Come pulire il vetro della stufa a pellet

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'installazione di una stufa a pellet produce molti vantaggi: pratici, economici ed indubbiamente ecologici. Infatti essa, pur possedendo l'efficacia e la funzione delle tipiche strutture a legna per riscaldamento, è meno inquinante. La stufa a pellet però necessita di una costante e scrupolosa pulizia, soprattutto relativamente al vetro. Con le seguenti indicazioni, vedremo come pulire correttamente il vetro della stufa a pellet.

26

Occorrente

  • Alcool, panno, aceto, bicarbonato di sodio, ammoniaca.
36

Per pulire il vetro della nostra stufa a pellet, considereremo la sua tipologia e la sua frequenza di utilizzo, con la relativa quantità di consumo di pellet. Almeno due volte l'anno occorrerà, da parte di personale specializzato, una corretta manutenzione della canna fumaria. In tal modo si eviteranno eventuali problemi di combustione. In questi spiacevoli casi potrebbero infatti verificarsi possibili intasamenti al braciere, con conseguenti annerimenti del vetro.

46

Per evitare il più possibile questo inconveniente, è consigliabile innanzitutto acquistare un pellet di buona qualità. Poi bisognerà controllare il corretto montaggio di eventuali prese d'aria. Dopo questa importante premessa, per pulire il vetro di una stufa a pellet esistono varie tecniche. Innanzitutto è necessario, con un panno imbevuto in acqua, pulire la parte interna da tutta la fuliggine. Dopo si potrà utilizzare dell'alcool, per la rimozione dei residui nerastri che si annidano principalmente negli interstizi tra la parte metallica ed il vetro stesso. Una volta ottenuta la pulizia, utilizzeremo dei prodotti sbiancanti, in grado di eliminare aloni e macchie. Quelli naturali sono senza dubbio i migliori. Per cui possiamo mescolare dell'aceto con il bicarbonato di sodio. Otterremo una pasta abrasiva ecologica, in grado di pulire a fondo la superficie, soprattutto quella esterna. Il tutto senza procurare alcun graffio al vetro.

Continua la lettura
56

La parte esterna del vetro di una stufa a pellet possiede una retina dipinta a fuoco. Si adopererà un pennello per spalmarvi la sostanza a base di aceto e bicarbonato. Poi la lasceremo emulsionare. Quindi, con l'ausilio di uno straccetto pulito, la elimineremo. Il risultato sarà un vetro pulito e splendente. Se tuttavia lo sporco è particolarmente ostinato, si può utilizzare un solvente acrilico. Lo distribuiremo soltanto sulla parte interna del vetro, poiché potrebbe danneggiare la colorazione nerastra della retina. In alternativa, è migliore l'uso dell'ammoniaca. Svolgerà la stessa funzione emolliente e sgrassante, ma non tirerà via il colore originale dalla parte esterna del vetro. http://www.tutorcasa.it/manutenzione-e-fai-da-te/pulire-il-vetro-della-stufa-pellet-16126.html.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si può adoperare un solvente acrilico nella parte interna, se necessario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riscaldare la casa con la stufa a pellet

Le stufe a pellet sono dei particolari dispositivi utilizzati per riscaldare l'abitazione in alternativa al classico sistema a caldaia. Le stufe a pellet hanno un meccanismo molto simile alle stufe a legna ma utilizzano come combustibile il pellet ossia...
Pulizia della Casa

Come pulire le tubature della stufa a pellet

La Stufa a pellet è un prodotto simile alla stufa a legna, adibita al riscaldamento di ogni tipo di ambiente, che utilizza come combustibile solido il pellet. È considerato un prodotto ecologico poiché per ottenere il pellet vengono di norma utilizzati...
Arredamento

Come e dove posizionare una stufa a pellet

Negli ultimi tempi sono stati registrati molti progressi per quanto concerne le fonti di calore. Infatti possiamo pensare che una volta venivano utilizzati i caminetti a legna, mentre successivamente si è passati all'uso delle classiche stufe a legna,...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia della stufa a pellet

La primavera oramai ci ha raggiunti ed il caldo ci consente di sospendere l'uso del camino, caldaia o stufa che tanto si son dati da fare nel periodo invernale. Questo periodo di inattività favorisce il deposito di residui, che motivano una volta in...
Economia Domestica

Come detrarre l'acquisto di una stufa pellet dalla dichiarazione dei redditi

La stufa a pellets è un ottimo sistema di riscaldamento eco-sostenibile. Chi sceglie di acquistare una stufa o un camino a pellet, può fruire della detrazione dall’Irpef dal 50% al 65%. Grazie alle normative che permettono la detrazione fiscale sui...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa a pellet

All'interno della propria abitazione, specialmente nel caso in cui è costituita da ambienti particolarmente spaziosi, è fondamentale che venga adeguatamente riscaldata. I più fortunati rimediano a questo genere di problema utilizzando dei comuni termosifoni....
Economia Domestica

Vantaggi della scelta di una stufa a pellet canalizzata

Molte famiglie italiane e non solo, da anni scelgono come riscaldamento per la propria abitazione le stufe alimentate a pellet, per due motivi fondamentali; il primo per la durata di questo materiale, e il secondo per limitare i costi rispetto alla legna,...
Economia Domestica

Come conservare il pellet

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire, per bene come poter conservare nel migliore dei modi, il pellet.Cercheremo di eseguire il tutto, grazie al metodo del fai da te, che ci darà una mano concreta a mettere in pratica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.