Come pulire pavimenti in ardesia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'ardesia è da sempre considerata uno dei materiali più resistenti che ci siano in natura oltre il diamante. Oggi viene molto utilizzata anche per la costruzione della pavimentazione domestica, oltre che quella di musei e altri luoghi di interesse. Nonostante sia molto resistente e riesca a mantenere molto la pulizia, c'è bisogno di una costante manutenzione. In questa guida vi illustrerò passo dopo passo come pulire il vostro pavimento in ardesia e quindi fare sempre bella figura. Diamo inizio ora dunque al primo passo della guida.

27

Occorrente

  • Scopa in setola pura
  • Mocio di buona qualità
  • Secchio
  • Acqua Tiepida
  • Straccio Bagnato
  • Detergente non aggressivo (di quelli per i panni delicati)
37

Come prima cosa bisogna rimuovere i piccoli detriti, per far ciò usiamo una scopa e spazziamo completamente il pavimento, evitando movimenti "Avanti - indietro", ma andando in un' unica direzione, e continuando verso essa. Dopodichè riempiamo un secchio con una soluzione di 3/4 di acqua tiepida e 1/4 di detergente delicato, nella quale immergeremo il nostro straccio. Passare quindi lo straccio per tutto il pavimento, con colpi regolari e decisi, risciacquando spesso il panno. Lasciare asciugare il pavimento naturalmente per mezzo dell'aria, senza camminarci sopra.

47

I pavimenti in ardesia, a seconda della locazione e quindi del traffico cui sono sottoposti, possono essere lucidati frequentemente per evitare accumuli di polvere, sporcizia e detriti e farne risaltare la lucentezza. Lucida l'ardesia con un prodotto specifico o con cera, di quella che si usa per il marmo e le altre pietre naturali. Se la tua casa ha pavimenti in ardesia in ambienti potenzialmente umidi come la cucina o il bagno, opta per un trattamento a base di acqua eoleorepellente.

Continua la lettura
57

Consigliabile piazzare strategicamente dei tappeti davanti la porta prima della stanza interessata, in modo da permettere a chi entra di pulirsi le scarpe. Evita tappeti da interni in gomma. La gomma può danneggiare o graffiare l'ardersia.
Tuttavia se possibile, è sempre meglio astenersi dall' indossare scarpe prima di camminare su un pavimento del suddetto materiale, al fine di ridurre la manutenzione necessaria, eventuali danni o macchie.

67

Anche se la pulizia manuale è più efficace e sicura, non sempre si ha il tempo di effettuarla; si può anche rimuovere detriti e sporcizia grazie ad un'aspirapolvere, facendo attenzione a qualche piccolo accorgimento: prima di tutto bisogna fare attenzione a tenere un settaggio a bassa potenza, quindi bisogna guardarsi dall'appoggiare l'aspirapolvere sul pavimento, evitando così danni o graffi.
A patto che si possegga una pavimentazione in ardesia NON colorata, contro alcune macchie si può anche sfruttare una soluzione composta da 1/2 di perossido di idrogeno e 1/2 di acqua; aspettare 15 minuti, quindi strofinare con una spazzola di setola.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sii certo di usare un detergente di buona qualità, non a base di olio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in ardesia

L'ardesia è un materiale naturale che ha origine dalla roccia metamorfica sedimentaria. I pavimenti realizzati in ardesia sono molto eleganti ma anche delicatissimi: si graffiano con molta facilità, rovinandosi irrimediabilmente. Se amate il pavimento...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto ardesia

L'ardesia è una roccia sedimentaria utilizzata da epoche abbastanza antiche. Attualmente si utilizza generalmente per la copertura dei tetti. Dalla particolarità del colore dell'ardesia prende il nome la roccia stessa. Esso è costituito da un grigio...
Pulizia della Casa

Consigli per la manutenzione e la cura del pavimento in ardesia

L’ardesia oppure lavagna è una pietra di origine sedimentaria che è molto resistente ai colpi e agli agenti atmosferici. Questo è il motivo per cui viene impiegata spesso nel campo dell’edilizia. Le sue proprietà principali sono: essere un materiale...
Pulizia della Casa

Come pulire l'ardesia

L'ardesia è considerata uno dei materiali più sicuri, perché è antiscivolo e viene generalmente impiegata per davanzali, stipiti ma soprattutto per la pavimentazione. L'ardesia è una pietra naturale e come tale richiede un minimo di attenzione, ma...
Economia Domestica

Come lavare i piatti in ardesia

I piatti in ardesia stanno riscuotendo un innegabile successo, usati sempre di più dai grandi chef, nelle loro prelibate composizioni culinarie, ma anche in molte, più ordinarie, cucine private. Questa moda, gioia per gli occhi, si rivela però insidiosa....
Economia Domestica

Come utilizzare i piatti in ardesia

L’ardesia, conosciuta anche come pietra lavagna, ha sempre riscosso un grande successo in svariati campi. Dall’arredamento e i rivestimenti, fino alla cucina. Adoperata da tempo come ripiano di cottura, viste la sua grande capacità di mantenere a...
Esterni

Come pavimentare un viale in giardino

In questo articolo vi spiegherò come pavimentare un viale in giardino. La pavimentazione di un giardino impartisce all’ambiente esterno un tocco di eleganza e di buon gusto. Per la pavimentazione di un giardino bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali....
Pulizia della Casa

Come pulire una lavagna

Chi non ricorda la famosa lavagna, gioia e dolore del nostro percorso scolastico? La lavagna, molto sfruttata nelle scuole, può portare ad un inevitabile formazione di sporco: la normale pulizia con il famigerato cancellino può solamente eliminare i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.