Come pulire un termocamino in ghisa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I termocamini in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accesi producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche un tempo superiore nel raffreddarsi. I termocamini in ghisa sono disponibili in commercio in grandi e medie dimensioni; inoltre, possono essere semplici oppure dotati di un piano cottura. E’ importante eseguire un’accurata manutenzione, ecco dunque come pulire un termocamino in ghisa.

25

Occorrente

  • aceto bianco
  • bicarbonato di sodio
  • limone
  • Acqua calda
  • panno
  • spugna
35

Realizzate una pasta abrasiva fai da te con il bicarbonato di sodio, mescolate in una piccola ciotola 1/2 tazza di bicarbonato con un paio di cucchiai di acqua calda. Regolate il rapporto di entrambi, fino ad ottenere una pasta spalmabile. Stendete la pasta su tutta la superficie del termocamino. Lasciate riposare durante la notte per almeno 12 ore. Utilizzate una spatola di plastica o in silicone per aiutarvi a raschiare la pasta. Spruzzate un po' di aceto sulla superficie in ghisa: ponete l’aceto in un flacone spray e spruzzatelo ovunque. L'aceto reagirà con il bicarbonato di sodio, formando una schiuma sgrassante e delicata nello stesso tempo.

45

Prendete un panno umido e pulite la miscela schiumosa. Ripetete questo procedimento fino a quando non avrete rimosso tutti i residui della pasta. Mettete acqua e aceto sul panno (in alternativa all'aceto potete utilizzare il limone), per lucidare la stufa. Un altro metodo per pulire un termocamino in ghisa, consiste nel prendere un pennello o un tovagliolo di carta asciutto e rimuovere la sporcizia presente in superficie. Spruzzate il piano del termocamino generosamente con una miscela composta da parti uguali da aceto e acqua; lasciate riposare per un minuto circa. Pulite la soluzione con un panno pulito o un tovagliolo di carta.

Continua la lettura
55

Nel caso in cui, il termocamino si presenta particolarmente sporco, soprattutto dove è presente la canna fumaria, prendete il sapone per i piatti e ponetelo su una piccola spazzola (uno spazzolino da denti è ideale per questa tecnica). Strofinate la spazzola sulla superficie in ghisa con piccoli movimenti circolari e sciacquate con acqua fredda, utilizzando un panno di daino. Nel caso in cui, il termocamino è grande e presenta anche un piano cottura, rimuovete i bruciatori (basta sollevarli verso l'alto, per rimuoverli facilmente) e con un piccolo spillo o un ago eliminate eventuali residui nei fori. Lavate i bruciatori in acqua calda con uno sgrassatore, asciugateli per bene e installateli nuovamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere la legna per il termocamino

Oggi l'uso in ambito domestico di un termocamino è sempre più frequente, dati i numerosi vantaggi che quest'ultimo comporta. Il termocamino, è in grado di diffondere un calore omogeneo e di asciugare l'umidità in eccesso. Se avete poco tempo a disposizione,...
Pulizia della Casa

Come pulire il vetro del termocamino senza usare prodotti

Pulire i vetro del termocamino senza usare prodotti industriali ma solo naturali, non solo può dare un risultato brillante al proprio componente d'arredo, ma soprattutto, può anche dare la soddisfazione al proprietario di non aver danneggiato l'ambiente....
Ristrutturazione

Come installare un termocamino

 Installare un termocamino rappresenta una scelta all'avanguardia che con il passare del tempo può rivelarsi economicamente molto vantaggiosa. Questo sistema di riscaldamento permette infatti la diffusione del calore in casa ottimizzando i costi e offrendo...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa in ghisa

Le stufe in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accese producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche un tempo...
Economia Domestica

Come scaldare la casa risparmiando

In questo articolo vedremo come scaldare la casa risparmiando. I costi che crescono dei combustibili tradizionali, usati per il riscaldamento di casa, spingono sempre maggiormente i consumatori a ricercare delle soluzioni alternative, che siano non soltanto...
Economia Domestica

Come riscaldare la casa senza il gas

I sistemi di riscaldamento a gas sono più frequenti negli appartamenti, all'interno di palazzi sia nuovi che datati. Ciò in quanto l'installazione di un impianto a gas tramite caldaia, termosifoni, bombolone centralizzato o metanodotti sotterranei comporta...
Pulizia della Casa

Come sgrassare le griglie in ghisa del fornello

Sgrassare le griglie in ghisa è un lavoro molto importante, in quanto crea una superficie antiaderente e previene la ruggine. Per riuscire a mantenere le griglie in buone condizioni è fondamentale prestare una particolare attenzione durante la pulizia:...
Pulizia della Casa

Come lavare le pentole di ghisa

La pulizia delle pentole di ghisa è molto semplice e facile da eseguire. E’ importante lavare le padelle con la massima cura e la massima attenzione, in quanto la ghisa, è un metallo che se non viene pulito correttamente, tende ad arrugginirsi. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.