frigo possono diventare l’habitat ideale per la proliferazione e diffusione di muffe e batteri....
Economia Domestica

Come pulire la muffa in un frigorifero

Cibi e bevande lasciati troppo tempo in un frigorifero, possono provocare cattivi odori e fastidiose muffe, soprattutto all'interno dei cassetti o sugli scaffali. Quando la muffa comincerà a diffondersi all'interno del frigorifero, non potrete far altro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.