Come realizzare un polder

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Un polder costituisce un tratto di mare asciugato in modo artificiale, tramite dighe e sistemi di drenaggio. Rappresentando una porzione di terreno pianeggiante recintata da argini, esso potrà avere un contatto con l'acqua all'esterno soltanto attraverso i dispositivi ad azionamento manuale. Dovete considerare che il livello del suolo dentro questi acquitrini prosciugati decresce nel tempo e qualsiasi polder si ritrova al di sotto del livello dell'acqua nelle aree circostanti per un momento più o meno lungo.
Ad ogni modo, è molto importante prestare attenzione a non impostare il livello acquifero troppo ridotto all'interno del polder. In caso contrario, le condizioni di carenza provocherebbero danni al sistema. Proseguendo nella lettura di questa guida particolare, vedrete come si deve realizzare correttamente un polder.

27

Occorrente

  • Pompe idrovore
  • Acqua
  • Terreno
  • Semi di vario tipo
37

L'acqua penetra nel polder mediante una variazione della pressione esercitata sulle acque sotterranee, in funzione del clima o per l'eccessivo trasporto dell'acqua da fiumi e canali. In questi casi, il polder deve solitamente contenere l'acqua in eccesso. Essa andrà pompata o drenata con l'apertura delle chiuse approfittando della bassa marea.
Per realizzare un qualunque polder, sono necessari ben 7 anni di tempo. Durante il primo anno, dovete innanzitutto provvedere all'innalzamento degli argini nell'area che occorre bonificare. In questa maniera, all'interno del polder con le pompe idrovore si espelle l'acqua marina depositata internamente al margine eretto e viene fatta rifluire nel mare aperto.

47

Durante la fase successiva all'innalzamento degli argini nella zona da bonificare e all'espulsione dell'acqua marina dal polder, dovrete procedere all'installazione delle pompe idrovore nel terreno. Questo con l'obiettivo di rimuovere le infiltrazioni di acqua marina.
Successivamente, è necessario installare lungo i margini alcuni sistemi di galleggiamento in grado di permettere l'individuazione dell'innalzamento dell'acqua fra la diga ed il terreno da coltivare. Dal secondo anno fino al quarto anno, bisogna compiere il prosciugamento delle terre dall'acqua salmastra, consentendo la fioritura delle prime vegetazioni e l'essiccamento del fango.

Continua la lettura
57

Dopo aver reso ottimamente funzionante il sistema di espulsione dell'acqua marina, dovete installare un sistema di irrigazione. Per concludere, è necessario bruciare tutta la vegetazione presente sul fondale marino e quella cresciuta nel corso degli anni. In seguito, provvedete a rivoltare il terreno per incrementare la fertilità di quest'ultimo.
Fatto ciò, avete l'opportunità di iniziare a coltivare. Ricordatevi che gli esperti del settore suggeriscono di piantare i semi di giunco. Le sue radici migliorano notevolmente la compattezza del terreno e lo rendono abbastanza più solido.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Impostate sempre il giusto livello d'acqua all'interno di un polder.
  • Piantate i semi di giunco per rendere più solido il terreno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 suggerimenti per una spesa sostenibile

Il nostro pianeta è in difficoltà, è un dato di fatto: inquinamento, sfruttamento smodato delle risorse, stanno portando la Terra verso un punto che potrebbe essere di non ritorno. Non dobbiamo immaginare però che ciò avverrà in futuro lontano,...
Arredamento

come arredare casa in stile marina

Quando si arreda una casa generalmente si tiene conto dei propri gusti e delle proprie passioni. Per gli amanti del mare o dei viaggi su nave, è perfetto uno stile marina per poter arredare con originalità ogni ambiente della propria casa. Non necessariamente...
Ristrutturazione

Come affrontare la presenza di amianto in un condominio

Di grande attualità, l'argomento della pericolosità dell'amianto torna ogni giorno a fare rumore. Nei condomini, nei magazzini, nelle casette di campagna o, peggio, nei locali aperti al pubblico. L'amianto è un materiale che potrebbe essere molto utile...
Economia Domestica

Vantaggi e svantaggi di uno scaldabagno a pompa di calore

Con l'avanzare dell'inverno inevitabilmente dobbiamo pensare a rendere più confortevole e calda la nostra abitazione. Sappiamo bene come un momento rilassante, come un buon bagno o una buona doccia, possa trasformarsi, durante il periodo invernale, in...
Esterni

Come rimuovere un prato sintetico

Cambiare idea è una cosa che vi succede spessissimo? E magari anche su grandi opere casalinghe? Non vi preoccupate, ci sono rimedi per qualsiasi cosa! Oggi abbiamo deciso di spiegarvi come rimuovere un prato sintetico, una faccenda che preoccupa molti,...
Ristrutturazione

Amianto sul tetto di casa: a chi rivolgersi per la rimozione

Le nuove normative in merito alla rimozione di materiale altamente tossico, nocivo ed inquinante, come l' amianto prevedono che entro il 2016 tutti i rivestimenti e le coperture realizzate con tale prodotto, un tempo molto in uso in campo edile, vengano...
Ristrutturazione

Come sistemare una parete ricoperta di muffa

Se la vostra casa è particolarmente umida ed è rimasta chiusa per molto tempo, può succedere che la muffa ricopra completamente intere pareti. Se ciò dovesse accadere, non non c'è bisogno di disperarsi perché la si rimuovere senza troppe difficoltà....
Pulizia della Casa

Come comportarsi dopo un incendio

La guida che andremo a sviluppare nei tre passi che seguiranno a questa breve introduzione, si occuperà di spiegarvi come comportarsi dopo un incendio. Lo sappiamo, le cause che possono far scaturire un incendio domestico sono davvero tante. Basta anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.