Come pulire il materasso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sul letto trascorriamo circa un terzo della nostra giornata. Per questa ragione è indispensabile pulire e disinfettare accuratamente e con una buona frequenza il nostro materasso, garantendo cosi il massimo dell'igiene e il comfort desiderato. Tuttavia, non è fondamentale la qualità del materasso su cui si dorme, ma anche la cura che si ha nel conservarlo e nel pulirlo periodicamente, riveste un'importanza non da poco. Come ben sappiamo gli acari della polvere trovano terreno fertile in presenza sia della povere che della sporcizia. Per questi motivi è praticamente indispensabile mantenere pulite le superfici a cui si è più a stretto contatto. In questa semplice ed esauriente guida andremo a spiegarvi come è possibile pulire il materasso per raggiungere il massimo livello di igiene e di comodità.

27

Occorrente

  • Aspirapolvere
  • Spazzole e battipanni
  • Bicarbonato
  • Aceto, limone
37

Ovviamente la pulizia non deve limitarsi esclusivamente al materasso, ma a tutte quante le parti che lo accompagnano, tra cui i cuscini, le lenzuola ed anche la struttura del medesimo. Per prima cosa è necessario dedicare un po' di tempo alla pulizia del coprimaterasso, lavandolo in lavatrice con aggiunta di detergenti disinfettanti e con una temperatura adeguata, a seconda del materiale che lo costituisce. Nel caso in cui il coprimaterasso è di cotone, possiamo affermare che è tranquillamente possibile lavarlo alla temperatura di 60 gradi centigradi, ma anche a 90 gradi centigradi se dovesse essere eccessivamente sporco. Una volta completamente asciugato, la stiratura garantisce un'ulteriore sterilizzazione. Tra l'altro è anche importante pulire con molta attenzione le cuciture del proprio materasso, dal momento che proprio in quel punto si annidano la maggior parte degli acari e della sporcizia. Per garantire un'igiene pressoché perfetta, è consigliabile ripetere queste operazioni ogni 2 settimane circa.

47

Se è possibile, una buona idea può essere quella di portare i materassi all'esterno della propria abitazione, per poi sbatterli in maniera energica mediante l'utilizzo di un battipanni. In alternativa è possibile passare l'aspirapolvere su tutta quanta la sua superficie, ricordandosi di pulire anche il lato inferiore del materasso, nonché le sue porzioni laterali. È ancora meglio se si va ad utilizzare un'aspirapolvere che nello stesso tempo emana vapore e garantisce una maggiore pulizia. Dopodiché il prossimo passaggio consiste nel lasciare asciugare al sole il materasso per una giornata intera. In questa maniera, infatti, si consente di far ''respirare'' il materasso e di assicurare una migliore operazione di pulizia. Quest'ultima azione che abbiamo citato è utile anche per rimuovere gli odori fastidiosi e persistenti, tra cui quello del fumo.

Continua la lettura
57

Per disinfettare il materasso e per rimuovere tutti gli odori, esiste un rimedio rapido e semplice da mettere in pratica. È sufficiente andare a cospargere il materasso con del bicarbonato di sodio in polvere (sull'intera superficie), per poi lasciarlo agire per una giornata intera. Naturalmente non deve essere utilizzato. Il giorno, pertanto, dovrà essere sbattuto nuovamente, per poi ripulirlo con molta cura, avvalendosi dell'utilizzo della solita utilissima aspirapolvere, per poi ripassarlo energicamente con una spazzola per rimuovere tutti quanti i residui accumulati, soprattutto lungo le cuciture. Per ottenere un risultato perfetto, è anche possibile utilizzare un vaporetto per disinfettare con il calore ed il vapore tutta quanta la superficie interessata.

