Come pulire i taglieri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

C'è una domanda che affligge tutte la casalinghe ogni volta che devono tagliare qualcosa o ogni volta che si trovano a comprare un tagliere, ossia, è più igienico il tagliere di plastica o il tagliere di legno? Bella domanda! Innanzitutto, voi sapevate che da sondaggi autorevoli i taglieri delle nostre cucine sono risultati i primi in classifica come luoghi dove si annidano più germi e batteri? Superando anche scope, materassi e cuscini! In questa mini guida vedremo passo passo come pulire e mantenere igienici i taglieri delle nostre cucine.

26

Occorrente

  • tagliere da cucina, acqua, detersiva, candeggina
36

Se il tuo tagliere è molto rigato oppure è sporco di grasso, lo devi pulire con particolare attenzione. Puoi igienizzarlo anche risciacquandolo con candeggina diluita (un cucchiaino in un litro d'acqua), e in modo analogo anche le mani e i coltelli vanno puliti. Solitamente, se il tagliere è in legno, potrebbero crearsi dei problemi di muffa, soprattutto se siete soliti mettere il tagliere in lavastoviglie: se questo non viene asciugato in maniera ottimale, si creeranno delle antiestetiche e poco igieniche macchie verdastre. In questo caso, meglio buttare subito il tagliere e comprarne un altro. Per evitare questo tipo di problema potete acquistare un tagliere in plastica, su cui la muffa compare molto più di rado. Anche in questo caso, prestate sempre molta attenzione nel risciacquo ai solchi che avrete formato con i coltelli: è proprio lì che si annida lo sporco più "ostico".

46

La situazione diventa un po' più complicata se tagliamo la carne. Dopo che hai usato il tuo tagliere per tagliare carne rossa o pollame crudo, non va semplicemente sciacquato, asciugato e poi rimesso nel mobile; questo tagliere, prima di riporlo, va strofinato per bene con acqua saponata, e sarebbe sempre meglio utilizzare acqua ben calda e non tiepida, perché altrimenti questo processo non servirà a nulla. L'acqua bollente, insieme al sapone, aiuta l'operazione di sgrassamento.

Continua la lettura
56

Concludiamo ricordando che sia il tagliere di legno che il tagliere di plastica sono entrambi igienici, a patto che essi vengano puliti per bene. E spesso è proprio questo il problema. Infatti, se questi taglieri non vengono puliti a dovere e soprattutto con regolarità, diventano un accampamento di germi che può nuocere seriamente alla salute nostra e della nostra famiglia. I problemi più seri non si presentano quando affettiamo il pane: in questo caso può anche bastare una bella sciacquata dopo aver gettato briciole e molliche nel secchio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta lavati i vostri taglieri, tamponateli sempre con un panno pulito: vi aiuterà ad evitare la formazione di muffe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come lavare la verdura dell'orto

Le verdure che utilizziamo per preparare i nostri cibi vanno pulite con cura, sia quelle acquistate al supermercato che quelle provenienti dall'orto della nostra casa. Anche se non usiamo pesticidi per crescerle dovremo comunque fare attenzione per disinfettarle...
Economia Domestica

Igiene in cucina: guida agli errori più comuni

Le cattive abitudini igieniche in cucina possono causare molteplici infezioni alimentari. La salmonella e la listeria rappresentano solo alcune delle principali contaminazioni. Per preservare la corretta igiene della cucina, dovete seguire precise regole...
Pulizia della Casa

Come trattare un piano cucina in legno

Il top della cucina è uno degli elementi, che, completano la cucina delle nostre case. È un elemento importante, in quanto è una valida base di appoggio per cucinare, o per appoggiare degli elettrodomestici che si usano nel quotidiano. Ce ne sono di...
Arredamento

Come arredare le pareti di un bar con i piatti

I piatti rappresentano un elemento d'eccezionale versatilitá per decorare ampi spazi alle pareti, specie in un locale pubblico. Consentono di dare all'ambiente uno spiccato tocco di personalitá e possono essere impiegati con qualsivoglia stile d'arredo...
Economia Domestica

10 step utili per organizzare una cucina

La cucina costituisce uno di quegli ambienti domestici in cui spesso non solo si cucina, ma si lavora al PC, si fanno i compiti, si stira etc. Per questo motivo, la cucina andrà resa funzionale in ogni suo dettaglio, anche se il suo ruolo principale...
Pulizia della Casa

Come pulire gli utensili in legno della cucina

Gli utensili in legno sono degli oggetti presenti in quasi tutte le cucine, soprattutto in quelle rustiche, in quanto sono molto più adatti per essere a contatto con gli alimenti. Tuttavia, rispetto a quelli in acciaio inox, sono maggiormente soggetti...
Arredamento

Come arredare la casa con il sughero

Il sughero è un materiale che si ricava dalla corteccia di particolari varietà di querce. Negli ultimi anni questo materiale, è stato riscoperto ed utilizzato nell'arredamento, in quanto rappresenta una modalità ecologica e naturale di intendere la...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori in cucina

Quante volte, sicuramente, vi sarà capitato di entrare in cucina e di avvertire dei cattivi odori, che spesso si rivelano poco piacevoli da sopportare? Non temete, esiste un rimedio anche per questo. Nella seguente guida troverete pratici consigli su...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.