Come pulire un lavello in ceramica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Questa guida può risultare molto utile a tutti coloro che desiderano sapere come pulire un lavello in ceramica in maniera approfondita e senza rischiare di rovinare la superficie in ceramica, essendo essa particolarmente delicata e suscettibile di rigatura e danneggiamento. Ecco quindi per voi una guida su come pulire un lavello in ceramica.

24

Consigli per la pulizia frequente

Per la pulizia delicata settimanale, o anche per due o tre volte alla settimana, fate nel modo seguente: mescolate un litro di acqua calda con due cucchiai di sapone per i piatti, che risulta essere più grasso di qualsiasi altro detersivo. Vi servirà un panno morbido oppure una spugna, immergetela nella miscela e passatela sul lavello. A questo punto sciacquate solo con acqua. Per la pulizia mensile oppure per la pulizia più profonda, versate l'acqua calda in un secchio e aggiungete un quarto di tazza di bicarbonato di sodio e un quarto di tazza di ammoniaca. Il bicarbonato di sodio è leggermente abrasivo e per questo generalmente utilizzato sulla porcellana in generale; grazie all'ammoniaca è possibile rimuovere con facilità rimozione il grasso e la schiuma accumulata nel lavello. Immergete una spugna non abrasiva nella soluzione di bicarbonato di sodio / ammoniaca e strofinate accuratamente la superficie in ceramica, con particolare attenzione alle aree colorate del lavello.

34

Consigli per il risciacquo

Immergete la spugna nella soluzione e ripetete l’operazione fino a quando non sarete soddisfatti dei risultati ottenuti. Sciacquate bene con un panno in microfibra. Quindi asciugate accuratamente con un panno pulito oppure il bicarbonato di sodio lascerà un alone bianco sulla ceramica. Per rimuovere le macchie di ruggine dalla ceramica, coprite la macchia con del semplice sale da cucina. Prendete mezzo limone e spremetelo sul sale. Eseguite una sorta di scrub con la miscela di sale e di limone con un panno pulito.

Continua la lettura
44

Consigli su come usare il limone

Per una maggiore efficacia sulle macchie ostinate, lasciate agire la miscela per circa un'ora oppure poco più. Spremete più succo di limone sulla macchia, risciacquate e asciugate con un panno in cotone. L'olio di limone aiuterà a respingere la schiuma del sapone o la sporcizia in generale e manterrà il lavello pulito più a lungo e anche profumati. Ricordate oltretutto, che è importante testare una piccola sezione nascosta del lavello, per assicurare che il detergente impiegato non causi effetti negativi sulla superficie in ceramica.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come montare un lavello a scomparsa

La recente evoluzione nel mondo della progettazione dell’arredamento ha coinvolto anche il settore della cucina che, di conseguenza, si è rivoluzionato, ha sviluppato dei must propri e oggi vanta straordinari elettrodomestici futuristici ed eleganti...
Arredamento

Come scegliere il lavello della cucina

Il lavello o lavabo è un elemento indispensabile in ogni cucina. Singolo o doppio, ci hanno abituati a vederlo in un brillante acciaio inox. Tuttavia, la gamma di materiali è molto più ampia. In tal senso, il lavandino può diventare parte integrante...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavandino

Il lavello della cucina dovrebbe essere una delle superfici più pulite di una casa, purtroppo però molto spesso, è pieno di germi. Grazie al lavandino è possibile sciacquare la frutta, la verdura, il pesce, la carne, pulire le pentole, i piatti, i...
Economia Domestica

Come proteggere il lavello smaltato bianco

Se in cucina abbiamo un lavello smaltato bianco ed intendiamo preservarlo a lungo, è necessario proteggerlo con interventi di manutenzione adeguati, oltre che con piccoli accorgimenti atti a scongiurare scheggiature ed antiestetiche abrasioni. In riferimento...
Pulizia della Casa

Consigli per la lucidatura di un lavello in acciaio

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con una serie di consigli apparentemente banali, è possibile mantenere un lavello in acciaio lucido e nuovo nel tempo, senza investire particolari cifre economiche. Se dunque siete interessati a scoprire dei...
Pulizia della Casa

Consigli per la lucidatura di un lavello d'acciaio

Il lavello in acciaio, col tempo e con l'usura, può perdere la sua lucentezza, andando incontro all'accumulo di calcare, all'ossidazione, alla formazione di macchie e bruciature: si tratta di danni piuttosto comuni, ma assolutamente reversibili. Per...
Pulizia della Casa

Come lucidare il lavello della cucina in graniglia

Il lavello della cucina viene utilizzato ogni giorno, il che lo rende vulnerabile ad un rapido deterioramento soprattutto a causa dell'uso di detergenti abrasivi e del contatto con le stoviglie. Ci sono, tuttavia, alcune soluzioni che è possibile attuare...
Economia Domestica

Come proteggere il lavello smaltato nero

La cucina è una delle cose più costose, soprattutto se viene creata su misura e installata in base alle vostre esigenze. Ogni cucina è creata da varie componenti e oltre agli elettrodomestici, molto spesso, è necessario anche scegliere la tipologia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.