Come pulire una poltrona in stoffa

Difficoltà: media
Come pulire una poltrona in stoffa
14

Introduzione

Il tempo è nemico della pulizia e dopo un certo punto c'è bisogno di pulire divani e poltrone. Quando andiamo a pulire i nostri mobili dobbiamo fare attenzione al tessuto. Infatti ogni tessuto diverso ha bisogno di cure diverse. La prima operazione da fare riguardo la stoffa è quella di verificare se la poltrona è sfoderabile o no. Se è sfoderabile la pulizia diventa più semplice e immediata, altrimenti ci sarà da lavorare un po' di più.

24

Se la poltrona è sfoderabile iniziare con dello smacchiatore spray (per evitare pubblicità non autorizzata non cito le marche dei prodotti) dove ci sono le macchie più scure e intense. Poi prendere la fodera e lavarla in lavatrice (o portarla in lavanderia) a 30° con del normale detersivo. E' importante non superare i 30° per evitare danni al tessuto, come ad esempio restringimenti o scolorimenti. Successivamente bisogna lasciare asciugare in un luogo ombroso o comunque non troppo esposto al sole la fodera e quando è quasi asciutta stirarla e rimetterla sulla poltrona. E' opzionale ma consigliato usare un protettivo per evitare che le successive macchie possano penetrare in profondità.

34

Se la poltrona non è sfoderabile la situazione si complica, non tanto per la difficoltà quanto per il tempo da impiegare. Innanzitutto passare con un'aspirapolvere per rimuovere tutti i residui cosiddetti "solidi" dai divani. Se il tessuto è morbido e delicato bisogna usare del sapone in polvere e spazzolare delicatamente. Attenzione a non far bagnare l'imbottitura del divano, altrimenti utilizzare prontamente un phon per evitare che l'umidità penetri.
Se il tessuto è più robusto si può utilizzare comunque il metodo del sapone in polvere anche se questo metodo andrebbe ripetuto un paio di volte e quindi comporterebbe maggiore spreco di tempo. La soluzione più rapida è quella di usare della schiuma secca (anche qui non posso citare i marchi del prodotto), sempre da strofinare delicatamente.

44

Ci sono anche dei metodi personalmente non testati ma più "naturali" o "ecologici" che sfruttano l'utilizzo di aceto e sapone da bucato. Questo metodo consisterebbe nel passare un misto di acqua e aceto, poi usare il sapone di Marsiglia e ripassare con un panno umido dopo una ventina di minuti. Non mi sento di raccomandarli poiché non li ho testati ma se avete certezze da qualche vostro amico o parente procedete pure. E' a vostro rischio e pericolo.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide