Come realizzare uno svuotatasche in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In una casa, è sicuramente molto importante avere a portata di mano un oggetto in cui deporre tutti le cose che si utilizzano quotidianamente, ossia tutti quegli oggetti che si hanno sempre a portata di mano, come ad esempio il telefonino, l'orologio, le monete, il portafoglio e tanto altro. Quest'oggetto comunemente conosciuto come svuotatasche, si può acquistare in molti centri che vendono prodotti specifici per la casa, ed è disponibile di diversi materiali. Tuttavia, nella seguente guida, vi illustrerò come realizzare uno svuotatasche in legno, in modo semplice e veloce. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Murali in legno 2 pezzi da 30 cm
  • Murali in legno 2 pezzi da 20 cm
  • Tavolette di legno compensato 20 x 30 cm
  • Cornice in legno 20 x 30 cm
  • Cerniere di ottone 2 pz.
  • Viti a legno
  • Chiodini e colla vinilica
  • Prodotti e colori per la finitura
37

Innanzitutto, uno svuotatasche non è altro che una scatola di legno, simile ad un portagioie, con l'unica differenza che si sviluppa principalmente in orizzontale, e non ha la forma del classico forziere. Per realizzarlo completamente in legno, come prima cosa procedete a ritagliare le due basi, prendendo delle tavolette di legno compensato di forma rettangolare, e di circa un centimetro di spessore. Per realizzare invece la struttura portante della scatola, utilizzate dei murali in legno dello spessore di quattro centimetri, con cui realizzerete la cornice, che poi fisserete su una delle due basi con della colla vinilica, tenendola ferma con un morsetto, giusto il tempo per farla essiccare.

47

A questo punto, non vi resta che acquistare, costruire o riciclare una vecchia cornice. La prima opzione è sicuramente la migliore, visto che nei centri di bricolage si possono trovare di diverse dimensioni, compresa quella con cui vi accingerete a realizzare la chiusura dello svuotatasche. La cornice, va fissata sul lato posteriore del murale rettangolare, con delle cerniere di ottone e viti a legno, queste ultime acquistabili in un negozio di ferramenta. Per completare la preziosa scatola, prendete l'altra base ricavata precedentemente con il legno compensato, e incastratela con della colla ed alcuni chiodini nella calettatura della cornice.

Continua la lettura
57

Terminata del tutto la lavorazione, non vi resta che rifinire lo svuotatasche di legno con un dipinto a mano sulla parte superiore, utilizzando dei colori a tempera, e protetti con vernice finale, oppure tinteggiarla del tutto con vernici ad acqua, a cera o lucidarla a tampone, rivestendola poi all'interno con stoffa damascata, seta o velluto. Lo svuotatasche adesso può finalmente essere appoggiato sul tavolo del soggiorno o su quello dell'ingresso della casa, per la posa e la conservazione dei vostri oggetti personali. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riempire i vuoti tra le pareti di compensato

Qualche volta nella propria abitazione si ha l'esigenza di realizzare una parete divisoria utilizzando il compensato. In questo caso sorge il problema di come riempire il vuoto che si crea nell'intermezzo. Quest'ultimo causa problemi specialmente durante...
Arredamento

Come costruire bacheche per collezionare oggetti

Capita di avere in casa tanti oggetti a cui teniamo particolarmente oppure delle collezioni di bambole o souvenir acquistati nei nostri viaggi e non sappiamo come custodirli al meglio. In tutti questi casi, molto spesso non abbiamo tempo o voglia di andare...
Arredamento

Come creare un portariviste in legno

Che siate esperti del fai da te o che siate al vostro primo lavoretto, una realizzazione particolarmente facile ma che dà grande soddisfazione è un portariviste in legno. Realizzare un portariviste in legno non è infatti complicato e vi basteranno...
Arredamento

Come realizzare una sedia con il cartone

Se siete amati del bricolage e vi cimentate spesso in quest'hobby, nei prossimi passaggi troverete le istruzioni per realizzare una sedia dal design molto semplice, sostanzialmente sarà una soluzione multistrato, comoda e funzionale. Otterrete un pezzo...
Esterni

Casa ecologica in bambù

Negli ultimi tempi si sta diffondendo l'idea di costruire in maniera ecologica ed in sintonia con l'ambiente. Ciò, probabilmente, è dovuto anche al fatto che le nuove leggi in materia edilizia prevedono delle regole ben precise per la salvaguardia dell'ambiente....
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in vinile

Come vedremo nel corso di questa guida, i pavimenti in vinile possono essere considerati una buona soluzione per rinnovare una camera senza spendere una cifra economica considerevole. È sufficiente infatti un po' di pazienza e una buona dimestichezza...
Economia Domestica

Come costruire una lavatrice off-grid con pochi euro

Una lavatrice off-grid riesce a lavare un carico di biancheria in circa 20 minuti; inoltre, è portatile, consentendo il trasporto vicino ad una fonte d'acqua. Il sapone da utilizzare deve essere biodegradabile, cosicché l'acqua di lavaggio può essere...
Ristrutturazione

Come appendere uno specchio pesante

Uno specchio può migliorare l'aspetto di una stanza rendendola più luminosa e più ampia, specie se questa è di piccole dimensioni. È necessario sapere come appendere uno specchio pesante al muro, per evitare seri danni se non è rinforzato correttamente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.