Come rifare bene il letto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il letto è un arredamento importante della casa; esso consente di riposare dopo un'intensa giornata lavorativa. Trovare un letto rifatto ad hoc quando si va a riposare è qualcosa che non ha prezzo. Generalmente rifare il letto è un'attività che si svolge (magari controvoglia) la mattina prima di uscire di casa. In questo modo la stanza risulta ordinata e pulita. È un gesto semplice e veloce, ma se si vuole rifare il letto in maniera impeccabile bisogna seguire alcune regole. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come eseguire questa operazione.

25

Occorrente

  • Imparare molto bene la tecnica
35

Cosa fare all'inizio

All'inizio bisogna aprire la finestra per fare arieggiare la stanza. Se piove è opportuno chiudere le imposte, mantenendo i vetri aperti. Successivamente si deve sgomberare il letto togliendo i cuscini e le coperture. Bisogna scuotere il tutto ed appoggiarlo al davanzale a prendere aria. Se non è possibile svolgere questa operazione bisogna sbatterli energicamente con un battipanni per far cadere eventuali capelli, cellule morte della pelle e pilucchi sul pavimento; poi, si devono appoggiare su una sedia. A questo punto si deve passare la scopa oppure il panno cattura polvere sotto al letto ed in tutta la stanza per eliminare tutti i residui di peli.

45

Rimettere a posto

In seguito si prende il copri-materasso, si rimette a posto e si sistema il lenzuolo. Poi, si bisogna tirare accuratamente da ambo i lati per spianare le pieghe. Successivamente si stende la coperta ed il copriletto e si spiana l'intera superficie con il palmo della mano. È opportuno fare un risvolto ampio e sistemare i cuscini in modo tale che coprono leggermente l'inizio delle coperture risvoltate; adesso si solleva il risvolto e si ricopre.

Continua la lettura
55

Dare un tocco di eleganza

A questo punto si tende il copriletto dai due lati dei cuscini; finalmente il lavoro è terminato. Se si vuole aggiungere un gradevole tocco di eleganza si può prendere come esempio un'antica usanza dalle nonne: mettere un sacchettino di garza pieno di fiori di lavanda nel cassettone e nel letto per poi toglierlo prima di coricarsi. Nelle profumerie si possono trovare delle confezioni già pronte, ma si possono anche preparare con il metodo fai da te comprando i fiori di lavanda in erboristeria e cucendo piccole delle 'bustine' di garza da legare in cima con un nastrino di seta. Se si decide di profumare il letto si possono prendere due batuffoli di cotone e versare sopra una goccia del profumo preferito, poi si mettono tra le federe nella parte sotto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Preparare La Base Per Rifare Un Pavimento

Se si desidera comprendere come rifare un pavimento, è importantissimo sapere che ci sono due procedure di posa in opera maggiormente usati: il "magrone" o colla. È tuttavia altrettanto importante conoscere le tipologie di pavimento presenti sul mercato...
Esterni

Come rifare la filettatura dell'alloggiamento di una vite

Se possedete un mobile come un tavolo o un armadio in legno ma sentite che un'anta o una parte di esso non è più molto solida o stabile perché una vite al suo interno si è allentata con il tempo o con l'usura (o è addirittura saltata), non preoccupatevi:...
Ristrutturazione

Come rifare il lastrico solare

Le abitazioni moderne devono far fronte a numerosi problemi legati al mutamento del clima e delle stagioni, sempre più spesso infatti si assiste a cambiamenti atmosferici che provocano disastri enormi e il più delle volte ciò è dovuto all'esasperazione...
Ristrutturazione

Come rifare il tetto di una mansarda

Oggi lo spazio in casa si può ottimizzare e renderlo funzionale, pratico e raffinato. Una mansarda ad esempio si può ristrutturare rendendola consone ad un determinato contesto di arredo, oltre che elegante e in grado di regalare certe emozioni. Infatti,...
Ristrutturazione

Come rifare il tetto ad un garage

Il tetto in generale subisce delle erosioni a causa di agenti atmosferici che incombono. Quando poi però comincia ad invecchiare, può iniziare a curvarsi e potrebbero verificarsi delle perdite. Nel caso del tetto di un garage lo indebolirebbero, danneggiando...
Ristrutturazione

Come rifare l'intonaco crollato

C'è stata una scossa di terremoto a casa vostra o qualche infiltrazione di acqua ed un pezzo di intonaco è crollato da una parete? State pensando a come risolvere questo disastro? Prima di chiamare i muratori, questa guida può aiutarvi a rifare da...
Ristrutturazione

Come realizzare una cucina sul balcone

Nel caso in cui l'ambiente cucina della vostra abitazione è piuttosto piccolo ed intendete invece sfruttare l'ampia balconata di cui disponete, potete con pochi e semplici passaggi realizzare una cucina completa proprio sul balcone, senza grossi interventi...
Esterni

Come restaurare un intonaco antico

L’intonaco è una parte integrante di ogni edificio; esso può essere antico oppure moderno. In entrambi i casi deve essere salvaguardato in quanto ha la funzione di proteggere la muratura dagli agenti atmosferici. Per questo motivo è importante restaurare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.