Come pulire una stufa a pellet

di Francesco Capasso difficoltà: media

Come pulire una stufa a pellet Le stufe a pellet sono ormai un sistema di riscaldamento molto utilizzato. Grazie all'ottimo rapporto prezzo qualità, e alle elevate prestazioni, oggi tantissime persone adottano queste stufe come riscaldamento principale per le abitazioni. Ovviamente come qualsiasi altra stufa, anche quelle al pellet hanno bisogno di manutenzione. In questa guida vedremo come pulire una stufa a pellet, in modo da garantire un ottimo funzionamento e una maggiore durata dei componenti necessari per un corretto funzionamento.

Assicurati di avere a portata di mano: Quotidiani vecchi Cacciavite Pennello da imbianchino Paletta Detergente per vetro Carta assorbente Panno per le pulizie Panno di daino

1 Come pulire una stufa a pellet Come prima cosa stendere i fogli di quotidiano intorno alla stufa, saranno utili per raccogliere la fuliggine, per appoggiare le parti della stufa ancora sporche e anche quelle già pulite. È importante notare che nel punto in cui esce il calore c'è un pezzo di metallo sporgente, che va mosso per permettere alla cenere raccolta in quel punto di cadere nella camera di combustione.

2 Come pulire una stufa a pellet Aprire poi lo sportello della stufa, e usando un pennello e un panno, iniziare a pulirla nella parte superiore, facendo attenzione a passare ovunque le setole con cura. Continuare togliendo la scatola di discesa del pellet, quest'ultima è in parte saldata alla stufa e in parte removibile; estrarla e pulirla accuratamente.

Continua la lettura

3 Come pulire una stufa a pellet Togliere poi la griglia e pulire anche questa in modo accurato, sempre usando il pennello e un panno.  Ora con il cacciavite iniziare a svitare le varie viti presenti.  Approfondimento Come pulire il vetro della stufa a pellet (clicca qui) Ovviamente i vari pezzi che pian piano vengono estratti, vanno mantenuti per evitare che cadano e si rompano, e poi vanno sistemati sui fogli di quotidiano precedentemente sistemati sul pavimento.  Svitando le prime viti vicino alla scatola di discesa del pellet, si muoverà una placca in metallo che tiene fermi i refrattari, questi andranno maneggiati con estrema cura durante la pulizia, perché sono molto delicati.. 

4 Togliere poi il cassetto che si trova sul fondo (quello che raccoglie la cenere), che va svuotato e pulito. Abbassando la testa la testa è possibile notare ancora delle viti, svitare anche queste e pulire in profondità quella parte, facendo attenzione alle viti a conservare ogni singola vite. Spazzolare ancora un'ultima volta tutto l'interno della stufa. Può essere utile usare una paletta per raccogliere la cenere che ancora rimane. Prendere poi del detergente per vetri, e con la carta assorbente o un panno di daino, pulire il vetro dello sportello che di solito si annerisce e trattiene un po' di cenere. Rimontare infine tutti i pezzi messi da parte, stando attenti ad incastrarli bene, e ad avvitare di nuovo ogni vite precedentemente estratta.

Non dimenticare mai: Nel rimontare la scatola di discesa del pellet, assicurarsi che il foro per la pipetta della resistenza corrisponda con la stessa pipetta.

I vantaggi e gli svantaggi delle stufe a pellet Come scegliere una stufa a pellet Come regolare una stufa a pellet Come risparmiare con le stufe a pellet e o termo camini

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili