Come pulire le macchie sul divano

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il divano è uno dei principali oggetti d’arredo di una casa, ed è soggetto a macchiarsi per la caduta accidentale di sostanze liquide o solide o per mani sporche soprattutto quelle dei bimbi. È capitato infatti a tutti voi, sicuramente, di versare sbadatamente del vino, della cioccolata e tanto altro sul vostro divano di casa. Ecco una guida su come pulire le macchie sul divano.

24

In commercio esistono svariati smacchiatori universali che ricchi di additivi chimici, che purtroppo possono creare non pochi problemi su tessuti o pelli pregiate per cui, conviene utilizzare altri prodotti soprattutto naturali. Questi ultimi, sono sicuramente meno aggressivi e rispettosi della qualità e delle fibre del divano macchiato.

34

Per i divani in pelle (la pelle è un tessuto naturale ha bisogno di essere pulita, nutrita con prodotti specifici) se presentano sgradevoli macchie sulla loro superficie il miglior prodotto è il benzolo, che può essere acquistato in farmacia o da alcuni grossisti. Il benzolo tende a rimuovere la macchia ed evapora facilmente, ma tuttavia è molto probabile che pur eliminandola rilascia un alone bianco. In questo caso la pelle del divano va alla fine lucidata con olio di lino, lasciato in posa per circa trenta minuti. Se invece sin dalla prima passata desiderate un effetto detergente, lucidante molto evidente basterà strofinare il divano con un battufolo di cotone imbevuto di latte detergente per il viso.

Continua la lettura
44

Se il divano che avete macchiato è di stoffa, tra i vari prodotti naturali sono molto indicati l’aceto, il limone e l’ammoniaca. L’applicazione consiste nell’utilizzare un tampone con cui circoscrivere le macchie, e successivamente ricoprire la superficie interessata con del talco alimentare o Veneto (acquistabile in farmacia), ed infine spazzolare con una spazzola come quella per i vestiti. Questi tre prodotti eliminano totalmente tutte le macchie generate da cibo e da altre sostanze. L’aceto è un ottimo solvente per marmellata e cioccolata, mentre il limone elimina le macchie ricche di calcare come le bevande, ed infine l’ammoniaca è in grado di distruggere le particelle presenti in molti prodotti chimici come tinture. Se i tessuti presentano macchie particolarmente difficili che richiedono un trattamento drastico, allora è necessario ricorrere ad un altro materiale particolarmente diffuso nel campo della lavorazione di tessuti ovvero la trielina. Con quest’ultima bisogna tamponare la macchia, con un batuffolo di ovatta avvolto in una garza per poi procedere all’asciugatura con il talco e alla rimozione con la spazzola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i tappetini in gomma della cucina

In cucina, precisamente all'altezza del lavabo e su alcuni mobili adiacenti, è buona abitudine posizionare i tappetini in gomma. Essi hanno il compito di assorbire l'acqua e proteggere la superficie sottostante dal calcare. Inoltre, i tappetini in gomma...
Pulizia della Casa

Come trattare le macchie di catrame e di olio di macchina

Le macchie di catrame e quelle di olio di macchina sono probabilmente tra le più resistenti e più difficili da trattare con metodi naturali. Innanzitutto bisogna tener conto del materiale di cui è costituita la superficie macchiata da trattare e, del...
Economia Domestica

5 trucchi per smacchiare i vestiti bianchi

Se avete dei vestiti bianchi di cotone o anche di lana ed intendete smacchiarli, non è necessario acquistare dei prodotti chimici specifici bensì potete utilizzare quelli che avete in casa, miscelandoli con alcune sostanze come ad esempio sale, limone,...
Pulizia della Casa

Come pulire un divano in velluto

Il velluto è un un tessuto morbido, caldo e dai colori cangianti, però si macchia molto facilmente è ciò influisce sul suo aspetto. Questo tessuto è molto prezioso ed allo stesso tempo delicato. La sua pulizia è abbastanza problematica per cui...
Ristrutturazione

Come dipingere un pavimento di legno

Se tempo addietro avete deciso di posare un pavimento di legno, ed ora vi appare scolorito e disidratato, potete rimetterlo a nuovo tinteggiandolo. Per eseguire questo lavoro è necessario però adottare delle tecniche specifiche atte a rendere la superficie...
Pulizia della Casa

Come smacchiare il camoscio

Se tra i nostri accessori personali o in casa abbiamo del camoscio che si presenta particolarmente macchiato, è importante sapere che oltre ai prodotti chimici si possono usare anche alcuni di tipo naturale, che ci consentono di rivitalizzare questo...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i tessuti

Il bucato è un'incombenza diffusa e anche la persona più attenta sulla faccia della terra ha dovuto affrontare il dilemma delle macchie: come smacchiare i nostri tessuti sporchi di olio, caffè o cioccolato?Niente paura: bastano piccoli accorgimenti,...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di fondotinta

Il trucco è utilizzato da donne di ogni età, per rendere omogeneo il colorito o semplicemente valorizzare la forma del volto. Spesso, molte donne non escono di casa senza prima applicare un velo di fondotinta o di terra. Dal canto suo, il fondotinta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.