Come pulire il termocamino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il termocamino è un'evoluzione del classico camino, in quanto consente di produrre una maggior quantità di calore quasi con lo stesso consumo del normale caminetto. Si tratta di un sistema che consente di riscaldare più ambienti grazie ai vari bocchettoni che si possono disporre nelle varie stanze, mentre per la spinta il tutto si basa sul lavoro di pompe di calore che spingono e velocizzano il riscaldamento. In oltre vi sono delle tipologie più complete che consentono di riscaldare l'acqua, così da risparmiare anche su gas, metano o scaldino. Si tratta di un mezzo in grado di far risparmiare sia economicamente che a livello ambientale, che nonostante i costi poco più elevati possono essere compensati in breve tempo. Inoltre garantisce un effetto estetico di gran lunga più elevato. Ma come ogni oggetto che possiede un motore necessita di manutenzione e pulizia, quindi nella guida vedremo come pulire il termocamino.

26

Occorrente

  • Paletta e secchiello; Spugnetta ruvida e sapone
36

Con il classico design del focolare a legna realizzato con un monobloccho in acciaio o ghisa coibentato con materassini di lana di roccia o vetro, si compone di un'ampia camera di combustione per aumentare l'autonomia dell'alimentazione a legna o a pellet. Le parti da dover pulire non sono molto e non si tratta neanche di un lavoro complesso, grazie anche alle sue componenti che consentono un sistema di pulizia manuale piuttosto semplice.

46

Le operazioni di pulizia del termocamino sono molto simili a quelle effettuate per un camino tradizionale. La manutenzione puntuale e sistematica è una componente fondamentale per il perfetto funzionamento. La struttura appositamente studiata e l'ottima combustione facilitano l'autopulizia delle superfici interne, in quanto i residui della combustione non si attaccano allo scambiatore superiore, e non vi è la necessità quindi, di intervento manuale.

Continua la lettura
56

Occorre, comunque, pulire il vetro e asportare la cenere di combustione; non occorrono attrezzi particolari e nemmeno personale specializzato. La cenere va prelevata nella maniera classica ovvero con paletta e secchiello, ogni due-tre giorni di utilizzo. Il vetro della porta deve essere pulito ogni giorno in modo tale da evitare che lo sporco si attacchi; basta strofinarlo con una spugnetta ruvida imbevuta di acqua calda. Per una pulizia più accurata sono indicati gli stessi prodotti che si usano normalmente per il forno da cucina. Nonostante le particolarità è buona norma effettuare una pulizia annuale della canna fumaria per garantire sempre un'efficace tiraggio dell'aria comburente. Per pulirla si devono asportare le piastre posizionate nella parete interna posteriore del termocamino, smontare il comignolo e pulire tutta la canna fumaria fin dentro il termocamino. Una volta finito basta rimontare il comignolo, liberare i passaggi interni dalle scorie cadute e rimontare le piastrelle.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essere sempre costanti nella pulizia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come accendere il fuoco nel termocamino

Il camino riscalda le nostre case e ci offre quel senso di aggregazione, di unione e anche di relax come nessun'altro riesce a fare. Inoltre se siamo dotati di un termocamino, collegati ai caloriferi, allora possiamo dire di essere in possesso di una...
Ristrutturazione

Come installare un termocamino

Installare un termocamino rappresenta una scelta all'avanguardia che con il passare del tempo può rivelarsi economicamente molto vantaggiosa. Questo sistema di riscaldamento permette infatti la diffusione del calore in casa ottimizzando i costi e offrendo...
Pulizia della Casa

Come pulire un termocamino in ghisa

I termocamini in ghisa sono davvero degli ottimi sistemi di riscaldamento, in quanto una volta che sono perfettamente accesi producono un forte calore; purtroppo la ghisa richiede più tempo rispetto agli altri metalli nel riscaldarsi ma impiega anche...
Economia Domestica

Come riscaldare la casa senza il gas

I sistemi di riscaldamento a gas sono più frequenti negli appartamenti, all'interno di palazzi sia nuovi che datati. Ciò in quanto l'installazione di un impianto a gas tramite caldaia, termosifoni, bombolone centralizzato o metanodotti sotterranei comporta...
Economia Domestica

Come scaldare la casa risparmiando

In questo articolo vedremo come scaldare la casa risparmiando. I costi che crescono dei combustibili tradizionali, usati per il riscaldamento di casa, spingono sempre maggiormente i consumatori a ricercare delle soluzioni alternative, che siano non soltanto...
Arredamento

Come e dove collocare il camino di casa

Il camino è stato il primo sistema di riscaldamento di una abitazione che utilizza la legna come combustibile e che di conseguenza bruciando sviluppa calore. Il camino oltre ad essere un elemento indispensabile nei periodi in cui le temperature sono...
Ristrutturazione

Come scegliere l'impianto di riscaldamento della casa

La scelta dell’impianto di riscaldamento ideale per le nostre esigenze domestiche può comportare alcune difficoltà: bisogna considerare la tipologia d’impianto e il modello migliore in commercio, bisogna considera l’ingombro dell’impianto e...
Ristrutturazione

Come ristrutturare l'impianto di riscaldamento

Capita di avere la necessità di ristrutturare il proprio impianto di riscaldamento e sostituirlo con un altro più efficiente, avanzato e adatto alle esigenze di tutto il giorno. Scegliere il sistema di riscaldamento appropriato non è sempre facile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.