Come pulire il lavello della cucina in granito

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il lavello della cucina in granito è una caratteristica popolare in molte case in quanto il granito è un materiale che ha molti vantaggi, il che lo rende ideale per un lavello solido. Si tratta, infatti, di uno dei materiali più durevoli che si possono scegliere per un lavello della cucina, il quale è soggetto ad urti con stoviglie e a contatto frequente con detersivo. Inoltre, un lavello in granito non sviluppa molte macchie, il che rende più facile la pulizia; non è soggetto a scolorimento e, se adeguatamente curato, è in grado di aggiunge un tocco di eleganza alla cucina. Dunque, non ci vuole molto sforzo per pulire un lavello in granito e nella seguente guida vedremo come farlo.

27

Occorrente

  • Detergente delicato
  • Aceto bianco
37

Indossare un paio di guanti di gomma per proteggere le mani dagli agenti di pulizia. Pulire il lavello con un detergente delicato e dell'acqua calda, utilizzando una spugnetta abrasiva morbida o una spazzola morbida in nylon per eliminare anche le incrostazioni e lo sporco ostinato. Assicurarsi di strofinare l'intero lavandino per una pulizia approfondita, ricordandosi di pulire anche l'area di scarico e i rubinetti, dove lo sporco e i depositi minerari tendono ad accumularsi. Sciacquare abbondantemente con acqua tiepida per eliminare ogni traccia di detergente.

47

Un passaggio importante per una buona pulizia di un lavello in granito è la rimozione del calcare.
Come su tutti gli altri materiali utilizzati per la realizzazione dei lavelli, anche sul granito il calcare può depositarsi in grandi quantità, in particolare dove il contenuto di minerali nell'acqua è alto. Il calcare fa sì che il lavello possa perdere la sua lucentezza, facendolo assumere un aspetto più vecchio e meno attraente. Una soluzione di aceto bianco ed acqua calda può aiutare a risolvere il problema: mescolare una parte di aceto bianco con una parte di acqua tiepida in un flacone spray e spruzzare la soluzione in modo uniforme su tutta la superficie e lasciare agire per 10-15 minuti. Dopodiché utilizzare un panno morbido per rimuovere lo sporco e le macchie.

Continua la lettura
57

Se nonostante ciò si notano ancora alcune macchie ostinate, la soluzione migliore per questo tipo di materiale è usare il bicarbonato di sodio. Fare una pasta abbastanza consistente composta da bicarbonato di sodio e acqua, applicarla sulle macchie e strofinate delicatamente con un panno morbido. Lasciare la pasta agire per circa 10 minuti, quindi risciacquare sempre con acqua tiepida. Evitare di lasciare spugne abrasive bagnate, panni o contenitori su qualsiasi parte del lavandino per non favorire l'accumulo di calcare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare prodotti abrasivi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire La Fragranite

La fragranite è un materiale composito formato da particelle agglomerate di granito durante la fase di produzione, che danno vita ad una superficie più liscia e più uniforme, riducendo così il rischio di depositi di calcare dovuto al continuo passaggio...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavello della cucina in grafite

Il lavello rappresenta senza dubbio la parte della cucina verso la quale si concentra la maggior parte delle azioni di una massaia. Ecco perché il frequente utilizzo che spesso se ne fa, può determinare deterioramento dei materiali o formazione di sporcizia....
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dal lavello

Il calcare è il nemico numero uno di noi casalinghe: accade spesso, infatti, che residui di calcare si depositino sulle superfici dove è presente umidità con costante presenza di acqua; tali residui vanno rimossi frequentemente, sopratutto nel lavello...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavello in modo efficace

Pulire bene la casa è di fondamentale importanza per garantire l'igiene e la salute di coloro che vi ci abitano. La cucina è la zona dell'appartamento dove si cucina, si mangia e si svolgono tante altre attività; per questo motivo, la pulizia di questa...
Pulizia della Casa

Come Pulire Il Lavello D'Acciaio

Se siamo proprietari di una abitazione, ci sarà sicuramente capitato di dover effettuare delle pulizie in modo che la nostra casa possa rimanere sempre perfettamente pulita e profumata. Tuttavia per poter pulire correttamente le varie superfici, dovremo...
Arredamento

Come scegliere il materiale per i piani di lavoro in cucina

Il piano cucina, o il top cucina, è sicuramente la parte esposta maggiormente all'uso quotidiano. Tagliare i cibi, appoggiare le pentole bollenti o preparare degli impasti sono tutte attività che possono facilmente danneggiare il nostro top cucina....
Economia Domestica

Come proteggere il lavello smaltato nero

La cucina è una delle cose più costose, soprattutto se viene creata su misura e installata in base alle vostre esigenze. Ogni cucina è creata da varie componenti e oltre agli elettrodomestici, molto spesso, è necessario anche scegliere la tipologia...
Pulizia della Casa

Consigli per la lucidatura di un lavello d'acciaio

Il lavello in acciaio, col tempo e con l'usura, può perdere la sua lucentezza, andando incontro all'accumulo di calcare, all'ossidazione, alla formazione di macchie e bruciature: si tratta di danni piuttosto comuni, ma assolutamente reversibili. Per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.