Come pulire una doccia in cristallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La nostra casa, per essere davvero vivibile, deve fornire un ambiente sano. L'igiene dell'ambiente domestico è essenziale, soprattutto in bagno. I sanitari devono garantire sicurezza e pulizia. Ma ciò non significa che non possiamo puntare su materiali di pregio. L'occhio vuole la sua parte anche quando andiamo alla toilette! E allora la nostra doccia potrebbe essere in cristallo, anziché in comune vetro. Ma pulire una doccia in cristallo richiede di certo qualche attenzione in più. Il materiale è certamente più delicato, e può opacizzarsi orribilmente. Questo gli toglierebbe tutto il suo fascino cristallino. Ma vediamo più nel dettaglio come pulire delle superfici in cristallo per la doccia.

27

Occorrente

  • Acqua calda; due tappi d'aceto; un secchio; un panno in fibra; un panno in cotone.
37

Puntare su metodi naturali

La doccia in cristallo si può sporcare facilmente dopo vari utilizzi. Tuttavia ha dalla sua un pregio che non tutte le docce possono vantare. La superficie in cristallo è estremamente liscia. È dunque semplice passare con un panno e rimuovere lo sporco. È sufficiente utilizzare i giusti detergenti - e un po' d'olio di gomito - per portarla al suo naturale splendore. In commercio troveremo dei prodotti appositi per la pulizia del cristallo. Ciononostante non tutti consentono di ottenere risultati ideali. Spesso, al termine della pulizia, ci si accorge che restano degli aloni fastidiosi. In questo caso è meglio lasciare da parte i prodotti di origine industriale. Possiamo sfruttare i "metodi della nonna".

47

Sfruttare il potere dell'acqua calda

Con detergenti home-made naturali, possiamo pulire il cristallo senza rischi. Non tutti sono consci del fatto che l'acqua calda sia uno sgrassatore naturale piuttosto potente. Sulle superfici di vetro e cristallo, della semplice acqua dona splendore senza lasciare aloni. Volendo si può aggiungere un goccio d'aceto di vino per potenziare l'azione sgrassante. Prendiamo dunque un secchio, riempiamolo con acqua calda e uniamo due tappini d'aceto. Passiamo poi alla fase operativa munendoci di un panno in fibra, che useremo per il lavaggio. Un panno in cotone, invece, ci servirà per asciugare il cristallo.

Continua la lettura
57

Lavare e asciugare le superfici

Imbeviamo il panno nella soluzione d'acqua e aceto. Laviamo dapprima una piccola area della doccia, partendo dall'alto. Asciughiamo immediatamente col secondo panno in cotone. Suddividendo la doccia in aree, portiamo a termine il lavoro. Ci accorgeremo che asciugando immediatamente la superficie potremo prevenire strisciate e aloni. Il più delle volte questi continuano a comparire con l'uso di detergenti industriali. Possiamo effettuare più lavaggi, se sul cristallo sono presenti schizzi più coriacei. Al termine del lavoro controlliamo che il cristallo sia perfettamente limpido.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Oltre all'aceto, anche il limone può tornare utile nella pulizia e nella rimozione di eventuali cattivi odori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come rinnovare un vecchio lampadario in cristallo

In molti possiedono nelle proprie case un lampadario in cristallo dal valore decisamente elevato, fino a diventare un vero e proprio pezzo d'antiquariato da mostrare con orgoglio agli ospiti. Ma così come un'opera d'arte, anche un lampadario può rischiare...
Pulizia della Casa

Come pulire i lampadari di cristallo

La pulizia dei lampadari di cristallo specie se antichi, va fatta in modo accurato poiché c'è il rischio che qualche pezzo si possa irrimediabilmente rompere, ed è poi difficile trovare i ricambi. Per ottimizzare il risultato occorre quindi seguire...
Pulizia della Casa

Come Pulire Il Cristallo

Il cristallo è un materiale che raccoglie la polvere, sia che si trovi in bella mostra, sia che si trovi esposto dentro una vetrina o appeso al soffitto come lampadario. Il cristallo dovrebbe brillare in ogni sua forma che può essere un vaso, un centrotavola...
Arredamento

Come scegliere un tavolo di cristallo

Avete progettato di acquistare un tavolo e non avete ancora le idee chiare su quale modello scegliere? Solitamente per arredare la propria casa si sceglie un tipo di tavolo che oltre ad essere robusto e funzionale sia anche molto bello da vedere. Se state...
Arredamento

Come arredare il bagno con il cristallo

Il cristallo è considerato da tempo espressione di purezza ed elemento decisamente elegante, spesso utilizzato per la realizzazione di preziosi arredi, stilisticamente differenti. Da poco è tornato di nuovo in auge questa trendenza che lo vede ancora...
Pulizia della Casa

Come Non Tagliarsi Raccogliendo I Cocci Di Vetro O Di Cristallo

Una piccola distrazione basta per rompere oggetti fragili in vetro o cristallo. Di solito, scivolano accidentalmente dalle mani durante il lavaggio. Se hai bimbi piccoli, corri maggiori rischi. È sempre sgradevole perdere un oggetto caro o prezioso....
Pulizia della Casa

Come pulire i bicchieri di cristallo

I bicchieri di cristallo tanto raffinati, eleganti, quanto delicati, per questo molto spesso vengono conservati con cura in vetrina e, inutilizzati soprattutto per timore di rovinarli graffiandoli o addirittura facendoli cadere. Tuttavia nelle grandi...
Pulizia della Casa

Come pulire una vetrina in cristallo

Pulire i vetri è una delle operazioni di pulizia che richiedono maggiore attenzione perché, utilizzando i prodotti sbagliati, potranno essere causati danni alla superficie, impossibili da riparare. In particolare, la pulizia delle vetrine di cristallo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.