Come pulire il water

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Non è certamente una delle operazioni più piacevoli da svolgere, ma imparare come pulire il water è indispensabile per mantenere elevato il livello di igiene della propria casa. Fare in modo che il proprio wc resti pulito è inoltre di fondamentale importanza perché germi e batteri evitino di moltiplicarsi a dismisura. Nella guida che segue vedremo dunque tutti i passi da compiere per mantenere il water pulito.

24

La prima cosa che bisogna fare è quella di procurarsi un paio di guanti con i quali condurre le operazioni di pulizia del water. Vista la grande quantità di batteri che è solita annidarsi all'interno del water, è infatti importantissimo cercare di mantenere le mani il più possibile pulite e asciutte. L'ideale in questo caso sono dei guanti di gomma, da non confondere però con quelli da cucina, che in nessun caso, per una questione prettamente igienica, devono essere utilizzati per pulire il wc.

34

Ma vediamo di andare al dunque: come si pulisce il wc? Per prima cosa consigliamo di prendere una spugna e di inumidirla con dell'acqua calda. L'acqua calda è preferibile rispetto a quella fredda perché capace di allentare e macerare anche lo sporco più ostinato senza essere costretti a particolari forzature. Una volta inumidita la spugna con l'acqua calda bisognerà strofinare tutte le parti del wc: dallo sciacquone al serbatoio, dal coperchio alla tavoletta, senza dimenticare la base e la parte esterna della tazza stessa. Questo tipo di operazione, il più delle volte, riesce ad eliminare la maggior parte dello sporco senza dover fare ricorso a particolari detergenti.

Continua la lettura
44

Nel caso in cui lo sporco sia più ostinato, sarà bene ricorrere ai detergenti specifici per il wc studiati appositamente per rimuovere incrostazioni, anelli di sporco e ostacoli simili. In questo senso la tecnica più indicata è quella di spruzzare il detergente sotto il bordo della tazza, lasciano che scorra su tutta la superficie del wc. Alcuni prodotti, prima di fare effetto, necessitano di un determinato periodo di tempo per sprigionare i loro agenti pulenti. A questo proposito è consigliabile leggere bene le istruzioni riportate sull'etichetta del prodotto per capire quando e come ripulire il wc dopo l'utilizzo del detergente. Tra i prodotti più indicati per svolgere questa fase vi è certamente lo scopino, ancora di più se provvisto di setole dure capaci di insinuarsi in ogni fessura. La maggior parte dei detergenti, dopo una quindicina di minuti di ristagno nella tazza, può essere smaltita tirando lo sciacquone, garantendo così la massima pulizia del wc.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come scrostare il water

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come scrostare il water nella maniera più semplice e veloce possibile. La pulizia dei sanitari è un'operazione che va eseguita con periodicità e perizia....
Ristrutturazione

Come spostare lo scarico del water

Quando si acquista un appartamento che ha già avuto ulteriori proprietari, si pensa ad apportare delle modifiche. Per spostare lo scarico del water, non risulta obbligatorio richiedere l'intervento di un idraulico esperto. Provvedendo in autonomia, è...
Pulizia della Casa

Come eliminare le incrostazioni del water

Quando si deve effettuare la pulizia del bagno di casa, spesso si considera un'operazione non piacevole da compiere, sia a causa dell'impegno che richiede, che per colpa di alcune macchie più resistenti e difficili da togliere. Queste riguardano soprattutto...
Pulizia della Casa

Come fare in casa uno sbiancante per il WC

Solitamente con lo scorrere degli anni la ceramica bianca dei sanitari tende a perdere il suo originale candore: si formano aloni gialli, incrostazioni calcaree e macchioline varie che spesso si impadroniscono della superficie del wc, rendendolo sgradevole...
Pulizia della Casa

come eliminare le incrostazioni di calcare con la pietra pomice

Quando senti parlare di pietra pomice cosa ti viene in mente? L'uso per i piedi vero? Cioè rimuovere la pelle secca dai piedi e mantenerla liscia.Stupirò alcuni di voi dicendo che a pietra pomice può essere usata efficacemente anche come rimedio naturale...
Ristrutturazione

Come sostituire la tavoletta del water

Un tempo la tavoletta del water si comprava bianca o nera. I più audaci osavano per qualche colore pastello, come il verde, il rosa e il celeste. Nella guida che segue vi sarà spiegato nei minimi dettagli come sostituire la tavoletta del water. Non...
Ristrutturazione

Come tinteggiare una parete con la tecnica water-line

La vostra casa ha bisogno di una rinfrescata? Non volete ricorrere alla solita e semplice pittura? La tecnica di pittura water line fa al caso vostro. La water line è un sistema decorativo molto semplice. Facile da fare ma di grande effetto. Il risultato...
Pulizia della Casa

Detersivi ecologici fai da te per la pulizia del WC

I sanitari del bagno, in particolare il wc, richiedono una pulizia costante e attenta sia per motivi estetici ma soprattutto per motivi igienici. Un wc sporco è l’ambiente ideale per la proliferazione di germi e batteri, ma con i giusti ingredienti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.