Come pulire i negativi di vecchie fotografie

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La moderna tecnologia oggi ci permette di compiere delle procedure che un tempo richiedevano molto più tempo. Basta pensare agli smartphone o alle macchine fotografiche digitale. Attraverso queste ultime ad esempio è possibile usufruire in pochi attimi degli scatti che abbiamo appena scattato. Basta infatti collegare la propria macchina digitale al personal computer per poterlo dare. Ad ogni modo un tempo non era così semplice. Infatti le vecchia macchine fotografiche avevano bisogno del rullino. Ancora oggi nei vecchi cassetti della nostra casa possiamo trovare dei negativi nei quali sono impressi degli scatti. Qualora non fossero stati conservati in maniera adeguata, potrebbero presentare delle tracce di sporco, che, nel caso in cui li volessimo sviluppare, potrebbero rendere questa procedure più complicata del prevista. Lo scopo di questa guida è quello di illustrare come poter pulire i negativi di vecchie fotografie, così da poterli sviluppare.

25

Possiamo così cominciare col preparare il nostro piano di lavoro, che avremmo già coperto con un telo da spugna pulito, dell'alcool isopropilico, un panno in microfibra, una bomboletta ad aria compressa e un pennello morbido.


Adagiamo adesso sopra il telo le diapositive che intendiamo pulire.
Il primo intervento, semplice, che dobbiamo fare sarà quello di soffiare via la polvere.

35

Per questo prendiamo la bomboletta ad aria pressurizzata, la stessa che tendiamo ad utilizzare per la tastiera del personal computer, e spruzziamo aria su i negativi. In assenza di questa bomboletta, potremmo usare anche un morbido pennello grande (quello per il trucco), facendo attenzione a non graffiare il negativo. Per rimuovere ogni traccia di grasso o di muffa bisognerà invece usare il panno in microfibra.

Continua la lettura
45

Basterà avvolgerne una piccola parte attorno all'indice, bagnarlo nell'alcool denaturato e passare sopra alla diapositiva. Sarà consigliabile di iniziare a fare la prova di questa pulizia magari su un negativo meno importante per noi dal punto di vista sentimentale e poi, se tutto va bene (cosa certa), possiamo ripeterlo sugli altri.

55

Facciamo infine attenzione a prenderli nella maniera giusta, evitando la formazione di impronte di dita o altro. Se non riusciamo a rimuovere a dovere il grasso, lo sporco o la muffa, non applichiamo assolutamente l'acqua, perché faremmo seri danni, né il detergente per vetri. Quando i vecchi negativi saranno puliti, li andremo a conservare in un ambiente asciutto, magari in sacchetti di protezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare l'umidità dall'armadio

L’umidità è un problema molto comune e fastidioso che interessa quasi tutte le abitazioni, soprattutto le seconde case dove la supervisione non è costante. Solitamente si è portati a pensare che gli effetti negativi dell’umidità interessino unicamente...
Ristrutturazione

Come isolare i muri e risparmiare

La coibentazione delle pareti influisce molto sull’economia energetica. Muri ben isolati impediscono la dispersione del calore, permettendo di risparmiare sul costo della bolletta. Inoltre, eliminano la presenza di eventuale umidità e muffa, migliorando...
Pulizia della Casa

Come pulire una vasca in ghisa

La ghisa è una superficie altamente resistente, è suscettibile alle screpolature e presenta un ottundimento della finitura. Se si utilizzano i prodotti sbagliati, si accelera il degrado della superficie. Detergenti come polveri abrasive, aceto bianco...
Pulizia della Casa

Come pulire un lavello in ceramica

Questa guida può risultare molto utile a tutti coloro che desiderano sapere come pulire un lavello in ceramica in maniera approfondita e senza rischiare di rovinare la superficie in ceramica, essendo essa particolarmente delicata e suscettibile di...
Pulizia della Casa

Come Togliere le macchie di Catrame dalla pelle

Spesso, prendere il sole al mare, anche se sul telo, ha degli aspetti negativi, come le macchie di catrame che ci ritroviamo addosso appena alzati e che, se non trattate in tempo, portano a macchie quasi irreversibili oltre che sull'asciugamano, anche...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in cotto

Se avete intenzione di posare dei pavimenti in cotto in casa così come sulla terrazza, è importante sapere che in entrambi i casi, ci sono alcune tecniche di manutenzione da eseguire periodicamente, atte a rendere la superficie sempre elegante e perfetta...
Esterni

Come trattare gli arredi e pavimenti esterni in legno

Se desiderate scoprire come sia possibile trattare gli arredi e in particolare i pavimenti esterni in legno, vi consiglio di leggere con attenzione questo tutorial, saranno indicati una serie di consigli utili su come trattare le vostre superfici adeguatamente...
Arredamento

Come utilizzare il Feng Shui per arredare la cameretta dei bambini

Il Feng Shui, letteralmente vento e acqua, è l'antichissima disciplina orientale, che insegna a organizzare attorno a noi un ambiente armonioso, in simbiosi con il Ch'i, il respiro della natura: arredando la casa secondo le regole del Feng Shui, rispecchieremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.