Come Pulire Il Rame

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato di dover ripulire alcuni particolari oggetti presenti all'interno della nostra abitazione ma di non sapere come fare per evitare che questi possano rovinarsi. Su internet potremo cercare fra le moltissime guide presenti, quelle che ci spiegheranno tutte le operazioni da eseguire e tutti i prodotti necessari in base al tipo di materiale che costituisce il nostro oggetto. Infatti per ogni tipo di materiale dovremo utilizzare un prodotto differente perché alcuni potrebbero risultare troppo aggressivi e quindi andare a rovinare la superficie del nostro elemento. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a pulire correttamente tutti i nostri oggetti realizzati in rame.

28

Occorrente

  • Prodotti specifici
  • Limoni e sale fino
  • Aceto di vino bianco e sale fino
  • Ketchup
38

Nei centri bricolage o in ferramenta potremo trovare molti prodotti in crema, specifici per pulire il rame. Il procedimento è più o meno lo stesso: con uno straccio di cotone si versa una piccola quantità di preparato, lo si strofina sull'oggetto da pulire e poi lo si lascia agire per alcuni minuti. Successivamente si pulisce il residuo strofinando nuovamente, inumidendo il panno con dell'acqua. Ne esistono di svariate marche e con prezzi variabili, da 2 a 5 euro.

48

In alternativa ai prodotti specifici reperibili in commercio, è possibile utilizzare alcuni comunissimi ingredienti da cucina, per pulire in modo naturale i nostri oggetti in rame. Quali? Limone, sale, acqua, aceto e addirittura ketchup, tutti elementi in grado di contrastare l'ossidazione del rame. Questo metallo reagisce infatti favorevolmente agli acidi, anche in minima quantità, presenti spesso nei cibi.

Continua la lettura
58

LIMONE + SALE. Questo è il metodo più utilizzato e soprattutto quello con maggiore efficacia. A seconda della grandezza dell'oggetto da pulire, prendere uno o due limoni, tagliarli a metà e intingerli poi nel sale fino. Strofinare con il limone il rame, fino alla completa rimozione dello sporco. Sciacquare con acqua tiepida e asciugare con cura.

68

ACETO + SALE. Anche l'aceto di vino bianco, se combinato con il sale, può dare ottimi risultati. Per realizzare questo “composto” naturale uniamo un cucchiaio di sale fino ad un bicchiere di aceto bianco e mescoliamo. Poi prendiamo un panno morbido, immergiamolo nella soluzione ottenuta e strofiniamo l’oggetto.

78

KETCHUP. Questo ingrediente non serve solo a pulire il rame, ma anche l'ottone, grazie al fatto che contiene aceto e pomodoro, ingredienti naturalmente acidi. Per ottenere buoni risultati, stendiamo uno strato leggero di ketchup sull'oggetto di rame, che vogliamo pulire, e lasciamo agire per circa mezz'ora. Una volta trascorso il tempo, prendiamo del cotone, o un panno morbido, e puliamo delicatamente. Risciacquiamo e asciughiamo, come sempre, con cura.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per mantenere il rame in ottime condizioni, è consigliabile utilizzare Panni Speciali (ad esempio della Nuncas) per l'ordinaria pulizia
  • Quando puliamo il rame, ricordiamoci sempre di sciacquare l'oggetto con acqua calda e asciugarlo bene con un panno morbido

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'ottone con prodotti naturali

L'ottone è una lega composta prevalentemente da rame e zinco, elementi che gli danno una buona resistenza alla corrosione. Nelle nostre case l'ottone si trova dappertutto: maniglie, serrature, letti, rubinetteria e molto altro. Le persone per pulirlo...
Economia Domestica

Argenteria: trucchi e consigli per averla sempre lucida

Volete mettere in mostra la vostra argenteria per dare un tocco di classe alla vostra casa? O dovete dare una festa? Nessun problema, grazie a questi pochi ma utili consigli non vi dovrete più preoccupare di questo! Vi proporrò alcuni trucchi da tenere...
Pulizia della Casa

Come pulire una pentola di rame stagnato

Una volta il rame si usava spesso come materiale per produrre i recipienti da cottura. A tutt'oggi comunque questo metallo è sempre consigliabile per cibi che richiedono lunghe cotture. Oppure per delle preparazioni di pasticceria particolari. Di certo...
Arredamento

Come decorare la tavola con le conchiglie

Se possediamo una mente creativa e sempre a passo coi tempi e vogliamo stupire i nostri ospiti con una tavola imbandita del tutto particolare, allora questa guida che segue farà al caso vostro. Infatti, all'interno di questa guida, andremo a conoscere...
Pulizia della Casa

Come lavare le pentole di ghisa

La pulizia delle pentole di ghisa è molto semplice e facile da eseguire. E’ importante lavare le padelle con la massima cura e la massima attenzione, in quanto la ghisa, è un metallo che se non viene pulito correttamente, tende ad arrugginirsi. In...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie dai tessuti

Sentirsi a posto ed a proprio agio in qualunque contesto è fondamentale, per se stessi e nei confronti degli altri. Purtroppo a volte può succedere di sporcare o macchiare i propri abiti in modo involontario. Smacchiare i tessuti diventa dunque uno...
Pulizia della Casa

Come pulire l'argento

Gli oggetti in argento sono estremamente raffinati ed arredano qualsiasi casa in maniera molto elegante. Tuttavia, essi col passare del tempo tendono ad annerirsi e a perdere la loro lucentezza originale. Esistono però diversi metodi davvero pratici...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare il rame

Gli oggetti in rame sono molto belli da vedere, le pentole e gli attrezzi per la cucina hanno inoltre la particolarità di esaltare il sapore del cibo. Ricordiamo la veneta polenta, che si cucina con la farina di mais, acqua e sale, ma rigorosamente in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.