67

Le macchie, invece, devono essere trattate in maniera specifica a seconda della loro composizione e consistenza. Le macchie di sangue, ad esempio, devono essere trattate con dell'acqua fredda e con l'acqua ossigenata, lasciandole agire per un po' di tempo. Le macchie di urina, per prima cosa, devono essere assorbite con della carta assorbente, per poi risciacquare con dell'acqua e sapone. In alternativa, nel caso in cui si ha l'intenzione di cancellare l'odore sgradevole, è buona regola strofinare la macchia delicatamente, mediante un panno che precedentemente è stato unto con del limone e un po' di aceto. La muffa, invece, dovrebbe essere trattata con un vaporizzatore. Pertanto l'obiettivo è quello di lasciare sciogliere la muffa, aspirandola, per poi tamponandola con un panno unto di candeggina (da notare che questo composto chimico tende a scolorire). È consigliabile asciugare l'acqua, dopo aver pulito, con un phon, per evitare che filtri in profondità e danneggi il materasso. Per concludere vi invitiamo a dare uno sguardo alla sezione riservata ai consigli, in cui riassumiamo i principali punti da tenere in considerazione. Inoltre, nella sezione della guida riservata ai siti internet, troverete altre utilissime informazioni che possono fare al caso vostro.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciare al sole i materassi aiuta a rimuovere gli odori e garantisce una maggiore igiene
  • I materassi eccessivamente usurati, sporchi o ammuffiti vanno cambiati per garantire la propria salute
  • I materassi vanno puliti e igienizzati periodicamente, soprattutto per prevenire le allergie
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come disinfettare un materasso usato

Se siamo proprietari di una casa, ci sarà sicuramente capitato di dover effettuare le pulizie delle varie camere che la compongono, ma, sopratutto se siamo alle prime armi con il mondo delle pulizie, di non sapere quali prodotti e quali tecniche utilizzare...
Pulizia della Casa

Come igienizzare un materasso

Il letto sul quale dormiamo ogni notte, per garantirci un sano e buon riposo, ha la necessità di una cura particolare. Avere il materasso giusto per le proprie necessità è molto importante per dormire sempre dei sonni tranquilli e svegliarsi riposati....
Pulizia della Casa

Come scegliere un buon materasso

Ciò che fa di un letto un buon letto è sicuramente un ottimo materasso. Quest'ultimo sta a diretto contatto col proprio corpo per cui quando si deve fare la scelta bisogna considerare che si passa un terzo della propria vita a letto. Generalmente un...
Pulizia della Casa

Come lavare un materasso in gommapiuma

Dormire in un letto fresco e profumato apporta senz'altro qualità e benessere al vostro riposo, ma è sempre importante mantenere le condizioni del vostro materasso sempre ottimali applicando periodicamente dei semplici accorgimenti come la pulizia,...
Pulizia della Casa

Manutenzione e pulizia dei materassi

Una corretta manutenzione e pulizia dei materassi di casa rappresenta il modo migliore per farli durare molto tempo. Esistono diverse tipologie di materasso (in lattice, a molle, in lana o in schiuma di poliuretano), ognuna delle quali è piuttosto costosa....
Pulizia della Casa

Come pulire il materasso a secco

L'igiene della casa passa anche e soprattutto dalle camere da letto: non basta eliminare la polvere dal pavimento, dai mobili e arieggiare quotidianamente la stanza per renderla perfettamente pulita. Dobbiamo sapere, infatti, che il peggior ricettacolo...
Economia Domestica

Come sanificare un materasso

L'ambiente è in grado di incidere sul il benessere e sulla salute delle persone per cui è opportuno tenerlo sempre pulito e igienizzato. Questo discorso vale anche per la casa in quanto si passa la maggior parte del tempo all'interno di essa. I mobili...
Pulizia della Casa

10 consigli per eliminare gli acari dal letto

Gli acari sono dei piccolissimi insetti non visibili per fortuna ad occhio nudo, e che si annidano su molti tessuti come divani, poltrone e materassi della camera da letto e causano spesso allergie. Per eliminarli ci sono molti rimedi, e quindi vale la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.