Come pulire stivali di pelle

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tutte le scarpe, ma sopratutto quelle costose, hanno bisogno di particolari cure dopo averle utilizzate in modo da poter essere conservate sempre in perfetto stato. Tuttavia ogni tipo di scarpe è realizzato in materiale differente per cui per pulirle dovremo utilizzare prodotti sempre differenti. Per capire quali prodotti utilizzare e come fare per mantenere sempre pulite le nostre scarpe, potremo ricercare su internet fra le moltissime guide presenti fino a trovare quella relativa al nostro paio di calzature. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a pulirsi correttamente i nostri bellissimi stivali in pelle. Come potremo vedere, mantenere sempre puliti nostri stivali sarà un'operazione veramente molto semplice ma che dovremo ricordarci di effettuare frequentemente.

25

Occorrente

  • Cera d'api
  • Paraffina
  • Bicarbonato di sodio
  • Anilna
  • Pennello
  • Spugna
  • Aceto e limone
35

Se gli stivali sono pieni di fango, a causa di una giornata molto piovosa, per la pulizia occorre qualche prodotto che non graffi la pelle, specie se il fango è particolarmente crostificato. In questo caso conviene utilizzare una spugna leggermente imbevuta in acqua, in modo da ammorbidirlo, dopodiché stendiamo della cera d'api, che ci consente di ottenere la pelle lucida e pulita, specie se si tratta di stivali in cuoio naturale.

45

Se gli stivali sono di colore scuro come ad esempio il nero o il marrone testa di moro, per evitare che dopo la pulizia si possa formare una patina biancastra, che ci costringe poi ad utilizzare prodotti lucidanti, allora è possibile intervenire direttamente con del grasso naturale. Ottimo in questo caso è la paraffina, che oltre ad idratare la pelle, è inodore e soprattutto incolore, quindi in grado di non coprire le fibre naturali del cuoio e anche strofinandolo, non diventa troppo lucido, specie se gli stivali hanno una finitura satinata. Un altro rimedio naturale, per pulire gli stivali di pelle colorata, è di utilizzare un composto da realizzare in casa. Il prodotto, va infatti preparato con della cera neutra, in cui basta inserire del bicarbonato di sodio ed un pizzico di anilina in polvere. Miscelando il tutto in una ciotola di plastica, si ottiene una pasta abbastanza fluida e da stendere sulla superficie degli stivali con un pennello, lasciarlo in posa per alcuni minuti, dopodichè strofinando con un panno di lana, si ottiene una pulizia perfetta.

Continua la lettura
55

Se gli stivali sono composti da un mix di materiali, ovvero pelle e cuoio con modanature in stoffa, per una pulizia radicale e rispettosa delle caratteristiche strutturali di ognuno, occorre innanzitutto asportare il fango e rimuovere eventuali macchie o aloni. Queste ultime, vanno eliminate utilizzando smacchiatori universali, oppure in alternativa un batuffolo di ovatta imbevuto in aceto o limone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le scarpe e gli stivali di camoscio

Le scarpe e gli stivali di camoscio sono sempre di moda e molto amate da uomini e donne. Ma questi hanno il problema di essere molto vulnerabili alle ammaccature, ai graffi e alle macchie; inoltre sono abbastanza difficili da pulire. Per eliminare lo...
Pulizia della Casa

Come smacchiare gli Ugg

Tutti noi conosciamo gli stivali UGG: dagli anni 2000 in poi sono diventati molto alla moda, sia grazie al talk show di Oprah Winfrey in cui ella li citava molto spesso, sia perché tantissime celebrità sono state immortalate con questi stivali made...
Arredamento

Consigli per ordinare e pulire le scarpiere

Le scarpiere sono la soluzione perfetta per tenere in ordine tutte le proprie scarpe in un angoletto dedicato e riservato solo ed esclusivamente ad esse. Trattandosi di calzature, tuttavia, è anche necessario, periodicamente, procedere con una pulizia...
Arredamento

Come organizzare un'ampia cabina armadio

Possedere una cabina armadio in casa, soprattutto se di vaste dimensioni, è spesso una scelta migliore rispetto ai classici armadi. Da sempre nei film o nelle serie tv, le cabine armadio hanno fatto sognare in particolare tutte le donne. Forse non solo...
Economia Domestica

Riciclare le scarpe vecchie

Spesso ci si ritrova ad avere almeno un paio di scarpe che non si indossano più ormai da anni, ma che non si riescono a gettare via per vari motivi, dagli stivali alle ballerine. È tuttavia possibile regalare loro una seconda vita, trasformandole in...
Economia Domestica

Come disporre le scarpe nella scarpiera

Le scarpe sono un elemento fondamentale dell'abbigliamento per ognuno di noi. Oltre ad essere un oggetto utile per camminare, esse rappresentano una vera e propria icona di stile e a volte ci si ritrova ad averne molte e a non sapere come fare a sistemarle...
Arredamento

Come scegliere una scarpiera di design

Se abbiamo una famiglia numerosa, la scarpiera diventa un acquisto obbligatorio perché è un mobile che ci aiuta moltissimo nel conservare le scarpe che usiamo giornalmente. Contrariamente a quanto si possa pensare, la scelta della scarpiera non è un...
Economia Domestica

Consigli per organizzare i vestiti invernali

Anche quest'anno, la primavera è finalmente arrivata! E ogni cambio di stagione, come le nostre mamme e nonne ci hanno sapientemente insegnato, si accompagna necessariamente ad una riorganizzazione del guardaroba.Ma stavolta non si tratta di un cambio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.