Come realizzare un essiccatoio solare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'essiccatoio solare permette la conservazione di cibi ed il confezionamento della frutta secca. Esistono molte varianti di essiccatoi solari realizzati in legno, vetro e profili in alluminio. Noi ci limiteremo a farne uno con cartone e nastro adesivo: sarà piccolo, efficiente e molto più facile da trasportare da un luogo all'altro, specialmente dove il sole illumina più intensamente.
Vediamo dunque, con questa guida, come realizzare un essiccatoio solare.

26

Occorrente

  • Una scatola di cartone di 30x40x60cm, aperta su un lato
  • Un taglierino
  • Fogli di alluminio ed un foglio trasparente
  • Nastro adesivo trasparente ed uno nero
  • Un metro di tessuto sintetico per zanzariere
  • Una matita ed un pennello
  • Colore acrilico nero
  • Una grata da forno o da frigorifero
36

Per realizzare un essiccatoio solare appoggiate la scatola su una delle facce più grandi. Fate un taglio lungo lo spigolo superiore dell'estremità aperta arrivando a circa 5cm dall'estremità chiusa della scatola. Procedete dunque con un altro taglio lungo l'altro spigolo superiore e con la matita segnate una la linea tra i due punti. Utilizzate un cutter per fare delle fessure lungo il tratteggio precedentemente determinato: il lato superiore della scatola dovrebbe piegarsi facilmente in modo da formare un piano inclinato che scende verso il fondo della scatola.

46

Rifilate ora i lati della scatola in modo che siano corrispondenti all'inclinazione della parte superiore. Ritagliate i lembi interni che sporgono dal fondo nel punto in cui il lato inclinato tocca il fondo e successivamente tagliate tre finestre: due sui fianchi ed una sul lato inclinato della scatola. Lasciate una cornice di circa 4cm intorno a ogni finestra, tagliate dei pezzi di foglio d'alluminio abbastanza grandi da rivestire l'interno della scatola ed applicateli con del nastro adesivo. Ritagliate poi due triangoli di tessuto per zanzariere e sistemali sopra le finestre laterali triangolari. Lo stesso è da fare con la plastica trasparente sul lato inclinato, per poi fissare il tutto con il nastro adesivo nero.

Continua la lettura
56

Quasi tutto il telaio dovrebbe risultare coperto di nastro adesivo nero. Dipingete il resto della scatola con della vernice acrilica nera. Potete anche fare qualche disegno, ma la maggior parte della scatola dev'essere nera, così da assorbire più rapidamente il calore. Successivamente inserite la grata.
Durante le belle giornate d'estate disponete sulla grata alcune fettine di frutta come mele, fichi, banane, pere, albicocche. Dopodiché chiudete l'essiccatoio e mettetelo in un posto soleggiato, che sia in casa o fuori. La frutta impiega solitamente 10 giorni a seccarsi bene; infine se mettete l'essiccatoio all'esterno ricordate di portalo in casa di notte e quando piove.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come sostituire colonnine nuove e corrimano delle scale

Urti accidentali possono spezzare o danneggiare alcune colonnine delle scale gravemente, soprattutto se sono costituite da una struttura prettamente esile. Sostituirle è molto semplice, l'unico problema è quello di reperirle identiche alla struttura;...
Arredamento

5 consigli per l'illuminazione della mansarda

Molte persone sono sicuramente affascinate dalla bellezza dei tetti alti inclinati delle mansarde, ma non sempre si tratta di ambienti facili da illuminare. Non sempre le mansarde sono dotate infatti, delle classiche finestre scorrevoli fissate sul tetto...
Arredamento

Come arredare una stanza dalla forma irregolare

Una stanza è di forma irregolare quando è piena di angoli, quando il soffitto è inclinato, quando è rotonda o triangolare. Scegliere i mobili, i colori e le tende giuste per una stanza così può essere una sfida tosta. Una stanza di forma irregolare...
Ristrutturazione

Come livellare un pavimento in pendenza

Con il decorrere del tempo, può capitare di ritrovarsi con il pavimento dell'abitazione inclinato. Questo fastidioso problema può dipendere dall'usura del tempo e dalla qualità dei materiali utilizzati. Oltre che antiestetico, il problema in questione...
Ristrutturazione

Come riparare uno spigolo rotto

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial, con un po' di dimestichezza manuale e impegno, è possibile effettuare dei lavori di ristrutturazione autonomamente, senza investire cifre economiche considerevoli e senza l'ausilio di un esperto nel settore....
Ristrutturazione

Come ricostruire uno spigolo di un muro

Capita molto spesso che lo spigolo di un muro si rompa. Questo può succedere durante un trasloco: un mobile urta uno spigolo e quest'ultimo si sgretola. In altri casi i muri dell'abitazione sono vecchi e cominciano a sfaldarsi. In ognuna delle situazioni,...
Pulizia della Casa

Come pulire la macchina del caffè del bar

Da qualche anno a quest parte sta spopolando l'uso delle macchinette per cucinare un buon caffè. Non tutte però riproducono perfettamente il sapore di quello che è possibile gustare al bar. Ciò che è essenziale per la buona riuscita di un buon caffè...
Ristrutturazione

Come preparare gli incastri di legno

Per preparare gli incastri di legno esistono vari metodi, si va dal mezzo giro al tenone, passando per la battuta e la mortasa, tutti atti a dare resistenza alle strutture a cui si implementano. Tutto ciò perché due sezioni di legno per essere collegate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.