Come pulire il termocamino

di Valeria Giaimo difficoltà: difficile

Come pulire il termocamino   rifarecasa.bricoportale.it Il termocamino è un buon sistema di riscaldamento, che riesce a rendere bello e confortevole l'ambiente in cui viene installato. È decisamente più valido del classico camino, così romantico, ma ricco di problemi per quanto riguarda il tiraggio e la sicurezza in casa. Costituisce un ottimo sistema per sostituire il camino tradizionale, in quanto consente di ottenere vantaggi economici dovuti al miglior rendimento. Per ottenere un buon rendimento, è importante anche pulire molto frequentemente tutte le parti che lo compongono.

Assicurati di avere a portata di mano: Paletta e secchiello; Spugnetta ruvida

1 Con il classico design del focolare a legna realizzato con un monobloccho in acciaio o ghisa coibentato con materassini di lana di roccia o vetro, si compone di un'ampia camera di combustione per aumentare l'autonomia dell'alimentazione a legna o a pellet. Il termocamino funziona secondo due modalità principali: ad acqua o ad aria, ma possono esistere anche dei modelli che mescolano entrambe.

2 Le operazioni di pulizia del termocamino sono molto simili a quelle effettuate per un camino tradizionale. La manutenzione puntuale e sistematica è una componente fondamentale per il perfetto funzionamento. La struttura appositamente studiata e l'ottima combustione facilitano l'autopulizia delle superfici interne, in quanto i residui della combustione non si attaccano allo scambiatore superiore, e non vi è la necessità quindi, di intervento manuale.

Continua la lettura

3 Occorre, comunque, pulire il vetro e asportare la cenere di combustione; non occorrono attrezzi particolari e nemmeno personale specializzato.  La cenere va prelevata nella maniera classica ovvero con paletta e secchiello, ogni due-tre giorni di utilizzo.  Approfondimento Come scegliere la legna per il termocamino (clicca qui) Il vetro della porta deve essere pulito ogni giorno in modo tale da evitare che lo sporco si attacchi; basta strofinarlo con una spugnetta ruvida imbevuta di acqua calda.  Per una pulizia più accurata sono indicati gli stessi prodotti che si usano normalmente per il forno da cucina.  Nonostante le particolarità è buona norma effettuare una pulizia annuale della canna fumaria per garantire sempre un efficace tiraggio dell'aria comburente.  Per pulirla si devono asportare le piastre posizionate nella parete interna posteriore del termocamino, smontare il comignolo e pulire tutta la canna fumaria fin dentro il termocamino.  Una volta finito basta rimontare il comignolo, liberare i passaggi interni dalle scorie cadute e rimontare le piastrelle.. 

Non dimenticare mai: Essere sempre costanti nella pulizia

Come installare un termocamino Come accendere il fuoco nel termocamino Come scegliere un termocamino a pellet Come ristrutturare l'impianto di riscaldamento

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili