Come pulire i termosifoni in ghisa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nelle abitazioni più classiche il sistema di riscaldamento è stato realizzato con i termosifoni in ghisa. Infatti i termosifoni in ghisa sono la scelta più economica e più comune per mantenere un buon livello di riscaldamento in casa durante la stagione fredda. Questi termosifoni sono di facile manutenzioni e necessitano di qualche accortezza per la pulizia che vorrei insegnarvi. Scoprite quindi come pulire i termosifoni in ghisa tramite questa veloce e semplice guida.

26

Occorrente

  • Sapone neutro per piatti
  • Panno asciutto in microfibra
  • Carta di giornale o stracci
  • Pulitore a vapore
36

Spolverare i termosifoni

Spolverare frequentemente i radiatori dei termosifoni in ghisa consente di rimuovere i depositi di sporco che possono ridurre l'emanazione del calore. Una soluzione particolarmente efficace, per eliminare la polvere in eccesso, è collocare dietro al calorifero in ghisa uno straccio leggermente umido e puntare dell’aria fredda verso di esso; in pochi secondi la polvere verrà catturata dal panno. Per eliminare eventuali residui di polvere, è possibile utilizzare un piumino o una spazzola a manico lungo, in maniera tale da riuscire a raggiungere con maggiore facilità gli angoli più nascosti e pulire in modo semplice in mezzo ai vari settori del termosifone in ghisa.

46

Pulire con sapone o sgrassatore

Per rimuovere le macchie più ostinate, ed evitare l’ingiallimento della ghisa, utilizzate una miscela composta da acqua tiepida e alcune gocce di detersivo neutro per piatti. Versate la soluzione in un erogatore spray e spruzzate sulle zone interessate dopo aver collocato un foglio di giornale sotto il termosifone per raccogliere lo sporco che inevitabilmente colerà sul pavimento. Lasciate agire il composto di acqua e sapone per alcuni minuti, poi risciacquate servendovi di un panno inumidito. Nel caso in cui lo sporco non dovesse venir via ripetete il medesimo processo utilizzando uno sgrassatore e avendo l'accortezza di sciacquarlo (dopo averlo lasciato in posa per almeno 15 minuti) con dell'acqua vaporizzata tramite uno spruzzino.

Continua la lettura
56

Pulire a vapore

Nel caso in cui doveste riscontrare la presenza di altro sporco in eccesso, sul vostro radiatore in ghisa, potrete passare alla pulizia a vapore che sanificherà anche la struttura, evitando la formazione di muffe. Passate il pulitore a vapore direttamente sul radiatore per sciogliere eventuali residui di calcare, successivamente asciugate con un panno morbido prima di iniziare con la pulizia definitiva. Durante questa fase, eseguite lo spurgo dei caloriferi per espellere ulteriori scorie e calcare, le quali tenderebbero a sporcare nuovamente il termosifone. Per completare l’opera, pulite nuovamente il radiatore con il pulitore a vapore ed asciugate bene con un panno asciutto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate la carta da cucina o panni in cotone per pulire il vostro radiatore in ghisa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come pulire i termosifoni in alluminio

La pulizia della casa è importantissima sotto l'aspetto visivo ed igienico. I vecchi termosifoni in ghisa erano difficili da pulire, anche perché si formava facilmente la ruggine. I termosifoni in alluminio sono molto più leggeri e delicati, ma allo...
Economia Domestica

10 consigli per risparmiare sul riscaldamento

Se nella nostra casa in inverno il freddo è eccessivo, non possiamo fare a meno dei termosifoni e dello scaldabagno. Si tratta infatti di due fondamentali opzioni, per godere di un ambiente riscaldato e di acqua calda. Per questo motivo, i costi energetici...
Ristrutturazione

Come calcolare il dimensionamento dei termosifoni

Ristrutturare un appartamento significa non solo dare una nuova veste all'abitazione, ma soprattutto vista la crisi, di intervenire sui costi e sui consumi eccessivi. Nel momento in cui ci accingiamo a prevedere un tale intervento, a causa delle spese...
Pulizia della Casa

Come pulire i termosifoni con il vapore

I termosifoni, spesso si sporcano e s'ingialliscono sia per il calore che per il calcare generato dalla condensa. I più soggetti a questo inconveniente sono quelli in ghisa, grezzi o tinteggiati in quanto porosi, mentre quelli in alluminio hanno una...
Arredamento

Come scegliere i termosifoni di design

In quest'ultimo periodo, sul mercato, si sono diffuse diverse tipologie di termosifone, con altrettante prestazioni energetiche e consumi. Il calore generato dipende esclusivamente dal meccanismo di riscaldamento che, può funzionare per convezione oppure...
Ristrutturazione

Come verniciare un calorifero di ghisa

Con il passare degli anni occorre riverniciare anche il calorifero, così come le pareti, per tornare a nuova vita: la cosa è molto più semplice di quanto possa sembrare! Molto spesso il materiale è la ghisa, quello più diffuso. Potreste approfittarne...
Ristrutturazione

Come smontare un termosifone dal muro

Sapere come smontare un termosifone dal muro è qualcosa di molto utile da sapere in quanto, potrebbe accadere, di avere la necessità di smontarlo e non sapere come fare. Trattandosi di una cosa molto facile da fare, sarà possibile eseguire lo smontaggio...
Arredamento

Come scegliere una stufa a legna

In passato la stufa a legna veniva scelta semplicemente per riscaldare gli ambienti domestici. Oggigiorno, oltre ad essere utilizzata per la funzione principale, è divenuta un vero e proprio complemento d'arredo da sposare con l'arredamento e lo stile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.