Come pulire una lampada di sale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Composte totalmente da cristalli di sale naturale, queste lampade si stanno sempre di più diffondendo nelle nostre case, grazie non solo alla loro proprietà di donare all’ambiente, una luce piuttosto ambrata ed un’atmosfera intima e rilassante, ma anche grazie al fatto che riescano a rendere molto più pulita e salubre l’aria della stanza che le contiene. Infatti una delle proprietà benefiche di queste lampade è proprio quella di riequilibrare gli ioni negativi che sono presenti in casa, in modo da poter respirare un’aria molto più fine e vicina a quella che potremmo respirare in montagna. Ecco come pulire una lampada.

27

Occorrente

  • spazzola a setole morbide o medie dure
  • strofinaccio
  • aspirapolvere
37

Come tutte le lampade, anche queste di sale, hanno bisogno di essere pulite, non solo per questioni puramente estetiche, in quanto si deposita su di esse la polvere, ma anche per non far perdere loro il grande potere ionizzante, che racchiudono in sé. Pronti per iniziare la pulizia vera e propria? Mettiamoci al lavoro.

47

Una volta che avremo pulito la parte esterna della lampada di sale himalayana, possiamo dedicarci a pulire anche la parte interna, dov’è contenuta la lampadina. In questo caso potremo ricorrere all’uso anche di un’ aspirapolvere, utilizzando però una velocità di aspirazione molto bassa. Quando avremo finito di pulire l’interno, potremo passare alla pulizia della base su cui si posa la nostra lampada di sale, che in genere è in marmo o anche in legno. Questa può essere spazzolata con uno strofinaccio umido, senza però rischiare di bagnare la lampada vera e propria. Quando il tutto è stato pulito come si deve, possiamo rimontare la lampadina e riattaccare la corrente. Ed ecco che la nostra lampada di sale è pulita e pronta per essere riutilizzata!

Continua la lettura
57

La prima cosa che dobbiamo fare è quella di prendere la nostra lampada di sale e staccarla dalla corrente elettrica. Una volta che avremo fatto ciò, potremo andare a svitare anche la lampadina che è posta in essa, in modo da poter lavorare tranquillamente, senza rischiare di rovinare qualcosa, pulendo anche il suo interno, in modo perfetto. A questo punto possiamo posarci su un tavolo ed iniziare a pulirla. Ciò che dobbiamo ricordare e che è molto importante, è il fatto di non utilizzare mai dell’acqua o delle spugne che siano bagnate. Occorre sapere infatti, che l’acqua tende a sciogliere il sale.

67

Per poterla pulire ed eliminare tutta la polvere che si è depositata su di essa, è bene utilizzare il metodo a secco. Dobbiamo prendere una semplice spazzola, che deve avere le setole di media durezza o anche del tutto morbide. Con questa spazzala andiamo a spazzolare, in modo molto delicato, la polvere che si è depositata sui pezzettini di sale, con dei movimenti lenti e circolari. E’ bene eseguire tutta l’operazione in un ambiente aperto, in modo che la polvere, una volta eliminata dalla nostra lampada di sale, non si vada a depositare in altre parti della casa.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' bene non utilizzare l'acqua, che tende a sciogliere il sale!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere le lampade da tavolo

Avete un comodino all'interno della vostra stanza da letto e desiderate porvi sopra un'utilissima lampada, ma non sapete proprio come sceglierla? Gli ambienti della vostra abitazione sono piuttosto scuri e volete ravvivarli con un po' di luce in più?...
Pulizia della Casa

Come pulire una lampada in ottone laccato

Le lampade in ottone aggiungono stile alla vostra casa con le loro sfumature che richiamano all'oro. L'ottone però è una lega che si ossida rapidamente quando esposta all'aria. Per evitare ciò, i produttori di lampade ed altri oggetti in ottone spesso...
Arredamento

Come scegliere una lampada multicolore

Le lampade multicolore sono efficienti, coreografiche ed a basso consumo. Sono popolari negli stage e nei nightclub. Cambiano colore in base alle impostazioni ed ai programmi interni. Alcuni strumenti necessitano solo di un telecomando. Altre lampade...
Arredamento

Come scegliere una lampada da terra

Nel proprio appartamento è importante avere una corretta progettazione dell'impianto di illuminazione, per poter dosare le fonti luminose e risparmiare nel migliore dei modi. È doveroso precisare che la luce non deve essere uguale in tutte quante le...
Arredamento

Come scegliere le lampade di una casa

Per rendere gradevole e vivibile l'ambiente domestico è importante scegliere bene arredi e complementi. Anche gli strumenti con precise funzionalità possono donare alla casa un aspetto migliore. Pensiamo, per esempio, alle lampade. Il loro scopo principale...
Arredamento

Come scegliere una lampada stile Tiffany

Anche se spesso tendiamo a darlo per scontato, in realtà l'illuminazione all'interno della casa gioca un ruolo fondamentale. È proprio attraverso l'utilizzo delle fonti luminose che possiamo creare delle bellissime tonalità di luce. Per rendere il...
Ristrutturazione

Come riparare una vecchia lampada

Molto spesso, quando gli oggetti si rovinano o si danneggiano, si ha la tendenza di buttarli, sostituendoli con altri nuovi. In realtà, se desiderate risparmiare il vostro denaro, o semplicemente siete affezionati all'oggetto in questione, potrete provare...
Economia Domestica

Dritte per l'acquisto di una lampada a energia solare

Nel ventunesimo secolo, siamo sempre più in cerca di energie rinnovabili. Pertanto, ecco delle dritte per l'acquisto di una lampada a energia solare. Si tratta di lampade a basso consumo, molto luminose che fanno risparmiare parecchi soldi. Ma molte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.