Come pulire i mobili imbottiti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I mobili imbottiti rispetto a quelli normali vanno puliti frequentemente per scongiurare il proliferare degli acari della polvere, che notoriamente gradiscono nidificare nei tessuti. Per ottimizzare il risultato, bisogna quindi adottare delle tecniche di pulizia adeguate. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni utili consigli su come pulire i mobili imbottiti.

25

Occorrente

  • Carta velina bianca
  • Carta gommata
  • Vernici o coloranti per il legno
  • Tampone o pennello
  • Cartoncino
  • Vaporizzatore elettrico
  • Limone e bicarbonato
  • Nebulizzatore di plastica
35

Usare della carta velina

Innanzitutto, per pulire la parte di legno che compone un mobile e le imbottiture, bisogna intervenire con prodotti idonei per entrambi. Alcuni hanno più legno e minore imbottitura, ma spesso quest’ultima è maggiore per cui indipendentemente da quale superficie si intende pulire, vanno adottati gli accorgimenti di seguito elencati. I divani, le poltrone, le sedie e le testiere del letto soprattutto se antiche, hanno un’ossatura di legno molto sottile e per pulirle, occorre isolare completamente la stoffa. L’ideale è utilizzare della carta velina bianca che andrà accuratamente sagomata sulla stoffa bloccandola con carta gommata. A pulizia ultimata, la carta velina andrà rimossa delicatamente, per evitare fastidiose colature.

45

Utilizzare un vaporizzatore elettrico.

Se diversamente la parte da pulire interessa la stoffa, la carta gommata è sufficiente per coprire il legno, in quanto è disponibile di diverse larghezze. Se tuttavia il mobile imbottito da pulire è un sofà o un divano che presenta una superficie lignea accentuata, allora l’imballaggio di queste zone va necessariamente fatto con carta velina e gommata, dato che quest’ultima disponibile sul mercato non supera i dieci centimetri di larghezza. I mobili imbottiti più difficili da pulire sono però quelli di grosse dimensione come ad esempio librerie o book case, che hanno stoffa sia all'interno che all'esterno. In questo caso dove è possibile, vanno coperte le parti lignee o le imbottiture con carta velina e gommata. Le ante di un mobile imbottito che invece del vetro hanno dei pannelli di stoffa imbottita, vanno protetti aiutandosi con un cartoncino se bisogna dipingerle. In tutti i casi un metodo adatto per rendere la pulizia ottimale consiste nell'utilizzare un vaporizzatore elettrico.

Continua la lettura
55

Optare per un nebulizzatore.

Per quanto riguarda i prodotti da usare per pulire a fondo le imbottiture dei mobili, ce ne sono molti che si possono realizzare in casa e ad un costo irrisorio; infatti, ad esempio basta sciogliere in acqua calda del bicarbonato di sodio e del succo di limone per sterilizzare i tessuti e le imbottiture dei mobili, e nel contempo per eliminare eventuali macchie o incrostazioni. Per usare in modo efficace questi detergenti fai da te, si può optare per un nebulizzatore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Idee per un armadio in stile marocchino

I mobili in stile marocchino esercitano sugli europei un fascino senza tempo: la commistione di stile locale ed elementi mediterranei da vita ad ambienti di rara eleganza, che combinano l'intensità dei colori e la semplicità delle linee. Arredare un'intera...
Pulizia della Casa

Come lavare i piumini

I piumini vengono utilizzati mediamente per 2-3 mesi all'anno e, anche se non hanno bisogno di una pulizia frequente, almeno una volta all'anno necessitano di un lavaggio accurato. Tutti i piumini riportano l'etichetta che suggerisce che il capo dovrebbe...
Esterni

Mobili da giardino: quali scegliere

In prossimità della bella stagione, cresce il desiderio di passare delle stupende giornate all'aria aperta, con amici e familiari. Durante il periodo estivo diventa piacevole pranzare e cenare sul terrazzo o in giardino. Però, per trascorrere questi...
Arredamento

Come arredare un salotto in stile vittoriano

Nessuno può mettere in dubbio l'influenza della Regina Vittoria durante il suo regno per aver cambiato lo stile delle case nella sua epoca. Le persone che appartenevano alla classe media arredavano infatti le loro case con grande orgoglio, mostrando...
Arredamento

Come Ambientare Poltrone E Divani In Stile Luigi Xvi

Stile, parola che definisce la scelta di elementi che messi assieme danno forma ed eleganza a un arredamento. In questa piccola guida vedremo come ambientare poltrone e divani in stile Luigi XVI, forma che si è sempre contraddistinta per le linee diritte...
Economia Domestica

Consigli per scegliere materasso e cuscino

È arrivato il momento di cambiare sia materasso che cuscino, oppure, decisi di rinnovare la casa, volete sostituire il vecchio letto con uno nuovo dal design ultramoderno e dalla comodità impareggiabile. Le opzioni sono svariate fra materiali ergonomici,...
Pulizia della Casa

Come scoprire se ci sono topi in casa

Per chi vive in campagna e soprattutto al piano terra si possono fare incontri spiacevoli che purtroppo rientra nella normale routine di chi vive in questi posti. Oltre ai normali insetti, da terra e volatili, ci si ritrova in casa degli amici poco graditi,...
Pulizia della Casa

Come Pulire Gli Accessori Del Letto

La stanza da letto è uno dei luoghi della casa in cui trascorriamo più tempo, sia per dormire la notte che per rilassarci. Soprattutto i bambini trascorrono molte ore nella loro cameretta, giocando a terra ad esempio; per cui la pulizia di questa stanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.