Come ricaricare il gas del condizionatore

di Rita Malizia difficoltà: media

Come ricaricare il gas del condizionatore La riduzione del livello del gas e dell'efficienza di un condizionatore non sono eventi "fisiologici", in quanto il gas che scorre nel circuito non si consuma in maniera naturale ma necessita di una perdita per ridursi di quantità. Se vi capita spesso di dover ricaricare il condizionatore, vuol dire che il circuito subisce una perdita a causa di un micro foro che deve essere subito rilevato e riparato. La ricarica può essere necessaria anche dopo una generica riparazione che richiede la momentanea manomissione del circuito di raffreddamento. Per effettuare la ricarica del condizionatore esistono due opzioni: rivolgersi ad un servizio specializzato o effettuare il lavoro in maniera indipendente. Nei passi della guida a seguire troverete tutte le informazioni necessarie su come ricaricare il gas del condizionatore autonomamente.

1 In commercio esistono semplici kit già pronti e semplici da utilizzare per ricaricare il proprio condizionatore. Installate il tubo di carica sulla porta della bassa pressione (assicuratevi di utilizzare una protezione per gli occhi). Se il sistema è completamente scarico, potrebbe essere contaminato dall'umidità e la carica eseguita non comporterà risultati soddisfacenti, a meno che la fonte della fuga del gas sia riparata e il ricevitore di essiccazione sia sostituito. Il sistema deve essere riparato utilizzando una pompa a vuoto per rimuovere l'aria e l'umidità (è possibile anche aggiungere dell'olio nel compressore, per verificare eventuali perdite di gas).

2 Spruzzate un soluzione di acqua e sapone sui raccordi del condizionatore, per accertarvi che non si formino delle bolle d'aria. Controllate che le batterie di condensazione non siano ostruite da detriti e che il compressore sia in perfetta funzione. Per testare un compressore con un basso livello di carica potrebbe essere necessario controllare il pressostato (è situato nella maggior parte delle volte sull'accumulatore). Spurgate il tubo di carica aprendo la valvola fino a farla riempire con il refrigerante, poi lentamente allentate il raccordo di ottone che collega il tubo flessibile alla valvola stessa e infine avvitatela saldamente. Se la pressione è inferiore alla gamma consigliata, seguite le istruzioni fornite dal produttore per ricaricare il sistema.

Continua la lettura

3 Collegate il tubo flessibile all'attacco del moto-condensante e attendete qualche minuto per rilevare il livello del gas dal gruppo manometrico (le fasce colorate della scala manometrica corrispondono a livello della carica del gas).  L'operazione di ricarica sarà terminata quando l'indicatore del manometro si stabilizzerà sulla fascia indicante il livello esatto del gas.. 

Condizionatore d'aria: come cambiare il filtro Come effettuare la sanificazione del condizionatore Come installare un condizionatore senza unità esterna Come risparmiare sull'utilizzo dell'aria condizionata

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili