Come pulire le pentole in ceramica

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Le pentole e le padelle in ceramica sono ormai sempre più diffuse in cucina, dovuto al fatto che il loro rivestimento interno non fa attaccare i cibi e, soprattutto la ceramica è un buon conduttore di calore e, fa sì che il calore si propaghi in maniera uniforme e rapida, determinando un processo di cottura regolare. Ciò porterà ad in risparmio anche notevole sulla bolletta del gas o dell'elettricità perché i tempi si riducono. Trattandosi di un materiale che si presta anche a temperature molto elevate, queste pentole non rilasciano alcuna sostanza tossica ed in più sono molto resistenti ad abrasioni e graffi. Tuttavia, talvolta si evidenziano macchie di bruciato e si dovrà procedere in modo accurato a toglierle. Di seguito, in questo breve tutorial, troveremo utili suggerimenti su come pulire le pentole in ceramica.

26

Occorrente

  • candeggina
  • spugnette
  • bicarbonato
36

Il più delle volte le pentole in ceramica si bruciano ai bordi per cui abbiamo provato sicuramente ad eliminare le bruciature con il limone o con l' acqua calda, senza però riuscire ad ottenere dei risultati soddisfacenti, In questa situazione occorre rifarsi ai rimedi di una volta: una qualsiasi nonna consiglierebbe, infatti, di riempire il lavandino con quattro cucchiai di bicarbonato ed acqua a quaranta gradi e di immergervi la pentola. Se non funziona, allora si può tentare con due cucchiai di bicarbonato, versandoli direttamente sulla pentola e strofinando un po' con il lato non abrasivo di una spugnetta bagnata l'intera superficie della pentola.

46

Ora, non resta che attendere circa un'oretta, trascorso tale lasso di tempo, aiutandoci sempre con il lato non abrasivo di una spugnetta bagnata possiamo procedere, a rimuovere la parte sporca. Attenzione, ricordiamo di usare sempre la massima delicatezza escludendo il lato abrasivo della spugnetta, in questo modo, non si dovrebbe avere alcuna sorta di problema, la nostra pentola dovrebbe tornare pulita e senza alcun tipo di graffio o abrasione.

Continua la lettura
56

Può capitare, alle volte, anche di ritrovarci le pentole e le padelle macchiate di nero (non solo di bruciato) dopo, ad esempio, aver fatto bollire delle patate. Sono serie difficoltà per rimuovere la macchia nera che si è andata formando, in quanto il retino o le spugne abrasive anche in questo caso sono assolutamente inadatte, anzi potrebbero danneggiare irreparabilmente la padella. In questo caso, inoltre, anche i rimedi con il bicarbonato potrebbero non portare al risultato sperato. In queste circostanze possiamo optare per un altro metodo che comporta l'utilizzo della candeggina. Versata in piccole quantità su tutta la superficie della padella e, strofinando leggermente con una spugnetta vedremo andar via le macchie più ostinate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere le bruciature dalle pentole di rame

Le pentole di rame vengono spesso utilizzate come decorazione in alcune cucine in stile rustico e come stoviglie effettive in altre. In quest'ultimo caso, ci sono alcune precauzioni che devono essere prese durante il processo di pulizia. Il rame è un...
Pulizia della Casa

Come lavare le pentole di ghisa

La pulizia delle pentole di ghisa è molto semplice e facile da eseguire. E’ importante lavare le padelle con la massima cura e la massima attenzione, in quanto la ghisa, è un metallo che se non viene pulito correttamente, tende ad arrugginirsi. In...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il cibo bruciato dalle pentole in ghisa

Le pentole in ghisa riscaldano gli alimenti in modo rapido e consentono una cottura uniforme. La ghisa, infatti, trattiene bene il calore e si conserva per molte generazioni, se si cura in modo adeguato. Quando il grasso bruciato si accumula sulla pentola,...
Pulizia della Casa

Come eliminare le incrostazioni dalle pentole

Cucinare è una vera passione per moltissime persone. La soddisfazione di preparare qualcosa di buono con le proprie mani è immensa, ma pulire i piatti è decisamente meno divertente. Talvolta infatti è davvero difficile eliminare i residui di cibo...
Pulizia della Casa

Come pulire le padelle e le pentole annerite

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di pentole e di padelle. Nello specifico, in questo caso, ci addentreremo nel tema inerente alle modalità di pulizia delle stesse.Come si fa a pulire le padelle e le pentole che...
Economia Domestica

Come sistemare le pentole in cucina

Gli amanti della cucina, non solo del mangiare ma anche del cucinare, sanno bene che ogni piatto necessita delle rispettive pentole per poterlo cucinare e ottenere buoni risultati. Ma nell'ambito culinario esistono tantissime tipologie di padelle e pentole,...
Pulizia della Casa

Come disincrostare pentole e padelle

Alla fine di ogni pasto che consumiamo, ci ritroviamo le stoviglie da lavare. In particolare le pentole e le padelle sono soggette a incrostazioni che talvolta sono difficili da rimuovere con un solo lavaggio. In questi casi, il comune detersivo per piatti...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il riso bruciato dalle pentole

Molto spesso in cucina capita che il cibo si attacca sul fondo delle pentole e si brucia, per cui rimuoverlo risulta piuttosto difficile. In tal caso, bisogna prestare attenzione per evitare di creare graffi alle pentole e quindi fargli perdere la patina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.