Come riciclare una lavatrice

di Massimo Mariotti difficoltà: media

Come riciclare una lavatrice E' sempre più facile parlare al giorno d’oggi di riciclo: spesso chi pratica tale iniziativa beneficia di un risparmio/guadagno economico, ma anche la collettività ne trae giovamento. Riciclare è importante perché dà l’occasione alle persone di sviluppare la propria inventiva, permette di pensare a come trasformare una cosa non più utile in un’ altro, più o meno diverso e potenzialmente necessario alla vita quotidiana. Carta, plastica, legname, vetro ecc. sono tutti materiali che vengono costantemente raccolti e ritrasformati in oggetti utili, diminuendo rifiuti per le discariche e nello stesso tempo l’inquinamento che attanaglia il mondo intero. Le cose si complicano magari per la restante parte di rifiuti non direttamente riciclabili. Gli elettrodomestici, ad esempio, sono articoli presenti in tutte le case e in grandi quantità: sono riciclabili anch’essi ma non cosi facilmente come per le materie precedentemente elencate. Ad esempio la lavatrice, che è il terzo elettrodomestico più presente nelle abitazioni italiane dopo il televisore ed il frigorifero è riciclabile? Certo, vediamo come.

1 La lavatrice è composta da diversi elementi riciclabili, ma voglio soffermarmi in particolare su tre parti fondamentali di essa: il motore, il cestello in alluminio e l’oblò in vetro.

2 Il motore di una lavatrice è elettrico ed è molto potente. Una volta smontato, possiamo utilizzarlo per realizzare mole per coltelli e forbici, può diventare una macchina lucidante per pavimenti e vetri (applicando ad esso idonee spazzole), e tanti altri oggetti che necessitano di un motore a rotazione. Riconosco che serve molta inventiva, passione e dimestichezza ma nulla è impossibile. Se non volete spremervi troppo le meningi, ricordatevi che i motori elettrici sono ricchi di rame: in esso è presente tra i 0,7 e 1,2 kg di rame, materiale che oggi è pagato molto bene.

Continua la lettura

3 Il cestello è completamente in alluminio ed anch'esso è pagato molto bene come materiale.  Ma questo può facilmente trasformarsi in tante altre cose.  Approfondimento Come riciclare gli avanzi di sapone (clicca qui) Ho visto cuocere le caldarroste in un cestello di una lavatrice con carica dall'alto (e vi assicuro vengono benissimo), può diventare anche un pratico barbecue (mettendo la legna all'interno), è possibile ottenere anche oggetti di arredo quali lampadari ( inserendo un luce all'interno), un pouf (applicando ruote alla base e un cuscino in sommità), o addirittura un porta riviste (basta realizzare una base tonda in legno e vetro ed eliminare il coperchio di un cestello si una lavatrice a carica dall'alto).. 

4 Con l'oblò possiamo realizzare un vaso per piantare fiori, creare composizioni floreali e/o di arredo moderno. Ma può, con un po di spirito di adattamento, anche una comoda insalatiera o un grazioso centro tavola, se magari decorato con colori per vetro o con stencil.

Come riutilizzare un motore da lavatrice Come pulire la lavatrice con l'aceto 10 consigli per usare correttamente la lavatrice Come controllare lo scarico della lavatrice

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili