Come pulire un piano cottura in vetro temperato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il vetro temperato è considerato essere un materiale piuttosto sicuro rispetto al semplice vetro perché, a seguito di rottura, si frammenta in tanti piccoli pezzi non particolarmente pericolosi per l'incolumità delle persone. Il vetro temprato termicamente è circa quattro volte più resistente di un vetro classico dello stesso spessore e di uguale configurazione. Questo tipo di vetro è adatto sia ad invetriature generali che a quelle di sicurezza, come nel caso di porte scorrevoli, docce, piani cottura e per tutti gli altri impieghi che richiedono un vetro con elevate caratteristiche di resistenza e sicurezza. Nella guida che segue vi sarà spiegato come poter pulire un piano cottura in vetro temperato.

26

Occorrente

  • Acqua
  • Aceto bianco
  • Una spugna
  • Un panno di microfibra
  • Detersivo per vetri o per piatti
  • Pelle di camoscio
36

Se il piano cottura è stato appena utilizzato è necessario lasciarlo raffreddare prima di iniziare la pulizia. Esso infatti conduce calore, quindi toccandolo ci si può procurare delle gravi ustioni; inoltre il vetro non tollera gli sbalzi di temperatura e vi è il rischio che questo possa screpolarsi. Una volta raffreddato, passate prima una spugna non abrasiva, imbevuta con acqua tiepida per rimuovere lo sporco più ostinato. A questo punto sarà sufficiente passare un panno in microfibra imbevuto con acqua ed aceto bianco fino a quando lo sporco verrà completamente rimosso.

46

Se lo sporco risulta essere difficile da eliminare, risciacquate il panno, bagnatelo nuovamente in acqua ed aceto e ripassatelo fino a quando non si vede che il piano è perfettamente pulito. È possibile usare anche un normale detergente per vetri o per piatti, purché non sia aggressivo. Ricordate che utilizzare prodotti acidi può danneggiare il piano cottura; quindi è necessario accertarsi che il prodotto sia basico o neutro prima di usarlo. Sono assolutamente da evitare sostanze infiammabili come l'alcool che, pur essendo un ottimo sgrassatore per il vetro, il suo utilizzo su una superficie che ha a che fare con il calore può rendersi pericoloso.

Continua la lettura
56

Qualora i vapori dell'alcool vengano a contatto con una fiamma si può causare un incendio. Dopo aver lavato il vetro temperato del piano cottura come descritto sopra, lasciate asciugare o, se c'è la necessità di utilizzare il piano a breve tempo dalla pulizia, è possibile asciugarlo anche manualmente utilizzando la pelle di camoscio, quella con cui normalmente si asciugano le carrozzerie delle auto e delle moto. Questa è molto efficace ed asciuga rapidamente qualsiasi superficie bagnata. Buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come restaurare un tavolo di vetro

I tavoli di vetro sono in genere molto resistenti, oltre che belli. Il vetro utilizzato per costruire un tavolo è temperato, il che significa che viene trattato chimicamente per sopportare una maggior quantità di peso rispetto al vetro ordinario. Controllato...
Arredamento

Box doccia: guida alla scelta

Arredare la propria casa è un momento importante per ogni coppia. L'arredamento non sta solo nella scelta di materiali di pregio e qualità ma anche in un fattore di praticità. Nei passi che seguono troverete una pratica ed utile guida alla scelta del...
Arredamento

Come profilare una parete

Ridipingere le pareti di casa è un'attività molto dispendiosa e richiede un impegno non indifferente. Molto spesso, però, è importante farlo, poiché, con il passare degli anni, la pittura precedente tende a deteriorarsi o macchiarsi; pertanto è...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura in vetro nero

Il vetro temperato nero può considerarsi come un materiale piuttosto sicuro poiché a seguito di una eventuale rottura, esso tenderà a frammentarsi in piccoli pezzi. Quindi la pericolosità è davvero ridotta rispetto ad un vetro normale. Questa tipologia...
Arredamento

5 idee per arredare il tuo soggiorno in stile greco

Rinnovare il look di casa o arredare di tutto punto un ambiente è una cosa che si dovrebbe fare almeno una volta nella vita. È simbolo di rinnovamento e di cambiamento ed a volte, coincide con periodi particolari della nostra vita. Se stai pensando...
Arredamento

Parete doccia per vasca: tipologie e materiali

Succede spesso che quando ci puliamo dentro la vasca da bagno gli spruzzi dell'acqua arrivano ovunque: sulla specchiera, sulle piastrelle nei mobili del bagno, ecc. Per ovviare a questo inconveniente oggi in commercio esistono delle pareti doccia molto...
Ristrutturazione

Come progettare una casa in pianura

Per la progettazione di una casa bisogna avere esperienza ed allo stesso tempo competenza. La casa è uno spazio che deve offrire rifugio e conforto all'uomo. Infatti, essa dà la possibilità di ritrovare se stessi al termine di una lunga giornata lavorativa...
Arredamento

Come scegliere il piano cottura

Sono tanti e diversi i piani cottura presenti nei negozi d'elettrodomestici: da quello a gas fino a piani di cottura elettrici in vetroceramica. In casa, cucinare bene non è solo una questione di abilità personale, contano anche i supporti tecnici....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.