Come realizzare un'isola galleggiante in giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Realizzare un'isola galleggiante in giardino è un'operazione abbastanza elaborata che richiede un po' di tempo a disposizione, tuttavia se anche voi avete questo progetto vi consiglio di leggere questa utilissima guida dove vi spiego come realizzare un'isola galleggiante in giardino nel modo più pratico possibile. Esistono diverse modalità per realizzarla, utilizzando materiali e tecniche differenti. Il risultato di norma è sempre ottimo e soddisfacente. Provate e sicuramente sarete soddisfatti di avere creato questo ecosistema di galleggiamento con le vostre mani.

26

Occorrente

  • Un centinaio di bottiglie di plastica, un tappeto erboso artificale, qualche metro di corda di bambù, vasetti di plastica, piantine, terriccio, sabbia, colla per materiali plastici, forbici da giardino
36

Legare le bottiglie

Creare la vostra piccola isola galleggiante personale richiede un po' di tecnica e di manualità, ma con un po' di applicazione potete avere la sicurezza di realizzare un lavoro ben fatto e senza spese eccessive. Iniziate a realizzare il vostro spazio galleggiante procurandovi un centinaio di bottiglie di plastica vuote, lasciandole chiuse con i loro tappi. Tutte le bottiglie devono essere legate tra di loro in maniera molto salda con la corda di bambù. Il procedimento è il seguente: fate passare la corda intorno ad ogni bottiglia, legandola in mezzo, in senso verticale. Procedete in questo modo con ogni bottiglia, legando il nodo strettamente. Ogni volta che fate un nodo tirate la corda in maniera decisa ma senza spezzarla. Quando tutte le bottiglie sono legate, fate passare la corda da un estremo all'altro della composizione di bottiglie, prima in senso verticale e poi in orizzontale, in modo da rafforzare la struttura di base.

46

Fissare il tappeto erboso

Prendete il tappeto erboso e stendetelo con cura sopra la base che avete creato in precedenza, avendo cura che combaci con lo strato sottostante. Se il tappeto è più largo della base, tagliate l'eccedenza con un coltellino o delle forbici da giardino, dopodiché praticate quattro fori agli estremi del tappeto. Fate passare in ogni foro un pezzo di corda e legatelo su se stesso, formando un anello. Procedete in questo modo nei quattro angoli, stringendo la corda. Legate gli anelli di corda alla base fissandoli al bambù che tiene unite le bottiglie.

Continua la lettura
56

Inserire le piantine

Quando il tappeto erboso è stato fissato alla base, prendete dei piccoli vasetti di plastica leggera, prevedendone almeno tre. Riempite a metà i vasetti di terra ed inserite le piantine, spingendole bene. Fissate i vasetti al tappeto erboso con un abbondante strato di colla, e lasciate asciugare per almeno mezza giornata. Quando i vasetti sono completamente asciutti, la vostra isola galleggiante è pronta. Deponetela delicatamente nell'acqua ed ammirate il risultato. Per un effetto ancora più naturale, stendete uno spesso strato di sabbia sul fondale, prima di montare le lastre di vetro che formano il laghetto artificiale del vostro giardino.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Incollate sul tappeto erboso un paio di pietre artificiali, per un migliore effetto decorativo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come spostare lo scarico del water

Quando si acquista un appartamento che ha già avuto ulteriori proprietari, si pensa ad apportare delle modifiche. Per spostare lo scarico del water, non risulta obbligatorio richiedere l'intervento di un idraulico esperto. Provvedendo in autonomia, è...
Economia Domestica

Come aumentare la pressione dell'acqua senza autoclave

Il problema della pressione dell'acqua, è molto comune negli impianti domestici. Aumentare la pressione dell'acqua spesso è un compito scoraggiante in quanto ci sono molte cause che riducono la pressione dell'acqua, ma esistono anche molti rimedi sorprendentemente...
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in sughero

Già anticamente veniva apprezzata l'elasticità e l'impermeabilità del sughero, specialmente quando si dovevano chiudere, in modo sicuro ed ermetico, le bottiglie di vino e le anfore. Ultimamente le possibilità d'impiego di questo materiale si è...
Economia Domestica

Come ridurre i costi per il riscaldamento della piscina

Chi ha un grande giardino lo sa, la tentazione di costruire una piscina a porta di mano nelle giornate più calde è forte, specialmente durante la stagione estiva. Crearla dal nulla però non è così facile come si potrebbe pensare; serve infatti rispettare...
Pulizia della Casa

Come Utilizzare La Pompa Di Drenaggio

L'acqua è un nemico davvero temibile, in grado di allagare in pochi minuti una cantina o un garage interrati. Problemi del genere si verificano principalmente nelle stagioni invernali ed autunnali, data la copiosità delle piogge. Se avete di questi...
Ristrutturazione

Come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle

In questa pratica guida imparerete a capire come rendere le vostri pareti come nuove. Insomma, come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle. Quindi, se avete delle pareti con delle piastrelle, magari del bagno, da rinnovare, ecco come...
Esterni

Come preparare i laghetti artificiali all'inverno

I laghetti artificiali e anche gli stagni contenenti le piante acquatiche dovranno essere allestiti per l'inverno, mediante alcuni semplici e pratici interventi essenziali per assicurare la perfetta qualità dell'acqua e il necessario equilibrio biologico....
Economia Domestica

5 posti in casa dove nascondere i soldi

È un fatto ormai ben noto a tutti che l'acuirsi degli effetti della crisi, ha indotto un innalzamento assolutamente rilevante del numero di furti in casa. Ciò è ben evidente semplicemente leggendo le notizie di cronaca. Allo stesso tempo, consapevoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.