Come pulire velocemente l'impastatrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'impastatrice senza dubbio è un accessorio indispensabile in cucina, in quanto molto spesso la usiamo per preparare dolci, pizze e pane. Tuttavia, ci risparmia la fatica di dover impastare a mano, un lavoro che oltre a richiedere un bel po di tempo è molto faticoso. Però c'è da dire che ogni qualvolta viene usata necessariamente ha bisogno un'accurata pulizia, per evitare che i residui di farina possano indurirsi e danneggiare la plastica quando intendiamo rimuoverla. Attraverso i consigli che ci suggerisce questa guida scopriremo come pulire velocemente l'impastatrice, soprattutto le parti di cui si compone.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • aceto
  • panno imbevuto con succo di limone
37

Se si tratta di un'impastatrice di plastica, il lavoro di pulizia è sicuramente più veloce, rispetto a quella in acciaio inox che successivamente descriveremo. In questo primo caso, essendo l'apparecchio in monoblocco e dotato di pale per l'impasto tutte di plastica rigida, richiede lo smontaggio di pochi elementi tra cui il coperchio, il cestello per raccogliere l'elaborato della farina, e i cerchi per preparare i vari tipi di tagli come ad esempio la pasta. Per ottimizzare la pulizia è necessario una risciacquo immediato quando la farina è ancora molle, ed uno successivo con l'aceto che ci consente di conservarla pulita e pronta per l'uso. Inoltre si raccomanda di evitare il contatto con l'acqua per quanto riguarda la struttura esterna, che potrebbe penetrare all'interno e mettere in corto circuito il motore ed altri componenti elettrici.

47

Se l'impastatrice è di metallo e, più sofisticata perché composta da molti accessori, conviene pulirla accuratamente dopo l'uso, a causa della farina che indurendosi potrebbe otturare i fori. In questo caso, trattandosi di un oggetto di metallo, dopo il lavaggio conviene utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto nel limone, in modo da pulire la superficie ed evitare che l'acqua possa generare calcare, e renderla opaca ed antiestetica. I cerchi e le lame di ricambio, vanno immersi in un recipiente con aceto ed acqua (per evitare di usare detergenti chimici), dopodichè risciacquati, asciugati e conservati.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Per entrambe le tipologie di impastatrici appena descritte, è inoltre importane in caso di una pulizia veloce, di fare almeno un paio di giri a vuoto con all'interno acqua e aceto, in modo che l'azione centrifugante, si riveli preziosa per polverizzare i residui di farina, e facili poi asportare con una spugna. Se questo particolare intervento di manutenzione viene fatto ogni qualvolta usiamo una delle due impastatrici, la pulizia sarà sempre veloce, e magari quella più accurata la si può fare una volta al mese, quando abbiamo a disposizione un po' di tempo in più.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prima d'iniziare la pulizia dell'elettrodomestico non dimenticate di togliere la spina
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

10 modi alternativi per pulire casa

Le pulizie di casa, si sa, occupano tantissimo tempo e spesso si ricorre a tanti detersivi differenti con l'obiettivo di rendere ogni oggetto "come ...
Economia Domestica

Come utilizzare una frusta da cucina

Un attrezzo che non deve mai mancare in cucina è la frusta: utensile specificatamente culinario, destinato soprattutto alla preparazione di dolci. Si tratta di uno ...
Arredamento

Come attrezzare una cucina

Qualunque sia il tipo di cucina che si possiede, l'Importante è farne un uso competente poiché solo in questo modo si possono ottenere i ...
Pulizia della Casa

Come pulire gli utensili da cucina in acciaio inossidabile

Uno dei materiali maggiormente diffusi nelle nostre cucine è l'acciaio inox. Due sono i principali motivi di questa enorme diffusione: la sua grande resistenza ...
Pulizia della Casa

Come pulire il peltro

Il peltro è una lega di metallo, formata principalmente da stagno e da piccole quantità di rame, di antimonio, bismuto e piombo.
Il rame e ...
Pulizia della Casa

Come pulire i vasi

I vasi fanno parte dell'arredamento di qualsiasi casa o giardino. Al loro interno, infatti, fanno bella mostra di sé le nostre piante e i ...
Pulizia della Casa

Come Pulire Balconi E Terrazzi

Tra le faccende domestiche più comuni, per mantenere pulita la propria casa, senza dubbio i balconi e terrazzi sono i luoghi che necessitano di una ...
Pulizia della Casa

Come pulire la parte esterna ed alta degli armadi

Mantenere la propria abitazione in ordine è fondamentale, non soltanto per una questione prettamente di pulizia, ma anche per consentire che le energie fluiscano, per ...
Pulizia della Casa

Come pulire e conservare i giocattoli

Chi ha bambini piccoli in casa, sa bene che l'igiene dei giocattoli riveste un ruolo molto importante al fine di salvaguardare la loro salute ...
Pulizia della Casa

Come sbrinare il freezer

Durante il corso del tempo, il ghiaccio che si viene a formare all'interno del freezer, non permette una corretta conservazione degli alimenti in esso ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.