Come ridare brillantezza ai bicchieri

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I bicchieri generalmente contengono ogni genere di bevande e liquori, per cui sono soggetti a macchiarsi e a lasciare degli aloni che se non sempre vanno via a primo lavaggio. Continuando nella lettura di questo interessante articolo attingeremo degli utili suggerimenti su come ridare brillantezza ai nostri bicchieri. Cosa c'è di più bello di ammirare attraverso il mobile a vetrina di casa il proprio servizio di bicchieri brillare!

25

Utilizzare prodotti che contengano aceto o limone

Se abbiamo una lavastoviglie, i nostri bicchieri, dopo il lavaggio con i normali detergenti liquidi o solidi, avranno bisogno di un ulteriore risciacquo, al fine di rimuovere proprio la patina di calcare che potrebbe formarsi per la reazione fra il calore dell'asciugatura e l'acqua. Per aggirare questo ostacolo, è importante utilizzare prodotti che contengano aceto o limone. Se eventualmente ciò non fosse attuabile, potremo sempre rimediare versando qualche goccia di aceto o di limone direttamente nella vaschetta del detersivo della lavastoviglie, oppure potremo aggiungere mezzo cucchiaino di acido citrico in polvere, acquistato in farmacia.

35

Risciacquare i bicchieri in acqua fredda e con del succo di limone

Procedendo in questa maniera, sia i bicchieri che le altre stoviglie usciranno dalla lavastoviglie brillanti e privi di quella fastidiosa patina di calcare. Se invece il lavaggio viene effettuato a mano, il sistema sarà diverso e procederemo nel seguente modo: laveremo e sgrasseremo i bicchieri, con il normale detersivo per piatti, li risciacqueremo con acqua fredda e subito dopo li asciugheremo con un panno morbido. Se i bicchieri verranno riposti nello scolapiatti senza provvedere all'asciugatura, allora bisognerà risciacquarli con acqua fredda e con del succo di limone. Se trattiamo invece il lavaggio dei bicchieri di cristallo, dobbiamo tener presente che dovremo operare in modo diverso rispetto al vetro comune, soprattutto perché essi, essendo pregiati e piuttosto fragili, verranno sicuramente riposti in una cristalliera a far bella mostra di sè.

Continua la lettura
45

Lasciare i bicchieri di cristallo in ammollo con acqua distillata per circa un'ora

Per pulire i bicchieri di cristallo, dunque, potremo effettuare tutte le normali fasi di lavaggio ma, per renderli brillanti, sarà necessario adottare un piccolo accorgimento: dopo aver pulito e risciacquato il bicchiere, esso dovrà essere lasciato in ammollo con acqua distillata per la durata di circa un'ora, in modo che le particelle di calcare vengano scaricate, consentendoci così di avere un bicchiere completamente libero da calcare, ma soprattutto brillante. Se alla fine completeremo la cura di bellezza del nostro bicchiere, asciugandolo con un panno di daino, otterremo una brillantezza senza pari e potremo così esporlo nella nostra cristalliera, con la soddisfacente consapevolezza che, anche al successivo utilizzo, l'odiosa patina bianca risulterà ormai scomparsa del tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lucidare una vasca da bagno

Con il passare del tempo anche lo smalto della vasca da bagno perde la lucentezza, che ne caratterizzava la superficie quando era ancora nuova. L'umidità ed il vapore presenti nel bagno contribuiscono, insieme all'impiego di prodotti per la pulizia,...
Ristrutturazione

Idee low cost per rinnovare il bagno

Il bagno è la zona meno esposta di un'abitazione. Di certo non si ricevono gli ospiti nel bagno e speso si esclude questa stanza nel mostrare la propria casa ai visitatori. Inoltre, il bagno è il luogo dove cerchiamo relax dopo una lunga giornata di...
Pulizia della Casa

Come pulire le statue di marmo

Adoperato per rendere ancora più belle e lussuose le abitazioni di prestigio, ma anche per rendere più preziosa una rifinitura, il marmo è un materiale elegante che si presta per molti usi; infatti, molti artisti hanno usato questo materiale per plasmare...
Pulizia della Casa

Come pulire i tappeti persiani in casa

Quando si parla di lavori domestici, il consiglio di una casalinga è obbligatorio. Nel momento in cui quest'ultimo dovesse venire a mancare possiamo seguire questa semplice guida per svolgere al meglio questa operazione. Sostanzialmente ci sono due metodi...
Pulizia della Casa

Come ravvivare i colori dei tessuti

Molti di voi si ritrovano diversi capi in casa che hanno perso intensità di colore per differenti cause (luce, tempo, ecc.). I colori dei tessuti vegetali per esempio il lino e il cotone con il passare del tempo, con i frequenti lavaggi e la continua...
Economia Domestica

Come scegliere una lavastoviglie

La lavastoviglie è un elettrodomestico molto importante in casa, soprattutto se il nucleo familiare è composto da diverse persone o se ci sono degli eventuali ospiti. In commercio esistono svariati tipi di lavastoviglie, con caratteristiche e prestazioni...
Pulizia della Casa

Come pulire il rame con prodotti naturali

Il rame insieme all'argento e all'oro, fanno parte della cosiddetta categoria dei "metalli nobili", visto che interagiscono benissimo tra loro, per creare diverse carature, come nel caso dell'oro puro che grazie appunto al rame, da 24 carati scende...
Economia Domestica

Come riciclare le bucce di frutta e verdura per la pulizia della casa

Quando mangiate la frutta oppure delle verdure, non vi conviene buttare le bucce; infatti, è importante sapere che entrambe si possono riciclare per la pulizia della casa. Se l'argomento vi interessa, allora il consiglio è di leggere i passi successivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.