Come realizzare un mini terrario di muschio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial dedicato al fai da te, con un po' di pazienza e seguendo le giuste dritte, è possibile realizzare dei lavori davvero interessanti e particolari, molto adatti a decorare la casa e persino ad abbellire la tavola degli ospiti. Di seguito in particolare ti indicherò come sia possibile realizzare un mini terrario fai da te con il muschio, un progetto molto veloce e semplice da realizzare. Vediamo dunque di seguito come procedere correttamente e senza investire una cifra economica esagerata.

25

Acquista gli strumenti occorrenti

Tieni conto innanzitutto, che per la buona riuscita del lavoro è necessario acquistare gli strumenti adeguati, ovvero uno strato e una buona zolla di muschio di qualsiasi genere (prima di acquistare il muschio assicurati che il rivenditore sia affidabile e che non ti venda un muschio raccolto male). Come contenitore per il muschio invece puoi usare una ciotola di vetro o un vaso di grandezza media (se ti piace l'idea puoi acquistare anche altri oggetti decorativi, ad esempio sassolini e piccoli alberelli da porre al centro del terrario). A questo punto puoi procedere con la realizzazione vera e propria del lavoro.

35

Disponi i sassolini e il muschio

Durante la prima fase del lavoro devi preparare il muschio adeguatamente, inumidendolo con un nebulizzatore e facendo in modo di eliminare l'acqua in eccesso (questo trucco ti consente di modellare il muschio più facilmente). A questo punto puoi disporre i sassolini sul fondo del recipiente di vetro e adagiarvi sopra il muschio bagnato. Adesso puoi passare alla fase successiva.

Continua la lettura
45

Aggiungi il carbone attivo e il muschio

Per coprire interamente il muschio sottostante inoltre, devi necessariamente aggiungere uno strato consistente di carbone attivo (quest'ultimo impedisce che l'umidità produca nel tempo brutti odori). A questo punto devi procedere esattamente come la fase precedente, devi cioè prendere il muschio e inumidirlo con un nebulizzatore, in modo da adagiarlo dentro il recipiente, esattamente come indicato precedentemente (ricorda peraltro, che per creare la composizione che più ti aggrada, puoi usare un'unica zolla di muschio o al contrario tanti pezzettini, in base ai tuoi gusti personali).

55

Decora il terrario

Per ultimare il lavoro puoi inoltre decorare il terrario o inserire all'interno dei dettagli in plastica, ad esempio un piccolo alberello verde in plastica o una grossa pietra da adagiare vicino al muschio. A questo punto il terrario è pronto e può essere usato come complemento di arredo nella casa, ti consiglio tuttavia di metterlo al riparo dalla luce diretta del sole, per evitare che si rovini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare il muschio dai muri

La crescita del muschio sui muri rappresenta una problematica molto comune che può essere provocata da svariati elementi, i quali favoriscono la sua proliferazione. L'accumulo di umidità e la formazione di condensa sulle pareti, ad esempio, sono sicuramente...
Arredamento

5 idee creative per decorare la casa con le piante

Per decorare una casa serve molta fantasia e gusto. Tra mobili, oggetti e piante potete creare un luogo di pace e serenità. Molto confortevole per i vostri ospiti, una casa piena di piante fa sempre il suo effetto. Inoltre le piante rilasciano una sensazione...
Arredamento

Come decorare la tavola di Natale con materiali naturali

Apparecchiare la tavola di Natale è uno dei momenti più magici e al contempo divertenti del periodo natalizio; un lavoro che non richiede particolari investimenti economici, ma solo un po' di pazienza e un minimo di fantasia. Se in particolare desiderate...
Pulizia della Casa

Come pulire un cortile in lastricato o calcestruzzo

Con l'inizio della bella stagione, si dà inizio alle grandi pulizie di primavera. Ripulita tutta la casa, bisogna passare al cortile e purtroppo, malgrado le cure che gli abbiamo sempre dedicato, le sue condizioni, dopo l'inverno, la pioggia e lo smog,...
Esterni

Come creare un giardino orientale

Un giardino orientale è totalmente diverso da quelli comuni per forme, ambientazione, colori e filosofia. Tutti gli elementi che lo compongono devono essere combinati in modo armonioso e non invasivo, così da rispettare i principi della cultura orientale....
Ristrutturazione

Come creare un presepe in un'ampolla di vetro

Il Natale è alle porte e volete creare qualcosa di particolare da poter esporre in casa, o magari siete alla ricerca del regalo giusto per un amico. Questa guida fa al caso vostro. Tutti gli amanti del fai da te sanno bene quanto sia gratificante realizzare...
Arredamento

5 idee per arredare con le piante grasse

Se per arredare la nostra casa intendiamo affidarci alla natura, allora non c'è niente di meglio che scegliere le piante grasse, che oltre ad essere piccole e graziose, riescono a svilupparsi e a fiorire benissimo anche negli interni, quindi ideali...
Pulizia della Casa

Come verificare la presenza di roditori in casa

Quando arriva la stagione autunnale scoiattoli, topi e ratti sono in cerca di una tana per potersi riparare dalle intemperie e dal freddo. Generalmente le abitazioni con giardino sono più esposte a trasformarsi in rifugi per roditori. Anche negli appartamenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.