Come pulire i vetri senza lasciare aloni

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Naturalmente, è risaputo che i vetri sporchi e pieni di aloni saltano immediatamente agli occhi e danno un'immagine non molto curata della propria abitazione. Possiamo tranquillamente affermare che pulire i vetri di casa non rappresenta un'attività semplice come potrebbe sembrare a prima vista. Infatti, per evitare che rimangano degli aloni oppure delle macchie, è necessario utilizzare la giusta tecnica ed i prodotti adeguati. Occorre assolutamente evitare di utilizzare lo sgrassatore, specialmente se non si vorrà avere un vetro pieno di aloni come quello di un autobus, che porta i bimbi a scuola. Sappiamo benissimo che i prodotti per effettuare la pulizia del vetro che si trovano in commercio, consentono di detergere le superfici lucide velocemente. Tuttavia molto spesso questo tipo di problema, relativo agli aloni, permane lo stesso. È preferibile, pertanto, utilizzare i rimedi tradizionali, che richiedono sicuramente un po' di elaborazione in più, anche se il risultato finale è garantito. Proprio per questa ragione, in questa semplice ed esauriente guida cercheremo di descrivervi, attraverso vari passaggi, come pulire i vetri senza lasciare aloni. A questo punto non vi rimane altro da fare che continuare nella lettura dei passi a seguire.

27

Occorrente

  • ammoniaca
  • secchio con acqua tiepida
  • guanti
  • panno morbido
  • aceto bianco
  • alcool denaturato
  • fogli di quotidiani o carta asciugatutto
37

Come eliminare la polvere

Come prima cosa, è necessario passare i vetri con un panno morbido, partendo dai lati esterni ed andando verso la parte centrale. Questo primo procedimento, infatti, aiuterà ad eliminare la polvere che si è accumulata in superficie. Invece se la superficie è più sporca, è possibile utilizzare uno strofinaccio imbevuto nell'acqua calda, senza alcuna aggiunta di detergenti o di cose varie, che riuscirà a rimuovere anche lo sporco più ostinato.

47

Utilizzo di prodotti fai da te

Successivamente, è necessario preparare la soluzione che sostituirà i detersivi per i vetri, che si trovano comunemente in commercio. A tal fine, è possibile unire un litro di acqua, mezzo bicchiere di aceto e mezzo bicchiere di alcool denaturato. Nel caso in cui non dovesse essere di proprio gradimento l'odore dell'aceto oppure quello dell'alcool, in alternativa sarà possibile preparare una soluzione a base di acqua ed ammoniaca. In buona sostanza, in un litro d'acqua occorre diluire un tappo medio di ammoniaca. Entrambi i composti devono essere mescolati accuratamente, per poi versarli all'interno di un contenitore con dello spruzzatore. Un'altra possibilità è quella di usarli direttamente sui vetri, imbevendo un panno nella soluzione. Il nostro consiglio, in questo caso, è quello di utilizzare i guanti per non avere delle mani screpolate e dal pessimo odore di ammoniaca oppure di aceto.

Continua la lettura
57

Come mai si utilizzano i giornali per pulire i vetri

A questo punto è necessario spruzzare la superficie dei vetri con la soluzione preparata, per poi prendere dei fogli di giornale, appallottolarli ed iniziare a pulire il vetro. Nella parte interna è necessario strofinare in senso orizzontale, mentre in quella esterna nel verso verticale. Naturalmente quando si noterà che il foglio di carta sarà eccessivamente bagnato, è buona regola cambiarlo. Se dovesse esser rimasto qualche alone, è fondamentale ripassare il giornale dopo aver spruzzato sulla macchia una piccola quantità di detergente casalingo. Una domanda che viene da porsi è come mai si dovrebbero utilizzare i quotidiani. I fogli di giornale, infatti, grazie al petrolio con cui vengono stampati, riescono ad assorbire e a pulire perfettamente i vetri. In alternativa al quotidiano è possibile acquistare dei rotoli di carta asciuga-tutto, che svolgono la medesima funzione del giornale.

67

Non lavare i vetri contro sole

Un utilissimo consiglio che vi possiamo dare è quello di non lavare mai i vetri se ci si batte il sole, dal momento che i raggi solari asciugano con il loro calore qualsiasi soluzione spruzzata, ed i vetri rimarranno pieni di aloni e di macchie. Seguendo queste poche e semplici regole, si riusciranno ad ottenere sempre dei vetri puliti e brillanti. Per concludere è necessario ricordarsi sempre, che lavare i vetri non rappresenta una cosa così facile come potrebbe sembrare a prima vista, ma ci vuole molto impegno, sudore ed una buona dose di costanza. Pertanto è fondamentale non gettare mai la spugna, nel caso in cui il risultato finale non dovesse rispettare i propri parametri di pulizia, ma continuare a riprovare. A tal proposito, in caso di dubbi, vi consigliamo di rileggere in maniera più attenta possibile, tutti quanti i passi di questa breve guida.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non pulire mai i vetri contro sole
  • Evita assolutamente lo sgrassatore

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare bene i vetri

Pulire i vetri di casa costa tempo, fatica ed impegno. Sulla superficie si annidano polvere, acqua piovana nonché le impronte dei bambini. Per eliminare opacità e sporcizia serve olio di gomito! Molti detergenti promettono ottimi risultati. Tuttavia,...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri senza aloni

Tra le numerose faccende domestiche che affrontiamo ogni giorno, sicuramente la pulizia dei vetri rappresenta uno dei compiti più noiosi e anche più faticosi: proprio per questo motivo, rimandiamo più volte, finché alla fine cediamo, perché comunque...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri esterni dopo la pioggia

Pulire i vetri esterni dopo la pioggia richiede particolari accorgimenti, indispensabili per ottenere un risultato splendente. La pioggia, infatti, porta con sé microparticelle di sabbia. Queste contribuiscono a creare sgradevoli aloni e macchie persistenti....
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri con gli aspiragocce

La pioggia, la neve, l'umidità e le impronte lasciate dai bambini, possono spesso macchiare i vetri e sporcarli fino a farli diventare indecenti. La trasparenza del vetro con la sporcizia, tende a diminuire ed è per questo che è sempre meglio mantenere...
Pulizia della Casa

Come eliminare lo smog dai vetri

Se non avete mai trovato la soluzione per quei vetri sporchi anneriti per il troppo smog, questa è la guida che fa per voi. Raramente il nero dello smog viene via dalle lastre di vetro, ma grazie ai metodi fai da te su come eliminare lo smog dai vetri,...
Pulizia della Casa

Come far splendere i vetri

Uno delle imprese più difficili nell'ambito dei lavori domestici è rappresentata sicuramente dalla pulizia dei vetri. Questi, infatti, a causa di pioggia, vento e polvere, li ritroviamo sporchi e pulirli diventa davvero faticoso e spesso i risultati...
Pulizia della Casa

Come pulire le finestre con facilità ed efficacia

Pulire le finestre per molte casalinghe è antipatico e molto impegnativo. Non sempre il risultato è duraturo e soddisfacente. La procedura richiede passaggi corretti, altrimenti rimangono antiestetici aloni come terribili striature. In commercio, sono...
Pulizia della Casa

Come pulire perfettamente i vetri

Una delle sfide più grandi che ogni donna, ed ultimamente sempre più spesso anche gli uomini, combatte tra le mura domestiche è la perfetta pulizia dei vetri. Ditate, polvere e schizzi di pioggia sono tra i principali nemici: un vetro perfettamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.