Come restaurare un pavimento in mattoni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pavimento rappresenta la parte dell'appartamento maggiormente soggetta all'usura, agli urti oppure all'umidità (specialmente nei piani bassi di una palazzina): qualora fosse fatto di mattoni (laterizi), esso potrebbe tendere a consumarsi oppure sconnettersi, se posizionato sopra un solaio in legno, per colpa delle vibrazioni di quest'ultimo.
Ma come bisogna restaurare correttamente un determinato pavimento in mattoni antico? Se non conoscete la risposta esatta, vi consiglio di leggere attentamente tutte le istruzioni che vengono riportate nei passaggi successivi della seguente pratica e rapida guida.

26

Innanzitutto, affinché si possa restaurare un pavimento antico nel modo migliore, bisognerà procedere con un rilievo ed un’approfondita analisi, evidenziando lo stato di conservazione: anche una ricerca storica potrebbe risultare utile per conoscere bene gli eventuali ulteriori restauri. Alcune volte, i pezzi del pavimento perdono aderenza con il massetto: in questa situazione, sarà sufficiente smontarli e rimontarli secondo il disegno di posa (se sono in buono stato) oppure sostituirli con dei nuovi elementi dalle dimensioni e dalla forma uguali agli originali.

36

Spesso, la rimozione della pavimentazione potrebbe essere un vantaggio; infatti, sarà possibile realizzare ex-novo il massetto e fare in modo che, sotto quest'ultimo, passino le linee degli impianti elettrico, idrico e del riscaldamento: ciò andrà a beneficio della muratura, dove le tracce saranno contenute al minimo.
Il metodo che occorre adottare per rimuovere e ricostruire un pavimento è quello di rifarlo utilizzando dei materiali di recupero ed avendo cura di realizzarlo identico a quello originale: in caso contrario, si dovranno analizzare i pavimenti oramai storicizzati (anche se non originali), presenti in altri ambienti del medesimo edificio.

Continua la lettura
46

Se desiderate riproporre il pavimento originale, precedentemente al proprio smontaggio, sarà opportuno effettuare dei rilievi approfonditi (comprendenti, ad esempio, dei disegni o delle fotografie), per disporre delle indicazioni dettagliate per il rimontaggio, che andrà eseguito attraverso dei materiali di recupero oppure nuovi (qualora fosse necessario).
Anche la scelta del materiale è essenziale: infatti, ci sono numerose tipologie di laterizi, le cui caratteristiche differiscono per dimensione, colore (che può andare dal giallo al rosso cupo e al marrone) e ruvidità della superficie (che potrebbe essere irregolare o levigata, secondo la manifattura).

56

Da non sottovalutare è anche la selezione della malta nei giunti (che potrebbe essere bianca, scura o addirittura di una colorazione simile al laterizio).
Quando avrete terminato il pavimento, è necessario porre molta attenzione al trattamento finale, perché il pavimento potrebbe risultare più o meno lucido ed avere uno specifico grado d'idrorepellenza: infatti, esistono particolari tipologie di cera naturale capaci di assolvere questi compiti, che contribuiscono all'effetto conclusivo in maniera rilevante.
Per orientarsi sulle migliori scelte, in sede progettuale, bisogna osservare dei campioni di materiale: è possibile effettuare anche delle campionature in loco, per vedere varie soluzioni prima di procedere definitivamente con il lavoro.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Idee per rendere abitabile un rustico

Vivere in una casa rustica è diventato un sogno per tutte quelle persone che, stressate dai ritmi incessanti del lavoro e del caos cittadino, ricercano ...
Economia Domestica

5 modi per risparmiare nella creazione di un giardino

Se abbiamo intenzione di allestire un giardino, e nel contempo risparmiare per quanto riguarda l'acquisto di materiali vari, dai vasi alle cassette, fino ai ...
Ristrutturazione

Come restaurare un scala antica

I progetti di recupero e restauro di edifici antichi si trovano spesso a dover fare i conti con problematiche riguardanti le scale. Sia dal punto ...
Ristrutturazione

Come restaurare un pavimento antico

Per questo intervento ci sono diversi materiali, che opportunamente maneggiati, ci consentono di effettuare un ottimo lavoro. Se nella nostra casa abbiamo un pavimento antico ...
Ristrutturazione

Come restaurare un pavimento in legno

I pavimenti in legno (materiale pregiato e durevole che si mantiene nel tempo), hanno un aspetto caldo, intimo e tradizionale. Se quindi avete un pavimento ...
Ristrutturazione

Come creare un riscaldamento a pavimento

Se siamo proprietari di una casa, sappiamo bene che ogni tanto bisogna effettuare alcuni lavori o di manutenzione quindi per mantenere sempre la nostra abitazione ...
Arredamento

Come arredare una casa in stile contemporaneo

Se si è deciso di restaurare la propria casa e si vuole arredare in stile contemporaneo si può fare anche senza dover rinunciare ad alcuni ...
Ristrutturazione

Come restaurare un vecchio garage

Il garage, comunemente chiamato anche "box", è uno spazio molto importante dell'abitazione. Infatti, esso non solo consente di parcheggiare una o più automobili, ma ...
Ristrutturazione

Come decorare casa con mattoni a vista

Chi non ha mai sognato di vivere in un loft di New York? Ovviamente non possiamo garantire lo stesso panorama ma una cosa è certa ...
Esterni

Come posare un pavimento per esterno

Una piastrella può dare al vostro ingresso di casa un aspetto lussuoso. In commercio ci sono molte varietà, colori e modelli di piastrelle di ceramica ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.