Come pulire il parquet dalla vernice

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si decide di ristrutturare una casa o di devono dipingere le pareti, una delle maggiori preoccupazioni è quella di non sporcare tutto ciò che si trova all'interno degli ambienti, anche perché non è facile pulire determinati materiali da vernici o altri prodotti aggressivi. Per questi motivi è sempre consigliato infatti, prima di tingere qualsiasi parete, di spostare tutti i mobili, magari radunandoli al centro della stanza, preservando il pavimento con dei vecchi giornali. Agendo in questa maniera, sarà quasi impossibile che le macchie di vernice possano finire sul pavimento, creando dei danni spesso irreversibili. Continuando nella lettura di questa interessante guida scopriremo, a tal proposito, come pulire il parquet dalle macchie di vernice.

27

Occorrente

  • Spugna, limone, aceto, sapone di Marsiglia, tintura di iodio.
37

Puliamo le macchie ancora fresche con il sapone di Marsiglia

È buona norma per togliere la vernice dal parquet pulire subito, quando le macchie sono ancora abbastanza fresche. In questo caso, bisognerà intervenire eliminando la parte eccedente di vernice con un panno o con una spugna imbevuta di aceto, detersivo per i piatti e succo di limone. Dopo aver pulito accuratamente occorrerà sciacquare la spugna e, passare nuovamente nel punto cruciale del sapone di Marsiglia. Se il legno apparirà ancora scolorito dopo l'intervento, stendiamo, con un panno, una miscela di aceto e olio di oliva (da impiegare in parti uguali) e strofiniamo energicamente sulla macchia.

47

Proviamo a togliere le macchie già asciutte con l'acetone

Nel caso in cui le macchie di vernice si sono asciugate sarà meglio utilizzare un panno imbevuto di acetone, da passare sopra per qualche secondo. Questo prodotto, è perfetto anche per macchie di smalto o per segni di pennarello. Evitiamo comunque, di usare l'acquaragia perché è parecchio aggressiva e potrebbe rovinare il legno irrimediabilmente. Se ci troviamo di fronte a macchie piuttosto ostinate, è possibile raschiare il parquet con un foglio di carta vetrata, procedendo sempre con estrema delicatezza.

Continua la lettura
57

Togliamo le striature provocate dalla carta vetrata

L'operazione dovrà essere svolta con estrema precisione, seguendo la venatura del legno e inoltre, la carta utilizzata dovrà essere di grana fine, per non rischiare di creare buchi o solchi profondi nel legno stesso. Qualora avessimo usato troppa forza il parquet si presenterà rovinato in superficie, presentando delle striatura provocate dalla carta vetrata. Per ovviare a questo problema basterà preparare una soluzione, versando in un bicchiere di plastica della tintura di iodio e della cera apposita per il legno. Serviamoci di un pennellino e stendiamo la tintura di iodio sul punto che necessità di essere trattato e, una volta terminato il lavoro, continuiamo con una seconda passata di cera per perfezionare il tutto e, rendere il pavimento perfettamente nuovo come prima.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non usate mai carta vetrata troppo ruvida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Alcuni consigli per scegliere la tipologia di parquet

Molto spesso quando si procede ad una ristrutturazione per l'interno di un'abitazione, è indispensabile scegliere la giusta tipologia di pavimentazione. La pavimentazione può essere scelta di diversi materiali ma il parquet, rimane uno degli elementi...
Ristrutturazione

Come installare il parquet finto

Quando si acquista una nuova abitazione, è indispensabile dedicare un po' di tempo alla scelta della pavimentazione che andrete a montare su tutta la superficie piana dell'appartamento. Sicuramente scegliere un parquet è la soluzione migliore per rendere...
Ristrutturazione

Come trattare il parquet in rovere

In questa guida, vogliamo proporvi il modo per imparare insieme, come e cosa fare per trattare il parquet in rovere, cercando di pulirlo e tenerlo in ottimo stato, per tutta la vita. Avere un pavimento in parquet è forse il desiderio di molti di noi,...
Ristrutturazione

Consigli utili per la posa del parquet

Il parquet è un tipo di pavimentazione in legno molto utilizzata in Italia. Il tradizionale pavimento in parquet è in legno massiccio monostrato, in un solo tipo di legno, e può essere spesso dai 10 ai 22 mm. Questo tipo di pavimento ha bisogno di...
Pulizia della Casa

Come evitare i graffi sul parquet

Il parquet è un pavimento che può sicuramente dare un tocco in più di bellezza arte e creatività alla nostra casa. Essendo per l'appunto il parquet un materiale straordinario, come tutte le cose belle necessita di una regolare pulizia e cura al fine...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare il parquet

Il parquet è un pavimento elegante che si può posare all'interno di un'abitazione. Il nemico numero uno è l'umidità in quanto può provocare il sollevamento delle tavole. Il parquet è un tipo di pavimento che una volta esposto alla luce e all'aria...
Arredamento

I migliori tipi di parquet

Il parquet utilizzato per rifinire i pavimenti di casa è segno di eleganza e raffinatezza ed è molto adoperato perché, oltre a essere pregiato, è anche un buon isolante termico. Permette quindi di stare caldi d'inverno e freschi d'estate. Il parquet...
Ristrutturazione

Come posare il parquet prefinito

Per molti il parquet è un elemento imprescindibile, soprattutto in alcune stanze come la camera da letto. Poggiare il piede nudo sul legno anziché sul freddo marmo o sulle piastrelle in monocottura è un'esperienza certamente più gradevole. È possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.