Come pulire le lampade di vetro soffiato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le lampade di vetro soffiato rappresentano un complemento d'arredo davvero prezioso: queste, infatti, possono conferire alla casa un'immagine preziosa e raffinata, oltre che stilisticamente molto moderna. Data la fragilità di questo tipo di lampade, se ne consiglia una pulizia attenta, prudente ed accurata. In questa guida vogliamo appunto illustrarvi come pulire nella maniera migliore le lampade di vetro soffiato.

25

Occorrente

  • Strofinaccio, olio di canola, alcool, aceto bianco, succo di limone, borace, sale, crema di tartaro, acido muriatico, polvere di carbonato di calcio, sapone liquido per piatti.
35

Utilizzate olio di canola

Pulite le lampade di vetro soffiato quotidianamente, sfregandole delicatamente con uno strofinaccio imbevuto di olio di canola. Per pulire eventuali macchie presenti sul vetro è possibile utilizzare l'alcool. Immergete un panno morbido di cotone nell'alcool e strofinate delicatamente sulle macchie. Inoltre è possibile utilizzare anche l'aceto bianco per rimuovere le macchie e per rendere il vetro soffiato più lucido.

45

Realizzate una pasta abrasiva

Esiste tuttavia un altro metodo per la pulizia, altrettanto efficace: realizzate una pasta leggermente abrasiva miscelando in parti uguali il succo di limone e la borace. Applicate la pasta direttamente sul vetro soffiato e lasciatela asciugare prima di sciacquarla. Un altro rimedio consiste nell'applicazione del succo di limone, direttamente sulla superficie della lampada: lasciate agire il limone per circa cinque minuti, utilizzate uno spazzolino a setole morbide e strofinate delicatamente. All'occorrenza aggiungete al composto un pizzico di sale.

Continua la lettura
55

Lavate con crema di tartaro

È anche possibile lavare le lampade di vetro soffiato realizzando una soluzione composta da mezzo bicchiere di alcool, un cucchiaio di crema di tartaro (detta anche cremor tartaro) e due cucchiai di acqua. Per un lavaggio più accurato utilizzate una piccola percentuale di acido muriatico, miscelato in mezzo litro di acqua. Realizzate un impacco formato da da sette parti di glicerina, sei parti di acqua calda, una parte di citrato di sodio e un po' di polvere di carbonato di calcio: miscelate energicamente tutti gli ingredienti, fin quando non otterrete una pasta pasta spessa e abbastanza corposa. Stendete il composto sulla lampada e lasciatelo seccare per alcuni minuti, per poi risciacquare abbondantemente senza lasciare aloni di nessun genere. Per una pulizia quotidiana invece, realizzate una miscela di acqua e sapone liquido per piatti. Immergete la parte superiore della lampada nella miscela per 10 minuti. Ecco tutti i metodi per avere lampade di vetro soffiato sempre pulite e splendenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare una casa stile vintage

La scelta dell'arredamento della propria casa è un elemento di fondamentale importanza al fine di conferire un identità all'appartamento stesso. Quello vintage è uno stile molto in voga negli ultimi anni, in quanto permette di evocare quegli oggetti...
Arredamento

Come scegliere le lampade da tavolo

Avete un comodino all'interno della vostra stanza da letto e desiderate porvi sopra un'utilissima lampada, ma non sapete proprio come sceglierla? Gli ambienti della vostra abitazione sono piuttosto scuri e volete ravvivarli con un po' di luce in più?...
Economia Domestica

Lampade a energia solare: consigli per l'utilizzo

Si caricano con i raggi solari e, di notte, sprigionano tutta la loro energia garantendo un'illuminazione davvero ottimale. Stiamo parlando delle modernissime e funzionali lampade ad energia solare. Questo particolare strumento sta incontrando un successo...
Esterni

Come scegliere le lampade da giardino

La risorsa più importante perché il giardino appaia curato ed accogliente (soprattutto di notte), consiste nella scelta giusta dell'illuminazione. In commercio esistono lampade di materiali e modelli differenti: in ceramica, in metallo, in vetro o in...
Arredamento

Come scegliere una lampada stile Tiffany

Anche se spesso tendiamo a darlo per scontato, in realtà l'illuminazione all'interno della casa gioca un ruolo fondamentale. È proprio attraverso l'utilizzo delle fonti luminose che possiamo creare delle bellissime tonalità di luce. Per rendere il...
Arredamento

Come scegliere le lampade di una casa

Per rendere gradevole e vivibile l'ambiente domestico è importante scegliere bene arredi e complementi. Anche gli strumenti con precise funzionalità possono donare alla casa un aspetto migliore. Pensiamo, per esempio, alle lampade. Il loro scopo principale...
Arredamento

Come scegliere le lampade a morsetto

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come è possibile scegliere le lampade a morsetto. Esse sono abbastanza particolari e sono adatte per i tavoli oppure per le scrivanie. Generalmente queste lampade vengono impiegate solo...
Pulizia della Casa

Come pulire le lampade

La pulizia degli ambienti domestici, spesso crea problemi quando si tratta di oggetti delicati come ad esempio le lampade. Il problema principale è legato al tipo di materiale con cui vengono realizzate, quindi può capitare di averne in legno, in ceramica,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.