Come pulire il proprio bagno senza utilizzare prodotti abrasivi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

A nessuno piace pulire il bagno: scarichi intasati dai capelli, muffa e umidità rendono la pulizia un compito sgradevole. Non c'è dubbio che la priorità è quella di eliminare germi, batteri e schiuma di sapone, ma è comunque importante evitare l'uso di prodotti chimici che possono inquinare l'aria e l'acqua e irritare la pelle, i polmoni e le mucose. Proprio come in cucina, i più popolari detergenti domestici per la disinfezione contengono sostanze chimiche nocive, alcuni dei quali sono stati collegati a seri problemi di salute. Nel bagno, infatti, possiamo costantemente entrare in contatto con tutti i tipi di superfici, per cui queste tossine possono trasmettersi facilmente sulla pelle. Senza considerare che tutte queste sostanze chimiche andranno a finire inevitabilmente nel sistema delle acque reflue, da cui possono penetrare nel terreno. Con diligenza e rispetto per l'ambiente, è possibile mantenere il bagno pulito e sicuro senza prodotti chimici aggressivi. Vediamo, nello specifico, come pulire il proprio bagno senza utilizzare prodotti abrasivi.

25

Occorrente

  • acqua calda
  • aceto di vino
  • bicarbonato di sodio
35

Iniziamo la pulizia del nostro bagno, diluendo aceto di vino con acqua calda; questo servirà per pulire e rendere brillanti le nostre piastrelle; per pulire il water, invece, un'ottima soluzione è quella di cospargere il suo interno con del bicarbonato di sodio e spazzolare con l'apposito scovolino. Il bicarbonato, come sappiamo, ha un'azione antisettica e disinfettante ed inoltre assorbe tutti gli odori.

45

L'aceto è un'ottima soluzione, anche per la nostra rubinetteria, soggetta alla formazione di calcare. In questo caso, misceliamo dell'aceto con dell'acqua calda, versiamone un poco in una spugnetta e strofiniamo dove serve: vedrete che risultati splendenti. Potete usare l'aceto anche per togliere il calcare dalla retina rompigetto del rubinetto: basterà solamente svitarlo e immergerlo in un contenitore con aceto e lasciarlo agire per qualche ora, infine, quando il calcare si sarà sciolto, risciacquatelo e rimontatelo.

Continua la lettura
55

L'uso di questi prodotti, non solamente è utile per salvaguardare l'ambiente che ci circonda, ma è una grande sicurezza quando in casa ci sono bambini; infatti sono tutti prodotti innocui e non vi è alcun pericolo di ingestione, come nel caso dei detergenti chimici. L'unica controindicazione è quella di non usare l'aceto per pulire le vasche in resina; in quel caso usate un goccio di limone diluito in acqua calda. Infine, per pulire il pavimento, unite acqua calda e qualche goccia di profumo alla lavanda che profumerà l'ambiente come un bellissimo campo fiorito e che ci riporterà lontano nel tempo e nei nostri meravigliosi ricordi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come fare manutenzione di un pavimento in resina

La resina è un materiale che negli ultimi anni è stato usato per rivestire i pavimenti, poiché è pratico, ha uno spessore ridotto ed è anche atossico. Importante è usare dei prodotti giusti per la pulizia, quindi non aggressivi ed abrasivi. In riferimento...
Ristrutturazione

Come levigare i bordi del vetro

Come vedremo nel corso di questa guida, in alcuni casi potrebbe essere necessario smussare, ovvero levigare i bordi del vetro, per evitare che un vetro scheggiato possa provocare danni ad eventuali bambini presenti in casa (o semplicemente per recuperare...
Pulizia della Casa

Come lavare la tenda doccia in vinile

Quando si compra una doccia o una vasca uno dei principali problemi a cui si va incontro è sempre quello di capire come non sporcare per terra e far uscire l'acqua. La tenda è sempre la soluzione migliore per risolvere questo problema, in commercio...
Pulizia della Casa

Come pulire i pavimenti in pvc

L'edilizia sta assistendo sempre più alla diffusione dei pavimenti in pvc. Questo materiale, usato anche per tantissimi altri usi, dal settore alimentare a quello tessile, presenta molti vantaggi. Ha un basso costo, è resistente all'acqua e all'usura,...
Pulizia della Casa

Macchie ostinate sulle pentole: consigli

A volte per lavare e igienizzare pentole e padelle non basta il semplice detersivo per piatti, togliere le macchie ostinate risulta una cosa difficilissima e i prodotti costosi non sempre riescono a risolvere il problema.Qui di seguito vi proponiamo alcuni...
Pulizia della Casa

Come pulire le tapparelle e le persiane con il mocio

Se dobbiamo pulire le tapparelle oppure le persiane per togliere le macchie di pioggia, di detersivo per i lavaggi precedenti o il terriccio si può intervenire utilizzando il mocio. Questo accessorio è molto importante quando si fanno le pulizie...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia del pavimento di marmo

Mantenere le caratteristiche di lucentezza e brillantezza di un pavimento non è assolutamente un'impresa facile, dato che ogni superficie deve essere trattata con prodotti idonei e non aggressivi e, nella pulizia, bisogna considerare anche la resistenza...
Pulizia della Casa

Come lavare le tende di plastica

Le tende sono uno dei complementi d'arredo più diffusi al mondo. Ne esistono di diversi modelli adatti ad ogni tipo di utilizzo, per oscurare le finestre, come decorazione o per usi più utili, e sono realizzate con molteplici tipi di materiali adatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.