Come pulire una lavagna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Chi non ricorda la famosa lavagna, gioia e dolore del nostro percorso scolastico? La lavagna, molto sfruttata nelle scuole, può portare ad un inevitabile formazione di sporco: la normale pulizia con il famigerato cancellino può solamente eliminare i residui di gesso, se stiamo utilizzando una lavagna nera. Esistono però diverse tipologie di lavagne le quali prevedono l'utilizzo di specifici strumenti per la scrittura su di esse. Ad ogni modo è bene conoscere per ogni tipologia di lavagna, la metodica più appropriata e corretta di pulizia. Lo scopo di questa guida è quello proprio di mostrare, attraverso dei passi chiari, come poter pulire una lavagna.

26

Occorrente

  • Panno morbido
  • alcol isopropilico
  • batuffolo di cotone
  • acqua tiepida
  • 1/2 tazza di aceto bianco
  • bicarbonato di sodio
  • sapone di Marsiglia
  • gessetti in carbonato di calcio
36

Recentemente si è diffuso l’uso della lavagna bianca sulla quale poter scrivere con un pennarello nero. Per pulire una lavagna di questo tipo è innanzitutto necessario cancellare l'intera area con un panno morbido, in modo tale da eliminare buona parte dello sporco. L’alcool isopropilico, noto anche come isopropanolo, è un detergente molto efficace nel rimuovere i residui di sporco e inchiostro, oltre ad essere un ottimo disinfettante. Per utilizzarlo si satura un batuffolo di cotone con dell'alcool, lo si strofina sulla zona interessata e lo si lascia agire per circa 1-2 minuti. Basterà quindi asciugare l’intera area con uno straccio in microfibra o cotone e, per le macchie più ostinate, ripetere la procedura.

46

Per pulire la lavagna in ardesia si usa un flacone spray con una soluzione di acqua tiepida e mezza tazza di aceto bianco distillato, da agitare bene prima dell’uso. Questa va poi spruzzata su un panno inumidendolo leggermente ed iniziando a strofinare e pulendo dall'alto verso il basso. Per aumentare l’azione pulente si può aggiungere del bicarbonato di sodio, anch'esso molto efficace e del tutto naturale. In alternativa, per le macchie difficili, è possibile utilizzare il sapone di Marsiglia puro. Per fare questo lavoro si passa uno straccio inumidito con acqua e si lascia asciugare per circa 2 ore, prima di riutilizzare nuovamente la lavagna.

Continua la lettura
56

Bisogna poi dire che per una lavagna magnetica è consigliabile utilizzare dei pennarelli adatti a tali superfici, ovvero dei marcatori il cui inchiostro non lascia tracce e si asciuga immediatamente. Va quindi evitato l'uso di pennarelli indelebili o evidenziatori, poiché lasciano residui difficili da togliere, se non impossibili. Per i piani in ardesia vanno utilizzi gessetti in carbonato di calcio, poiché particolarmente morbidi e resistenti alla luce. Con queste piccole precauzioni si riuscirà a diminuire la sporcizia accumulata sulla lavagna e quindi la frequenza di pulizia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

5 idee low cost per arredare casa

State cerando delle soluzioni low cost per arredare la vostra cosa o per rinnovare il vostro arredamento spendendo poco e in modo intelligente? Bene! Questa guida fa proprio al caso vostro! Scopriamo insieme quante soluzioni creative, ed accessibili per...
Arredamento

Come arredare una cucina in stile industrial

La cucina in stile industrial è diventata di moda negli ultimi anni: le riviste dedicate a questo settore la propongono spesso nei loro editoriali ed articoli di punta. Si tratta infatti di uno stile che dona grande luminosità alla cucina, unito ad...
Arredamento

10 Idee per arredare casa in stile loft

10 idee per arredare casa in stile loft, 10 suggerimenti per svecchiare la vostra casa e renderla di tendenza. Questa nuova tendenza viene dai loft americani, abitazione che nei primi anni Settanta trova successo nella città di New York. Il loft viene...
Arredamento

10 idee per arredare la stanza dei giochi

Per arredare la stanza dei giochi dei bambini occorre di certo tener conto del modo in cui appare, ma anche e soprattutto della funzionalità di ogni componente e della sua sicurezza. Adibire un ambiente o anche solo un angolo di una camera esclusivamente...
Ristrutturazione

5 modi per rinnovare una parete

Dopo un po' di tempo, si ha la necessità di cambiare il look e lo stile della propria casa. La prima cosa da fare i questi casi, è quella di cambiare completamente le pareti. Le pareti di una casa, sono fondamentali per creare un clima minimale, colorato,...
Economia Domestica

Come utilizzare i piatti in ardesia

L’ardesia, conosciuta anche come pietra lavagna, ha sempre riscosso un grande successo in svariati campi. Dall’arredamento e i rivestimenti, fino alla cucina. Adoperata da tempo come ripiano di cottura, viste la sua grande capacità di mantenere a...
Pulizia della Casa

Consigli per la manutenzione e la cura del pavimento in ardesia

L’ardesia oppure lavagna è una pietra di origine sedimentaria che è molto resistente ai colpi e agli agenti atmosferici. Questo è il motivo per cui viene impiegata spesso nel campo dell’edilizia. Le sue proprietà principali sono: essere un materiale...
Arredamento

Come personalizzare il frigorifero

Ormai se ne vedono sempre di ogni forma e gusto. C'è chi ha l'idea di personalizzare la macchina e chi invece il frigorifero. Per quanto a molti possa sembrare strano il frigorifero può diventare anch'esso elemento d'arredo, e di conseguenza per distinguerlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.