Come Pulire La Fragranite

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fragranite è un materiale composito formato da particelle agglomerate di granito durante la fase di produzione, che danno vita ad una superficie più liscia e più uniforme, riducendo così il rischio di depositi di calcare dovuto al continuo passaggio dell'acqua. Con l'uso della fragranite, dunque, i residui di sporco, i batteri e i depositi di cibo vengono significativamente ridotti, causando un notevole miglioramento del livello di igiene in cucina. La fragranite è composto da circa l'80% di particelle di granito, che sono le principali responsabili della sua enorme solidità e la resistenza agli urti, ai graffi e alle macchie. Tuttavia, una pulizia costante può esaltare ulteriormente queste caratteristiche. Vediamo allora come pulire la fragranite.

26

Occorrente

  • alcool
  • spugnetta poco abrasiva
  • aceto bianco o di mele
  • bicarbonato
36

La pulizia giornaliera è fondamentale per il mantenimento di questo materiale nel tempo. Infatti, eseguendo tutti i giorni una piccola manutenzione, la fragranite manterrà inalterato il suo aspetto naturale per anni. Questo perché, come già accennato, non è fortemente soggetta ad incrostazioni di calcare. Una volta utilizzato il lavello o la vasca, riempite di acqua calda ad una temperatura di almeno 70 C°, aggiungete il detersivo per lavastoviglie e lasciare agire per circa 20 minuti. Poi risciacquare abbondantemente passando una spugnetta medio abrasiva.

46

Pulizia specifica per le macchie: difficilmente questo tipo di materiale composito si macchia, in quanto i cristalli di granito e la resina sono impermeabili. Ma se non si esegue giornalmente una pulizia adeguata, ciò può comunque succedere. Prendete una spugnetta medio abrasiva e, con l'utilizzo di alcool o candeggina diluita, passarla sulle sulle zone macchiate. E se l'odore di questi due prodotti non vi piace, potete tranquillamente utilizzare l'aceto bianco o l'aceto di mele.

Continua la lettura
56

Tutte le donne possono innamorarsi vedendo un lavello costruito con questo materiale, ma possono anche iniziare a titubare per la cura che si deve avere per mantenerlo sempre perfetto. Pensiamo alla maggior parte delle donne di oggi che lavorano e non hanno tempo: ecco una soluzione per loro. Per la pulizia giornaliera, utilizzate del sapone per piatti e il bicarbonato, passateli entrambi con attenzione su tutta la superficie con una spugnetta medio abrasiva e risciacquate abbondantemente. Il lavello così sarà sempre perfetto anche per tutte voi che non pensate di avere tempo per far sì che ciò avvenga.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione nel caso si debbano stasare i tubi utilizzando acidi , che questi non entrano in contatto con la fragranite

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire il lavello

Il lavello è la vasca di scolo dei rubinetti dell'acqua. L'utilità varia in base al suo posizionamento all'interno della casa. In cucina è utile per la pulizia degli alimenti e delle stoviglie; in lavanderia per mettere in ammollo i panni da bucato....
Pulizia della Casa

Come pulire il lavello della cucina in granito

Il lavello della cucina in granito è una caratteristica popolare in molte case in quanto il granito è un materiale che ha molti vantaggi, il che lo rende ideale per un lavello solido. Si tratta, infatti, di uno dei materiali più durevoli che si possono...
Arredamento

Come scegliere un lavello ad incasso

La cucina è uno dei locali più frequentati della casa e come tale necessita spesso di lavori di miglioramento, adattamento e riparazione che un buon far da sé non ha difficoltà ad eseguire. I lavelli da cucina, per esempio, sono costituiti da una...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavello della cucina in grafite

Il lavello rappresenta senza dubbio la parte della cucina verso la quale si concentra la maggior parte delle azioni di una massaia. Ecco perché il frequente utilizzo che spesso se ne fa, può determinare deterioramento dei materiali o formazione di sporcizia....
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dal lavello

Il calcare è il nemico numero uno di noi casalinghe: accade spesso, infatti, che residui di calcare si depositino sulle superfici dove è presente umidità con costante presenza di acqua; tali residui vanno rimossi frequentemente, sopratutto nel lavello...
Pulizia della Casa

Come pulire i ripiani in marmo

I marmi e in generale le pietre naturali sono dei materiali duraturi e resistenti che vengono utilizzati in diversi campi. Possiamo trovarli negli arredi della cucina come superficie di lavoro o nel lavello, ma anche come mensole in mobili particolari....
Pulizia della Casa

Come pulire la cucina o il lavello in acciaio inox

L'acciaio inox è il materiale più diffuso nelle cucine. Due sono i principali motivi: la grande resistenza nel tempo e la bellezza delle finiture. L'inox è spesso una componente essenziale nel design del lavello, vasca da bagno, e altri arredi. Leggendo...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavandino

Il lavello della cucina dovrebbe essere una delle superfici più pulite di una casa, purtroppo però molto spesso, è pieno di germi. Grazie al lavandino è possibile sciacquare la frutta, la verdura, il pesce, la carne, pulire le pentole, i piatti, i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.