Come pulire il parquet da esterno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il parquet è una particolare tipologia di pavimentazione costituita generalmente da singoli elementi di legno. Come si può facilmente intuire, si tratta dunque di un materiale "vivo" influenzabile dagli sbalzi di temperatura e di umidità che con il trascorrere degli anni necessita di attenta manutenzione. In particolar modo, è il parquet per esterno a necessitare di maggiori attenzioni, per via della continua esposizione alle intemperie. In questa guida vedremo proprio come pulire un parquet da esterno.

27

Occorrente

  • Levigatrice
  • Carta abrasiva
  • Prodotti per il lavaggio del parquet
  • Impregnante specifico
37

Rispetto a quelli per interno i parquet per esterno, di solito, non vengono verniciati. Vengono semplicemente impregnati di sostanze specifiche direttamente nella fase di produzione in fabbrica. L'impregnante è normalmente una miscela oleosa che ricopre il legno proteggendolo. È chiaro, però, che con il trascorrere del tempo, e soprattutto a causa dei lavaggi, tenderà ad asciugarsi. Quindi andrà ripristinato al più presto. Questa è un'operazione fondamentale che evita danni strutturali alle fibre del legno, scongiurando spaccature tipiche, per esempio, dei mobili vecchi non trattati per molto tempo.

47

Le operazioni essenziali da attuare sul parquet sono tre: levigatura, lavaggio e impregno con olio. La prima, cioè la levigatura, la si può realizzare tramite una levigatrice orbitale e della comune carta abrasiva con grana ad abrasione differente. Viene particolarmente indicata una prima levigatura con grana più abrasiva. Magari da effettuare molto delicatamente per non danneggiare il legno. Comunque solo in presenza di macchie difficili da eliminare mentre la seconda, con grana meno abrasiva, si consiglia per lavorare l'intero parquet.

Continua la lettura
57

Completata la levigatura è necessario aspirare tutta la polvere lasciata sul parquet. Successivamente, si procede lavandolo con un prodotto apposito, acquistabile in qualsiasi supermercato e si attende finché il legno non diventi completamente asciutto. L'ultima operazione è l'impregno con l'olio. È possibile scegliere tra ottimi prodotti spray o a pennello. Effettuata la scelta, si inizia a impregnare il legno distribuendolo in modo uniforme. Quindi aspettando che venga assorbito completamente. Bisogna cercare di aiutarsi con un panno morbido e garantire una certa uniformità delle macchie di olio. Magari eliminando le eventuali piccole quantità in eccesso. Infine, bisogna attendere un giorno o due giorni prima di poter calpestare nuovamente il parquet.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare solo prodotti di alta qualità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

10 miti da sfatare sul parquet

Il parquet, in molti casi, rappresenta senza dubbio la soluzione d'arredamento più pratica e funzionale che ci sia. E per qualsiasi tipo di appartamento. È un tipo di pavimento molto particolare e, per questo motivo, tuttavia, è soggetto ad alcuni...
Arredamento

Alcuni consigli per scegliere la tipologia di parquet

Molto spesso quando si procede ad una ristrutturazione per l'interno di un'abitazione, è indispensabile scegliere la giusta tipologia di pavimentazione. La pavimentazione può essere scelta di diversi materiali ma il parquet, rimane uno degli elementi...
Ristrutturazione

Come installare il parquet finto

Quando si acquista una nuova abitazione, è indispensabile dedicare un po' di tempo alla scelta della pavimentazione che andrete a montare su tutta la superficie piana dell'appartamento. Sicuramente scegliere un parquet è la soluzione migliore per rendere...
Ristrutturazione

Come trattare il parquet in rovere

In questa guida, vogliamo proporvi il modo per imparare insieme, come e cosa fare per trattare il parquet in rovere, cercando di pulirlo e tenerlo in ottimo stato, per tutta la vita. Avere un pavimento in parquet è forse il desiderio di molti di noi,...
Ristrutturazione

Consigli utili per la posa del parquet

Il parquet è un tipo di pavimentazione in legno molto utilizzata in Italia. Il tradizionale pavimento in parquet è in legno massiccio monostrato, in un solo tipo di legno, e può essere spesso dai 10 ai 22 mm. Questo tipo di pavimento ha bisogno di...
Arredamento

Guida essenziale per la scelta del parquet

Se siete intenzionati a scegliere il parquet come tipo di pavimento per la vostra abitazione, occorre conoscere alcuni elementi caratteristici di questa superficie per realizzare una scelta davvero giusta e corretta. Non solo gusti personali, dunque (che...
Pulizia della Casa

Come evitare i graffi sul parquet

Il parquet è un pavimento che può sicuramente dare un tocco in più di bellezza arte e creatività alla nostra casa. Essendo per l'appunto il parquet un materiale straordinario, come tutte le cose belle necessita di una regolare pulizia e cura al fine...
Ristrutturazione

Come posare il parquet prefinito

Per molti il parquet è un elemento imprescindibile, soprattutto in alcune stanze come la camera da letto. Poggiare il piede nudo sul legno anziché sul freddo marmo o sulle piastrelle in monocottura è un'esperienza certamente più gradevole. È possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.