Come pulire una penna stilografica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La penna stilografica, sia essa moderna o antica, deve essere pulita in media ogni 3 mesi, anche se non viene utilizzata. In quest'ultimo caso l'inchiostro si secca e può danneggiare il funzionamento. Per questo motivo è consigliabile tenerla smontata nell'apposita custodia. Mentre se si vuole pulire una stilografica che si utilizza spesso bisogna farlo con l'acqua tiepida, almeno una volta l'anno. In questo tutorial viene spiegato come si può pulire, nel modo più pratico e semplice, una penna stilografica.

25

Occorrente

  • Bacinella
  • Acqua corrente
  • Alcool etilico
  • Panno di cotone
  • Panno in microfibra
35

Il procedimento è semplice e veloce, basta un po' di buona volontà e di pazienza. La prima cosa da fare è procurasi tutto l'occorrente: una bacinella, dell'alcool etilico (quello usato per la disinfezione prima e dopo le iniezioni), un panno asciutto (di fibra naturale come la lana) ed infine dell'acqua corrente. Gli ingredienti sono di facile reperibilità in tutti i supermercati e la spesa è abbastanza contenuta.

45

Bisogna versare all'interno della bacinella 3 tazze di acqua tiepida e 4 cucchiai da minestra di alcool etilico; successivamente si deve mescolare bene la miscela. Dopo aver accuratamente smontato la penna è opportuno assicurarsi che la cartuccia di inchiostro non è secca, altrimenti si deve buttare. A questo punto si devono immergere tutti i componenti nella bacinella, ad eccezione della cartuccia di inchiostro, e si lasciano riposare per pochi minuti. Il tempo di posa dipende dalla condizione della penna; se è molto sporca e con parecchio inchiostro essiccato si lascia di più, di meno se ci sono pochi resti di inchiostro all'interno del pennino.

Continua la lettura
55

In pochi minuti la soluzione preparata cambia colore, passando da un rosa pallido al colore della cartuccia dell'inchiostro. Questo fenomeno accade in quanto esso si scioglie a contatto con la soluzione. Quando il cambiamento di colore si è stabilizzato bisogna togliere tutti gli elementi e passarli sotto un getto di acqua tiepida. In seguito bisogna detergerli prima con un panno asciutto e poi lucidarli delicatamente con un panno di lana. Se si utilizza la penna stilografica non troppo spesso è opportuno consumare completamente l'inchiostro entro 6/8 mesi. Le penne a caricamento con cartucce vanno pulite come segue: si deve estrarre la cartuccia e lasciare riposare il pennino in acqua fredda per almeno 2/3 ore. In questo modo ogni residuo di inchiostro si scioglie. Dopo le 2/3 ore si deve far passare nel pennino dell'acqua pulita; deve entrare da una parte e uscire dall'altra fino a quando non è pulita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere l'inchiostro dagli schermi LCD

A volte se i bambini sono abbastanza vivaci e giocherelloni può succedere che durante i loro giochi per sbaglio sporcano lo schermo della TV. Questa situazione può essere determinata dall'utilizzo di una penna a sfera oppure una stilografica. Leggendo...
Arredamento

Come accessoriare un tavolino da caffè

Accessoriando un tavolino da caffè, è possibile dare alla stanza un punto focale creativo che rispecchi la personalità di chi vi abita; allo stesso tempo, si può donare una nuova vita al tavolino stesso. Mentre un singolo oggetto non si abbinerebbe...
Pulizia della Casa

Come smacchiare l’inchiostro

Chiunque abbia avuto a che fare con una macchia d'inchiostro sa quanto può rivelarsi ostinata. Se le macchie d'inchiostro sono quelle provocate dalle classiche penne a sfera, l'alcool denaturato può rivelarsi un ottimo alleato. Al contrario, le macchie...
Economia Domestica

Come riparare la fotocopiatrice

Le fotocopiatrici per il loro uso frequente, soprattutto nei vari uffici e nelle varie scuole, sono soggette a più volte a guasti. In genere il guasto può essere facilmente riparabile, ad esempio quando si inceppa la carta o altre volte necessita della...
Economia Domestica

Come rimuovere le macchie d'inchiostro dai mobili

Le macchie d’inchiostro sono piuttosto difficili da rimuovere su quasi tutte le tipologie di superfici. Chi ha a che fare con bambini piccoli sa bene cosa voglia dire avere il tavolo in legno di salotto pieno di tracce di penna biro, o il mobile di...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'inchiostro dai tessuti con la lacca

Macchie d'inchiostro sul tessuto dei nostri jeans? A quanti sarà capitato? Beh sicuramente a molti, e sempre più spesso ci domandiamo come poter eliminare queste macchie dai tessuti con prodotti che possiamo ritrovare comunemente a casa. Un esempio?...
Pulizia della Casa

Come togliere macchie di penna dagli indumenti

Togliere le macchie di penna dagli indumenti non è una procedura semplice. L’inchiostro penetra nelle fibre, rendendone complicata l’eliminazione. Come procedere? Niente paura! In questo tutorial, vi daremo degli utili consigli a riguardo. Il primo...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di inchiostro dalla pelle

In questa guida vi illustreremo un problema che è molto diffuso e non del tutto semplice da risolvere, davanti al quale spesso ci si arrende facilmente considerando l'oggetto macchiato rovinato per sempre, e quindi da buttare. Stiamo parlando, infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.