Come pulire la cappa di un camino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggi vedremo in tale articolo come pulire la cappa di un camino. Essi sono funzionali, eleganti ed anche un piacevole elemento di design. Possono essere costruiti in diverse modalità, quali: in marmo, in muratura, in cemento ma anche in mattoni, insomma per ogni tipologia di camini occorre una cura, una pulizia ed anche manutenzione, in modo da poterlo fare durare a lungo nel tempo, svolgendo la funzione loro di riscaldamento. La pulizia della cappa del camino, non è un lavoro tanto semplice, però tramite alcuni passaggi piccoli che dovrete seguire, riuscirete a capire come poter fare in ogni operazione, in modo corretto. Buon lavoro.

26

Occorrente

  • Paletta metallica, scopa, spazzola rigida, mascherina, cappello, guanti, panno asciutto, aspirapolvere, torcia.
36

Il camino è uno di quei componenti che formano la struttura. Tale cappa, è praticamente la cupola superiore del braciere che è utile per raccogliere tutti i fumi che si formano durante la combustione. Tramite la cappa, i fumi vanno su, cioè nella canna fumaria ed escono dal comignolo. Per tale accessorio della cucina, ci sarà bisogno sempre di prestare cura in maniera particolare. Per la pulizia della cappa, prima di tutto dovrete togliere la cenere che si accumulata nel braciere, in quanto altrimenti rischiereste di sporcarla ancora maggiormente, creando inutile caos in modo ulteriore.

46

Chiaramente vi dovrete attrezzare di guanti che siano resistenti alla pulizia, in quanto correrete anche il rischio di sporcavi tantissimo. La fuliggine e la cenere che si è accumulata nella cappa, e quindi anche in tutta la canna fumaria, certamente potrà annerire anche tutte le altre pareti interne del vostro camino. Se queste ultime non vengono pulite bene, si correrà il rischio che la sua funzionalità diminuisca anche. Dovrete prendere quindi una bella paletta di metallo che usate di solito per raccogliere la cenere dal braciere. In seguito, dovrete spolverare la cenere in più sopra alla cappa. La superficie della cappa la dovrete spazzolare con una spazzola grossa, oppure con un scopa semplice, rigida, in modo da togliere tutte le incrostazioni presenti di cenere e fumo.

Continua la lettura
56

Se dentro alla cappa ci riuscirete ad arrivare per bene, con un'aspirapolvere, potrete togliere tutti quanti gli accumuli di cenere, negli angoli della cappa interna. Se non riuscite a vedere bene l'interno della cappa, chiaramente, potrete farvi aiutare da qualcuno cercando di illuminare dentro alla cappa con una torcia. Gli accumuli di cenere e fumo, potranno spesso essere in più, quindi si consiglia di mettervi minimo una mascherina, in modo che vi possa proteggere dal respiro di polveri. In tal modo, spazzolando e risucchiando con l'aspirapolvere tutta la fuliggine e cenere, dovrete aver pulito un po' la vostra cappa del caminetto. Per finire, a questo punto, dovrete passare con un panno antistatico, ma anche un panno asciutto semplice, togliendo i residui di polvere che sono rimasti sopra la vostra cappa. Quest'ultima, ora, sarà pulita nuovamente e pronta per tornare in funzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossate anche un cappello per non sporcarvi ulteriormente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come cambiare il filtro della cappa

In cucina, l'accumulo di grassi è senza dubbio all'ordine del giorno e se non si effettuano le dovute pulizie periodiche, si potrebbe andare incontro ad incrostazioni, gas e accumulo di sostanze nocive ed eccessive, che richiederebbero un notevole dispendio...
Pulizia della Casa

Manutenzione e pulizia della cappa

Come tutti ben sappiamo, la cappa è un elettrodomestico moderno che è stato ideato e progettato per andare a catturare gli odori ed i vapori/gas che si vanno a produrre in cucina, durante la preparazione dei pasti. In particolar modo, a seguito della...
Economia Domestica

Come usare al meglio la cappa della cucina

La cappa della cucina viene posizionata sopra il fornello e il suo scopo principale è quello di eliminare i fumi, gli odori e il vapore prodotti dalla cottura dei cibi. Di norma, viene acquistata al momento in cui si compra la cucina ed è abbinata all'arredamento....
Ristrutturazione

Come progettare un caminetto da soggiorno

Il fascino del camino non ha tempo nè rivali. È un bellissimo complemento d'arredo ma anche e soprattutto utile dato che svolge diverse funzioni oltre a quella decorativa. Il camino arreda, riscalda l'atmosfera e innalza la temperatura e inoltre rallegra...
Pulizia della Casa

Come pulire a vapore la cappa della cucina

Spesso lo sporco che si acccumula nella cappa della cucina, può rivelarsi un arduo nemico da rimuovere. Attraverso però l'utilizzo di un metodo, come quello a vapore, possiamo andare a pulire a fondo senza eccessiva fatica. Inoltre, il vapore sfrutta...
Pulizia della Casa

Come pulire la cappa aspirante della cucina

Le cucine in uso nelle nostre case hanno in genere in dotazione una cappa, posta sopra al piano cottura, che ha la funzione di aspirare fumi e odori prodotti durante la cottura dei cibi. Quando puliamo la cucina, molto spesso ci dimentichiamo della cappa,...
Pulizia della Casa

Come pulire la cappa della cucina

Quando si cucina si sviluppano sempre cattivi odori o fumi sgradevoli che si espandono per tutta la casa, soprattutto quando si frigge. Lo strumento che permette di evitare dispersione di odori e fumi per l'intera casa è la cappa. Viene montata appositamente...
Pulizia della Casa

Come pulire la spugna della cappa in cucina

La cappa presente in cucina ha un'importanza fondamentale nell'ambito della nostra casa, perché ha la funzione di assorbire ed eliminare completamente i fumi e i grassi che si vengono a creare durante la cottura dei nostri piatti. Tuttavia, il problema...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.