Come pulire un forno a legna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'intramontabile fascino del forno a legna, mantiene intatto ancora oggi tutto il fascino e il sapore legato a tempi lontani. Cucinare in un forno a legna, non è solamente suggestivo, ma anche un metodo di cottura capace di regalare un profumo ed un gusto ai cibi decisamente inimitabile e fragrante. Per mantenere però un forno a legna sempre in perfette condizioni, è necessario provvedere alla sua corretta pulizia. Andiamo allora a scoprire insieme come pulire un forno a legna.

26

Occorrente

  • Paletta e spazzola di rame
  • Acqua e aceto
  • Spazzolone e straccio
36

Generalmente i forni a legna sono realizzati impiegando dei mattoni refrattari, realizzati quindi per resistere alle alte temperature. Troviamo poi un piano d'appoggio per i cibi ed una canna fumaria per smaltire i fumi. Curare la pulizia del forno a legna diventa quindi indispensabile per garantire sempre un'ottima cottura dei cibi. Il primo step è quindi quello di andare a rimuovere i residui di cenere prodotta dalla combustione del legno. Quest'operazione può essere semplicemente svolta utilizzando una paletta per eliminare il grosso. Rimossa la maggior parte della cenere, possiamo utilizzare una spazzola in rame o in ottone a forma di mezza luna. Questo strumento sarà in grado di eliminare anche la cenere più resistente. Nel caso sul piano di cottura fossero presenti delle incrostazioni, ci basterà riscaldare il forno. In questo modo il calore andrà a sciogliere le incrostazioni che potranno essere rimosse facilmente.

46

Per rimuovere efficacemente le macchie di olio dal piano di cottura, sarà invece necessario strofinare la zona interessata con una spugna imbevuta di acqua ed aceto. Basterà poi risciacquare per eliminare la macchia. La presenza di fuliggine sui cibi, la difficoltà del forno a raggiunge la temperatura desiderata o la presenza di eccessivo fumo significa che potrebbe esserci un problema con la canna fumaria. In questo caso è necessario intervenire pulendola. Per una pulizia efficace andiamo a rimuovere la fuliggine con uno spazzolone avvolto in uno straccio umido. In questo modo riusciremo a raggiungere anche i punti più alti e difficili da pulire. Per una pulizia profonda è consigliabile ripetere l'operazione un paio di volte.

Continua la lettura
56

Ovviamente le operazioni di pulizia dovranno essere rigorosamente svolte a fuoco spento e con il piano di appoggio completamente raffreddato. Questo per evitare di ustionarsi. Tutti gli attrezzi utilizzati per inserire il cibo o per alimentare la fiamma (paletta, attizzatoio, rastrello e pinza) dovranno essere periodicamente inumiditi con olio per evitare la formazione della ruggine. Per la pulizia del forno a legna è inoltre importante evitare assolutamente l'utilizzo di detersivi che potrebbero risultare nocivi e soprattutto alterare il sapore del cibo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ottima regola è quella di inumidire sempre il piano di appoggio prima di inserire il cibo, in questo modo il forno si sporcherà meno facilmente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come accendere il fuoco in una stufa a legna

Le stufe a legna, come tutti sapete utilizzano il legno come combustibile. Esse possono essere realizzate in ghisa, in ceramica o in acciaio e possono diventare un vero e proprio oggetto di design. Attraverso il loro utilizzo si può ottenere una resa...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a legna

La ghisa è un materiale poroso quindi con il tempo le sue superfici si ricoprono di una notevole quantità di materiali che bisogna periodicamente eliminare. Pulire una stufa a legna è un'importante operazione di manutenzione, sia per un problema estetico,...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri temperati delle stufe a legna

Le stufe a legna si trovano molto facilmente nelle case di campagna, o nelle zone in genere che si trovano ad alte latitudini, e che quindi presentano inverni particolarmente freddi. Queste, infatti, com'è noto, riscaldano l'ambiente abbastanza in fretta...
Pulizia della Casa

Come pulire il termocamino

il termocamino, a differenza del camino tradizionale, è un sistema che alimenta il riscaldamento domestico (termosifoni, stufe, etc.) utilizzando solo ed esclusivamente il calore prodotto dalla combustione della legna all'interno del camino stesso. Si...
Economia Domestica

Come utilizzare il forno a legna

Chi ha un forno a legna in casa, ha una miniera. Prepararvi pane, pizze o dolci, assicura una qualità superiore ai cibi, conferendo aromi e profumi del tutto particolari. Avere delle buone ricette però, non è sufficiente per ottenere dei risultati...
Economia Domestica

Come scegliere uno scaldabagno a legna

A volte la nostra casa necessita di alcuni piccoli lavori che servono a migliorare determinati ambiti. Ad esempio l'impianto di riscaldamento dell'acqua a volte è troppo obsoleto e necessita di una svecchiata, magari adoperando degli strumenti che ci...
Economia Domestica

Guida alla manutenzione del camino

Un caminetto è un fantastico elemento di arredo nonché uno strumento per generare calore. Ma per funzionare al meglio necessita di una manutenzione costante che prevede l' asportazione della cenere dal focolaio e la pulizia del vetro, nonché la pulizia...
Economia Domestica

Come scegliere la legna per il termocamino

Oggi l'uso in ambito domestico di un termocamino è sempre più frequente, dati i numerosi vantaggi che quest'ultimo comporta. Il termocamino, è in grado di diffondere un calore omogeneo e di asciugare l'umidità in eccesso. Se avete poco tempo a disposizione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.