Come riciclare gli avanzi di sapone

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il momento in cui il sapone in tavoletta, sia esso da bucato o per l'igiene personale, è quasi del tutto consumato, l'ultimo piccolo pezzo sarà difficile da utilizzare e molto brutto da vedere nel portasapone. Tuttavia, non necessariamente bisogna buttarlo ma, potrà essere riutilizzato, in modo gradevole e conveniente. Basterà solo qualche vecchio avanzo, una grattugia a grana grossa, un po di buona volontà e, seguendo attentamente gli utili consigli di questa guida scoprirete come riciclare gli avanzi di sapone.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Residui di sapone a pezzi, grattugia, scatola di plastica con coperchio forato
38

Procuratevi una scatola forata in plastica

Innanzitutto, procuratevi una bella scatola, meglio se di plastica e forata, dove andrete a conservare gli avanzi, aspettando che si secchino e. Che ce ne siano un discreto numero per poterli riutilizzare. Quando ne avrete messi da parte a sufficienza, passate alla trasformazione dei residui. Prendete in considerazione per esempio il sapone per bucato.

48

Riducete il sapone da bucato a scaglie e miscelatelo con acqua bollente

La classica tavoletta di sapone di Marsiglia, potrà diventare uno sgrassatore o un detersivo per pavimenti. Basterà ridurre il sapone in scaglie, miscelarlo con pari peso di acqua bollente e aspettare che si sciolga completamente. Una parte del sapone grattugiato potrà essere conservato in scatolette di carta, ed utilizzato per addizionare il detersivo per lavatrice. Basterà aggiungerne un po', insieme al bicarbonato di sodio, nella pallina da posizionare nel cestello della lavatrice. Si otterrà in questa maniera un detersivo dal magnifico effetto sbiancante.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Sciogliete le scagliette di sapone in acqua bollente e poi mettetele in un dispenser

Basterà mettere delle scagliette di sapone in garzine di cotone o, se volete fare una cosa più chic, in fazzoletti di lino e, richiudere con nastri o passamanerie. L'utilizzo di certo più consueto dei residui di saponi solidi, è la loro trasformazione in liquidi. Ancora una volta, sciogliete le scagliette in acqua bollente (per ogni chilo di scagliette, 300 grammi di acqua bollente), mettetele in un dispenser per sapone ed utilizzatelo come normale sapone liquido. Questi sono solo alcuni dei possibili utilizzi del sapone avanzato. Ma certamente la vostra fantasia ne troverà altri; l'importante è ricordare una regola basilare per l'arte del riciclo: conservate bene ogni cosa, catalogandola in modo opportuno perché sia pronta quando la vostra fantasia lo richiederà.

78

Create dei sali da bagno con le rimanenze dei saponi solidi

Con le rimanenze dei saponi solidi che usiamo normalmente per l'igiene della persona, potrete creare dei sali da bagno profumati. Prendete dei barattoli di vetro trasparente, magari di diverse forme, e alternate strati di sale grosso con strati di scaglie di sapone, fatte sempre con una grossa grattugia. Se disponete di saponette di diversi colori, il risultato sarà ancora più gradevole. Coprite ogni vaso con un pezzetto di stoffa, del colore che più vi piace o che più si abbini alle tonalità del vostro bagno, e legate con nastri di raso o cotone o altro materiale a vostro piacimento. Otterrete dei bellissimi vasetti, adatti per un benefico bagno rilassante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come usare il sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un particolarissimo tipo di sapone che viene prodotto con ingredienti totalmente naturali. La sua caratteristica principale è quindi quella di ...
Pulizia della Casa

Come fare un gel sapone da bucato in casa

Nella seguente guida verrà spiegato come fare un gel sapone da bucato in casa. Ma perché farlo in casa e non acquistalo direttamente al supermercato ...
Pulizia della Casa

Come fare il sapone con il bicarbonato di sodio

Il sapone fatto in casa è semplice da fare e costa molto meno rispetto a quello di marca, acquistato al supermercato. L'aggiunta di bicarbonato ...
Economia Domestica

10 usi domestici del sapone di marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un prodotto naturale ed ipoallergenico. Si costituisce di solo olio d’oliva e soda e non contiene profumi ed additivi ...
Pulizia della Casa

Come suddividere i capi in lavatrice

Per un bucato ben fatto, è necessario adottare alcuni piccoli accorgimenti. Grazie ad un buon utilizzo della lavatrice, infatti, eviterete di rovinare gli indumenti durante ...
Pulizia della Casa

Come fare il detersivo per lavatrice in casa

Il bucato in lavatrice comporta costi non solo per quanto riguarda l'energia elettrica, ma anche per i detersivi che vengono utilizzati una sola volta ...
Pulizia della Casa

Come Disinfettare Il Bucato

Oggigiorno, in particolare per chi ha figli e animali domestici, risulta essere indispensabile seguire tutte le indicazioni possibili sul bucato e fare attenzione alla nostra ...
Economia Domestica

Come pulire casa risparmiando

Pulire la propria casa non è mai un compito gradevole e piacevole, ma periodicamente è necessario farlo. Questo ci fa perdere molte ore preziose e ...
Pulizia della Casa

Come utilizzare le noci del sapone

Biologico, ecologico, green, 100% naturale: tutti aggettivi che sempre piú comunemente utilizziamo e ricerchiamo sulle etichette dei prodotti per le pulizie. Fortunatamente negli ultimi anni ...
Pulizia della Casa

Come sbiancare le tende gialle

Perché la nostra casa risulti sempre in ordine e confortevole dobbiamo dedicarle tante cure. La pulizia e l'igiene sono quindi prioritarie. Per goderci davvero ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.