Come Pulire Il Marmo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il marmo è una roccia metamorfica che ha origine dalla trasformazione di calcari, con un processo chiamato metamorfismo. Le sue venature indicano l'impurità della composizione, mentre il colore è determinato dalla presenza di minerali accessori. È formato da cristalli, generalmente a grana fine e questa composizione permette di ottenere risultati eccezionali nella finitura altamente lucida. Bello ed elegante, è possibile trovarlo nelle proprie abitazioni, soprattutto come rivestimento per i pavimenti e per i ripiani della cucina o della stanza da bagno. Ma è possibile pulire questo delicato materiale, per mantenere la sua brillantezza, senza danneggiarlo? In questa guida, vi illustrerò come pulire il marmo nella maniera corretta. Iniziamo!

27

Occorrente

  • Secchio d'acqua
  • panni asciutti
  • sapone liquido ecologico o di Marsiglia
  • cera
  • lucidatrice
  • spugna
37

Come prima cosa, dovrete fare molta attenzione; con l'usura, il marmo tende a cambiare aspetto e forma e, come gli esseri viventi reagisce positivamente o negativamente a quello con cui viene a contatto. In commercio, esistono vari prodotti per la pulizia, ma spesso sono prodotti abrasivi che non vanno d'accordo con questo materiale, poiché lo rendono opaco e triste. Cosa fare allora in questo caso? Per mantenere il marmo pulito e lucente, esistono metodi naturali fai-da-te che rispettano il suo pH e sono anche economici.

47

Come prima cosa, preparate un secchio pieno d'acqua tiepida e alcuni stracci morbidi e assorbenti; togliete prima la polvere con dei panni asciutti e dopo avere sciolto un cucchiaino di sapone liquido ecologico o di Marsiglia, pulite bene il pavimento e asciugatelo bene, e controllate la presenza di eventuali aloni. Se desiderate rinnovare il marmo e renderlo più lucido, potete stendere un poco di cera e se non possedete la lucidatrice, potete utilizzare il metodo delle nonne, ossia un vecchio maglione di lana: il risultato sarà eccellente.

Continua la lettura
57

Se accidentalmente cade del cibo o delle bevande su questo prezioso materiale, fate in modo che non si macchi: asciugate assorbendo immediatamente, con una spugna o un panno, e pulite con acqua tiepida, sapone naturale e risciacquate. Evitate di usare per la pulizia, tutte le sostanze acide che possono corroderlo e rovinare per sempre la sua bellissima lucentezza. Infatti, il marmo è molto delicato e non tollera prodotti aggressivi, quali il succo del limone, aceto di vino e di mele, e tutti quei detersivi non indicati per questo materiale. Se utilizzate molta accortezza e prevenite qualsiasi cosa possa rovinarlo, il marmo sembrerà ringraziarvi, mostrandovi tutto il suo splendore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sbiancare il marmo annerito

Ristrutturare una casa significa pensare ai vari materiali che possano ricoprire le varie superfici di ogni stanza. Tra i vari materiali più pregiati da poter utilizzare in casa, c'è da considerare sempre il marmo. Il marmo esiste di varie tonalità...
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in marmo

Tutti i pavimenti con piastrelle tendono nel tempo a scheggiarsi o ad opacizzarsi con la conseguenza di dover effettuare degli interventi di manutenzione. Se la superficie è in gres o pietra di solito non presenta grossi problemi, se invece si parla...
Economia Domestica

Camino di marmo: consigli di manutenzione

Avere un camino di marmo in casa può rappresentare un elemento di comfort e di arredo davvero prezioso, in grado di rendere più bella, calda ed accogliente l'intera abitazione. Data la caratteristica porosa di questa particolare superficie, essa va...
Arredamento

Come ambientare i pavimenti di marmo

Un tipo di pavimentazione che è stata sempre più utilizzata nel corso del tempo è quella in marmo. I motivi che stanno dietro questa scelta sono molteplici: la bellezza del materiale, la sua lucentezza, la sua solidità e soprattutto la sua versatilità....
Arredamento

Come scegliere un tavolo in marmo

Il marmo è una roccia calcarea cristallina metamorfica, la cui varietà più pura è quella bianca. Le colorazioni differenti sono date dalle impurità minerali che si sono mescolate alle rocce calcaree nel corso di milioni di anni. Queste possono risultare...
Pulizia della Casa

Lucidare il marmo: soluzioni naturali

Dedicarsi alla cura del marmo non è una cosa facile, specie se si desidera lucidare il marmo ed ottenere un risultato realmente efficace. In commercio è possibile trovare diversi prodotti adatti alla lucidatura, tuttavia non sempre sono sostanze ecologiche....
Pulizia della Casa

Come ripulire il marmo dal calcare

Il marmo è una pietra naturale che lavorata diventa un ottimo complemento. Oltretutto, ha una struttura cristallina e il suo colore risulta vario e con venature particolari. Questo in genere viene utilizzata per la pavimentazione e per ricoprire la base...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'olio dal pavimento di marmo

Il marmo è tra i materiali più utilizzati nella decorazione e nella costruzione grazie alla sua durevolezza ed eleganza. Un unico elemento di marmo, come ad esempio il piano di un tavolo, di un cassettone, o la mensola di un camino può aggiungere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.