Come Pulire un Pianoforte

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il pianoforte è uno tra gli strumenti più nobili che esistano. Non a caso, infatti, ascoltando il bellissimo suono che lo contraddistingue si rimane sempre affascinati. Nato nella seconda metà del XVII secolo, ha anche origini davvero antiche. Si tratta di uno strumento appartenente alla famiglia dei cordofoni, proprio perché il suo funzionamento avviene mediante apposite corde poste al suo interno. C'e da dire che oltre ad essere uno strumento musicale per gli appassionati, costituisce un bellissimo complemento di arredo. All'interno di una stanza fa sempre, infatti, una superba figura (sia che si tratti di uno strumento a muro che a coda). Per mantenerlo sempre al meglio, però, il pianoforte ha bisogno di una buona manutenzione che parte senza dubbio da una perfetta azione di pulizia. Come procedere in questo senso senza rovinarlo? Vediamo di seguito alcuni semplicissimi consigli per pulire questo strumento musicale senza nuocergli, anzi migliorandone l'aspetto e prolungandone la vita.

25

Occorrente

  • Olio rosso o cera vergine
  • Alcool
  • Olio d'oliva
  • Olio di lino
  • Panno morbido
  • Canfora
  • Etere
35

La prima cosa a cui pensare quando acquistiamo un pianoforte è la posizione che potrebbe dimostrarsi ideale per mantenerlo al meglio. Questa prevede, per regola generale, un ambiente che non sia nè troppo umido nè troppo caldo, con una posizione comunque scostata dal muro. Chiudiamo sempre il pianoforte una volta che abbiamo terminato di utilizzarlo o durante i lunghi periodi di inattività e abbiamo l'accortezza di mettere una striscia di tessuto morbido sulla tastiera prima di richiuderla. L'accordatura è un'operazione di fondamentale importanza per ottenere il meglio dal proprio strumento. Questa deve essere effettuata due volte all'anno, cioè quando inizia e quando termina il riscaldamento.

45

Gli esterni del pianoforte possiamo pulirli spolverandoli spesso e strofinandoli periodicamente, e con molta delicatezza, con olio rosso o cera vergine. Se il pianoforte è in legno nero, allora utilizziamo una miscela composta da alcool, da olio d'oliva e da olio di lino in parti uguali ed infine lucidiamolo servendoci di un panno morbido completamente asciutto.

Continua la lettura
55

Se per un certo periodo di tempo non usiamo il pianoforte (oppure quando andiamo in vacanza per un lungo periodo) mettiamo della canfora vicino ai feltri dei martelletti per tenere lontane le tarme. Puliamo i tasti con acqua ed etere in parti uguali, o con solo etere o solo alcool. Infine lucidiamoli servendoci del solito panno morbido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come Trasformare Un Soppalco In Un Angolo Relax

La cura della propria abitazione, è un qualcosa di molto importante se vogliamo avere una casa sempre bella ed accogliente. In molte sono anche le operazioni che possiamo svolgere sulla nostra abitazione, ad esempio possiamo fare dei lavori di ristrutturazione,...
Ristrutturazione

Come Rivestire Un Insonorizzante Esterno E Per Soffitti

Qualche volta può succedere di avere dei figli che vogliono intraprendere la strada di musicista. In questo caso essi devono provare in casa strumenti come la chitarra, il violino, il pianoforte oppure la batteria. Quasi sicuramente non a tutte le persone...
Arredamento

Come sfruttare una camera irregolare

Avete a vostra disposizione una camera irregolare e non sapete proprio come sfruttarla nel modo migliore? Allora fermatevi un attimo e leggete con attenzione questa guida, proprio perché nei successivi passi, vi illustrerò come sfruttare una camera...
Pulizia della Casa

Come smacchiare l’inchiostro

Chiunque abbia avuto a che fare con una macchia d'inchiostro sa quanto può rivelarsi ostinata. Se le macchie d'inchiostro sono quelle provocate dalle classiche penne a sfera, l'alcool denaturato può rivelarsi un ottimo alleato. Al contrario, le macchie...
Arredamento

10 idee per allestire il vialetto di casa

Per allestire il vialetto di casa, e renderlo così maggiormente bello e accogliente per gli ospiti, è sufficiente seguire una serie di suggerimenti elementari. In questo modo, utilizzando poche idee, riuscirete ad allestire con gusto il vostro spazio...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di pennarelli dai vestiti

La pulizia e l'ordine sono requisiti molto importanti per le persone; infatti ognuno cerca di essere sempre abbastanza pulito per fare una bella impressione. L'abito è l'aspetto clou in quanto è una delle prime cose che attira l'occhio umano; per questo...
Pulizia della Casa

Come rimediare ad una macchia di inchiostro

Le macchie, indipendentemente dal tipo di prodotto che le causa, sono sempre difficili da rimuovere. Ancora più complicato, è farlo dopo che questa si è seccata sul tessuto o sull'oggetto. Per ogni tipo, esiste un rimedio naturale e non per eliminarla....
Pulizia della Casa

Come levare le macchie di catrame dai vestiti

Quando utilizziamo il catrame per effettuare dei lavori, può succedere che se non prestiamo attenzione, i nostri abiti si macchino inevitabilmente. Si tratta di macchie molto difficili da eliminare su qualsiasi tipo di superficie, dunque la soluzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.