Come pulire una vasca da bagno con metodi naturali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le vasche da bagno sono realizzate in modelli diversi e in stili differenti; inoltre sono costruite anche con materiali vari come: la ceramica standard o smaltata, il metallo, la porcellana, la resina ecc. Le vasche da bagno possono essere scelte in base all'arredamento del bagno o della propria casa. Purtroppo tendono a sporcarsi facilmente, in quanto sono utilizzate quotidianamente, per l'igiene personale. I consigli e i metodi elencati di seguito, possono essere adattabili e applicabili a qualsiasi tipo di materiale che compone la vasca. Ecco come pulire una vasca da bagno con metodi naturali.

26

Occorrente

  • aceto bianco
  • Sale
  • bicarbonato di sodio
  • spugna
  • Panno di daino, di cotone e di microfibra
  • acqua calda
  • flacone spray
36

Riempite la vasca con acqua tiepida e aggiungete tre cucchiai di bicarbonato di sodio. Immergete un panno o una spugna nella soluzione, strizzatelo e pulite la superficie della vasca. Cospargete il bicarbonato di sodio su eventuali macchie opache. Rimuovete la sporcizia con un tovagliolo di carta imbevuto di acqua calda e sciacquate la vasca con acqua calda. Asciugate con un panno in cotone.

46

Utilizzate prodotti realizzati in casa: mescolate una soluzione composta da 50/50 di aceto bianco e acqua calda e mettetela in un flacone spray. Nebulizzate il composto sulla superficie della vasca, lasciate riposare per un minuto o due e poi pulite con un panno morbido. Aggiungete qualche goccia di limone, qualora la vasca si presentasse particolarmente sporca.
Utilizzate uno spazzolino da denti immerso nella soluzione di acqua calda e bicarbonato di sodio, per strofinare eventuali incrostazioni dovute ad un eccessivo utilizzo di detersivi altamente alcalini.

Continua la lettura
56

Immergete nuovamente la spugna nella soluzione, strizzatela e pulite la superficie della vasca. Asciugate accuratamente con un panno in cotone o in microfibra. Realizzate una pasta di aceto e sale. Immergete uno spazzolino da denti con setole in nylon oppure morbide nella pasta e passatelo leggermente sulle macchie, eseguendo movimenti circolari. Non strofinate troppo lo spazzolino, altrimenti la vasca potrebbe graffiarsi. Risciacquare la pasta con acqua pulita e asciugate con un panno morbido oppure di daino.

66

Per evitare la formazione di macchie future e per donare una maggiore lucentezza alla vasca, mescolate dell'olio vegetale con l'aceto in parti uguali e applicatelo leggermente sulla superficie. Strofinate con un panno morbido e pulito, fin quando non si otterrà un effetto lucido. È possibile utilizzare detergenti commerciali eco-friendly ovvero biologici, a base di estratti di piante o di frutta per eseguire una pulizia quotidiana della vasca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le piastrelle del camino

Pulire le piastrelle del camino, è sicuramente un lavoro molto impegnativo che richiede abbastanza tempo. Le piastrelle particolarmente strutturate e/o in rilievo, risultano essere difficili da pulire e richiedono una pulizia molto più frequente. A...
Pulizia della Casa

Eco pulizie di casa: eliminare la ruggine

La ruggine è un nemico silenzioso e subdolo che aggredisce le pentole, le stoviglie, gli utensili. Colpisce persino i lavandini ed i sanitari. Se avete deciso di dedicare un po' del vostro tempo a fare delle pulizie di fondo in casa e volete combattere...
Economia Domestica

5 consigli per rimuovere i pesticidi da frutta e verdura

La frutta e la verdura sono degli elementi indispensabili per una dieta equilibrata. I supermercati odierni sono fornitissimi e, senza dubbio, è possibile avere l'imbarazzo della scelta, Inoltre, si ha a disposizione frutta e verdura proveniente da ogni...
Pulizia della Casa

Come lucidare i gioielli d'argento: rimedi casalinghi

L'argento è uno dei cosiddetti metalli nobili: è resistente e duttile, dura nel tempo e riflette la luce meglio di tanti altri materiali. Inoltre, rispetto al suo raffinato collega, l'oro, è decisamente più conveniente e con i tempi che corrono, è...
Pulizia della Casa

5 tecniche per sbiancare le scarpe

Le scarpe da ginnastica e in tela, sopratutto di colore chiaro, tendono a macchiarsi facilmente ed è indispensabile trovare dei rimedi efficaci anche contro lo sporco più ostinato. Nella guida che segue vedremo nel dettaglio 5 tecniche per sbiancare...
Pulizia della Casa

Come pulire le lampade di vetro soffiato

Le lampade di vetro soffiato rappresentano un complemento d'arredo davvero prezioso: queste, infatti, possono conferire alla casa un'immagine preziosa e raffinata, oltre che stilisticamente molto moderna. Data la fragilità di questo tipo di lampade,...
Pulizia della Casa

Come ridare lucentezza ai gioielli

Se il proprio anello di diamanti ha perso il suo lustro, o la collana in argento sta cominciando a mostrare segni di appannamento, non è necessario pagare cifre esorbitanti portandoli da un gioielliere o acquistano prodotti specifici per la pulizia e...
Pulizia della Casa

Come pulire i cristalli Swarovski

Anche se i cristalli Swarovski sono meno costosi rispetto alle pietre preziose, sono considerati il "top-of-the-line" nel regno della bigiotteria. Pertanto, è di fondamentale importanza sapere come pulirli, a prescindere dalla quantità e dalla tipologia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.